annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Brevettare

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Brevettare

    Ciao a tutti, facendo ricerche su internet mi sono imbattuto nel vostro forum (che pure molto interessante), senza perdermi in chiacchere vi spiego che cosa cerco: in pratica ho ideato un progetto da cui ne deriva un sistema per produrre energia elettrica pulita, un sistema poco costoso e con un buon rendimento. Adesso per, dopo tante fatiche e spese lo vorrei brevettare, ma non so bene come fare, ho letto qualcosa a riguardo, ma non trovo nessuno che mi sappia dare dei buoni consigli....chiedo il vostro aiuto <img src=">

  • #2
    comincerei da http://www.google.it/search?q=ufficio+brevetti
    ciao
    Giorgio
    Il mio: Fotovoltaico a inseguimento - Caldaia a biomassa - Pannello solare

    Commenta


    • #3
      Caro mcfoff
      Poich la tutela della proprietà intellettuale o brevetto ha dei costi non indifferenti ti suggerisco:
      1) assicurati che l'invenzione funzioni con la costruzione di un prototipo
      2) assicurati che l'idea abbia anche un validità economica, altrimenti il brevetto non te lo compera nessuno.

      NB L'energia elettrica di per s pulita, il modo di produrla che spesso non lo .

      Ciao
      Tersite
      Ogni problema complesso ha una soluzione semplice. Ma sbagliata
      Quando gli dei sono adirati contro un popolo mandano un filosofo a governarlo

      Commenta


      • #4
        mcmoff,
        la maggior parte delle idee che finiscono all'ufficio brevetti defungono proprio li'.
        Considera che il mondo e' affamato di energia, se non estendi il brevetto a tutto il mondo rischi di veder arrivare il tuo prodotto copiato, fatto chissa' dove.
        Ergo: non hai altro mezzo oltre al brevetto? Che ne so .... l'effetto sorpresa per esempio, gli altri impiegheranno del tempo prima di starti dietro.

        Ciao
        Mario

        Per Giorgio: cosa significa quella Q nella tua firma, non capisco! <img src=">


        Molto urgente: cerco socio: Collaborazione a Milano
        -------------------------------------------------------------------
        Mala tempora currunt, non contattatemi piu' per questioni riguardanti il forum, grazie, il mio tempo e' finito.
        -------------------------------------------------------------------
        L'energia non si crea ne' si distrugge, ma ne sprechiamo troppa in modo irresponsabile. Sito personale: http://evlist.it
        Se fate domande tecniche e volete risposte dal forum precise e veloci, "date i dati" specificando anche l'ambiente operativo e fornendo il maggior numero possibile di informazioni.
        ------------------------------------------------

        Commenta


        • #5
          Grazie a tutti.
          Allora....il prototipo esiste già, solo che non sono soddisfatto e sto costruendo un secondo prototipo con maggior rendimento. Per quanto riguarda le potenzialità commerciali del mio progetto, posso dire che sono molto alte perch una piccola rivoluzione nel modo di produrre energia elettrica, solo che mi sto facendo fare preventivi da alcune società che si occupano di brevetti ecc... ma che prezzi ragazzi, specialmente dopo gli investimenti che ho fatto. Ora come ora sto studiando gli incartamenti per poter presentare domanda di brevetto senza dovermi rivolgere a società intermediarie, ma un bel casino.
          Potrei sfruttare l'effetto sorpresa come suggerito da mariomaggi, ma ho paura di un effetto boomerang, poteri usare questa opzione solo nel caso in cui riuscirei a vendere al volo l'idea.

          Comunque siete stati molto gentili. Grazie ancora

          Commenta


          • #6
            hai anche l'opzione finsrud ossia dichiarare la tua invenzione un'opera d'arte...in questo caso non potrebbero costruire una macchina esattamente uguale ,altrimenti sarebbe plagio, ma rischi che poi cambiandone delle parti vi depositino sopra un brevetto.
            p.s. i brevvetti sono una fregatura...sei cerchi di far soldi meglio il consiglio di mario ...effetto sorpresa gran pubblicita .magari freghi una rete televisiva e mandi in diretta l'esperimento e il resto campi di interviste e talkshow. rischi meno e guadagni di piu'....o meglio guadagni .
            poi la storia insegna...

            Commenta


            • #7
              Ehilà,
              il brevetto italiano costa, ancora per poco, pochi euro, se te lo scrivi tu (non banale, ma puoi provarci, occhio alle rivendicazioni). Se ci riesci, all'ufficio brevetti di ogni camera di commercio il deposito ti costa 30-40 euro; la finanziaria 2007 dice che verranno reintrodotte le tasse di brevettazione, quindi il costo aumenterà parecchio a breve (non si sa ancora quanto e quando).
              Una volta depositato il brevetto in Italia hai 12 mesi per estenderlo ai paesi PCT (circa 115, praticamente tutto il mondo...); l'estensione costa molto, quindi in questi 12 mesi puoi provare a venderlo o, comunque, ti fai un idea del mercato.
              L'estensione non indispensabile se ti interessa solo il mercato italiano: il brevetto copre la commercializzazione nel paese oggetto di richiesta, quindi possono costruirlo all'estero, ma non venderlo nei paesi coperti dal brevetto.
              L'effetto sorpresa, come giustamente hai notato, valido solo se puoi investire alcune centinaia di milioni di euro a livello globale per conquistare il mercato; diversamente, se l'idea valida, semplice e non brevettata, ti verrebbe soffiata nel giro di poche settimane da chi pu investire molto.
              CITAZIONE
              p.s. i brevvetti sono una fregatura...

              I brevetti sono uno strumento serio... se l'idea seria! In caso contrario sono una perdiata di tempo.
              Spero di essere stato utile,

              Valerio

              Edited by Valerio78 - 28/2/2007, 13:02

              Commenta


              • #8
                CITAZIONE (Valerio78 @ 28/2/2007, 12:50)
                Ehilà,
                il brevetto italiano costa, ancora per poco, pochi euro, se te lo scrivi tu (non banale, ma puoi provarci, occhio alle rivendicazioni). Se ci riesci, all'ufficio brevetti di ogni camera di commercio il deposito ti costa 30-40 euro; la finanziaria 2007 dice che verranno reintrodotte le tasse di brevettazione, quindi il costo aumenterà parecchio a breve (non si sa ancora quanto e quando).
                Una volta depositato il brevetto in Italia hai 12 mesi per estenderlo ai paesi PCT (circa 115, praticamente tutto il mondo...); l'estensione costa molto, quindi in questi 12 mesi puoi provare a venderlo o, comunque, ti fai un idea del mercato.
                L'estensione non indispensabile se ti interessa solo il mercato italiano: il brevetto copre la commercializzazione nel paese oggetto di richiesta, quindi possono costruirlo all'estero, ma non venderlo nei paesi coperti dal brevetto.
                L'effetto sorpresa, come giustamente hai notato, valido solo se puoi investire alcune centinaia di milioni di euro a livello globale per conquistare il mercato; diversamente, se l'idea valida, semplice e non brevettata, ti verrebbe soffiata nel giro di poche settimane da chi pu investire molto.
                CITAZIONE
                p.s. i brevvetti sono una fregatura...

                I brevetti sono uno strumento serio... se l'idea seria! In caso contrario sono una perdiata di tempo.
                Spero di essere stato utile,

                Valerio

                Grazie mille pe il tuo consiglio, non sapevo cosa fare, ma posso provare a dimenarmi nelle scartoffie :P , per caso hai una vaga idea di come fare con certi moduli? Pago la consulenza <img src=">

                Commenta


                • #9
                  Si,
                  conosco i moduli standard; le istruzioni nei siti delle camere di commercio sono abbastanza chiare, se hai dei dubbi specifici chiedi pure, io ci sono. :lol:

                  Buon lavoro

                  Valerio

                  Commenta


                  • #10
                    mhh su che i brevetti siano una cosa seria ho i miei dubbi ...la storia insegna come ho detto ...meucci con bell e' un esempio.
                    non solo perche meucci tardo 2 giorni a rinnovare il brevetto bell glielo frego sotto il naso ...ma la stessa societa che aveva creato bell (con azionisti sia ben chiaro ) dopo due anni gli regalarono 10mila dollari (bella cifra per il tempo niente da dire) per andare a sposarsi in italia(alla buona pace di meucci) al ritorno non avevano piu buisogno di lui.
                    anche Ford poi intraprese mastodontiche azioni legali per l'utilizzo del brevetto sul motore del suo predecessore...il processo di base e' sempre lo stesso dal 1800 ,ma a suon di avvocati Ford riusci a far dichiarare che il suo motore era piu innovativo del precedente e quindi fuori dal brevetto.

                    qua in italia poi la lezione dovremmo averla imparata se non erro ci sono tre grosse metalmeccaniche con corsi legali contro la cina per violazione dei diritti e brevetti ...in cina han comprato i nostri torni e le nostre frese le hanno copiate pari pari ...in alcuni casi han tenuto pure il colore e l'intestazione della macchina(cambiandone solo una lettera magari) e poi naturalmente per la manodopera piu bassa, le han vendute in tutto il mondo .
                    a come esprimere un desiderio con un genio che ti vuol fregare...il modo di rigirarti la frittata lo trova sempre.

                    Il discorso e' l'inverso ...se l'invenzione e' una boiata mettici pure su il brevetto tanto i pochi disperati che tenteranno di fregartela ci scozzeranno contro ...se l'invenzione e' valida non c'e' santo che tenga , chi ha i soldi, per farne altri ,in due settimane ti frega il brevetto,o peggio ti denigra in modo tale che tutto il mondo credera che sia una bufala...vedere fusione fredda shuman-pons.

                    Commenta


                    • #11
                      Ciao Tianos,

                      per fortuna conosco un sacco di persone che hanno ottenuto vantaggi importanti, spesso risolutivi, dall'uso dei brevetti. Molti di questi hanno o hanno avuto cause a tal proposito: la materia si presta bene ad abusi, ma se si fanno le cose per bene (descrizione ampia e precisa, rivendicazioni blindate, tempistica e procedure burocratiche rispettate...) si pu stare abbastanza tranquilli. Meucci, mi risulta, qualche "ingenuità" la ha commessa, lasciando spazio per gli avvocati che hanno potuto fare il loro gioco.
                      Non sarà facile ottenere tutela in Cina (ma c' di peggio) ma in Europa, Nord America, Giappone e altri paesi industrializzati, che sono poi i mercati che spendono, il diritto tutelato.

                      A presto,

                      Valerio

                      Edited by Valerio78 - 1/3/2007, 12:48

                      Commenta


                      • #12
                        Grazie Valerio sei molto gentile <img src=">

                        Se devo ascoltare Tianos mi chiudo in casa insieme alle mie idee, se poi il problema che ti fregano il brevetto perch ti sei dimanticato di rinnovarlo oppure perch non l'hai blindato lasciando degli spiragli interpretativi allora bisogna solo stare attenti. Comunque sia ho intenzione di brevettare il mio progetto e sono sicuro che il brevetto mi darà tranquillità e pi fiducia perch comunque senza l'idea sarebbe clonabile in tempo zero e poi magari pure brevettata dal copiatore.

                        Commenta


                        • #13
                          CITAZIONE (mcmoff @ 2/3/2007, 08:37)
                          Grazie Valerio sei molto gentile <img src=">

                          Se devo ascoltare Tianos mi chiudo in casa insieme alle mie idee, se poi il problema che ti fregano il brevetto perch ti sei dimanticato di rinnovarlo oppure perch non l'hai blindato lasciando degli spiragli interpretativi allora bisogna solo stare attenti. Comunque sia ho intenzione di brevettare il mio progetto e sono sicuro che il brevetto mi darà tranquillità e pi fiducia perch comunque senza l'idea sarebbe clonabile in tempo zero e poi magari pure brevettata dal copiatore.

                          Vedi pi un rischio che l'idea finisce di cozzare contro tanti altri brevetti già depositato, per dettagli pi disparati, Io consiglio di non brevettare, andare per effetto sorpresa.

                          Sono convinto che oggi ci sia veramente poco che si possa brevettare se non si ha una società e qualche miliardo da investire, nessuno si metterà, metticolosamente a controllare che non ci sia al mondo qualche conflitto con un brevetto esistente, pagherai i brevetti e comunque ti potrai trovarti in causa con qualcuno.

                          Commenta


                          • #14
                            Bh nel caso in cui si voglia sfruttare come dice Mario l'effetto sorpresa in attesa di racimolare i fondi per un brevetto su larga scala, si pu tentare di rendere piu' difficoltoso il reverse engineering.

                            Mi spiego, spesso in apparati ad esempio dov' presente una parte di elettronica che funge da controllo, realizzare tale parte usando un microcontrollore programmato opportunamente con il firmware protetto piuttosto che con componenti discreti (dove possibile) consente di rendere piu' complessa la comprensione da parte di terzi del funzionamento dell'apparato. Ad esempio se realizzo un nuovo tipo di motore che necessita di una parte di controllo elettronica posso delegare il tutto ad un microcontrollore piuttosto che a componenti discreti usando tali componenti solo dove si renda necessario (ad esempio gli IGBT di potenza).
                            In genere introdurre quindi delle complicazioni che rendono piu' difficoltosa la comprensione del funzionamento equivale per chi effettua l'analisi del prodotto ad un allungamento dei tempi.

                            Non so se tale accorgimento applicabile nel tuo caso, per puo' essere un'idea.

                            Commenta


                            • #15
                              ghghghg quando dico che il brevetto e' il cancro della scienza^^ questo e' un caso...rendere tutto piu complesso per non farselo fregare da altri T_T .
                              siao una razza in via di estinzione.

                              Commenta


                              • #16
                                CITAZIONE
                                Sono convinto che oggi ci sia veramente poco che si possa brevettare se non si ha una società e qualche miliardo da investire

                                Sulla base di cosa basi quesa convinzione? io ci sono riuscito e ogni giorno vedo decine di nuove idee originali.

                                CITAZIONE
                                nessuno si metterà, metticolosamente a controllare che non ci sia al mondo qualche conflitto con un brevetto esistente

                                Magari il titolare del brevetto si...

                                CITAZIONE
                                pagherai i brevetti e comunque ti potrai trovarti in causa con qualcuno

                                Se commercializzi qualcosa di già brevettato ti troverai comunque in causa con qualcuno e perderai!!!

                                CITAZIONE
                                nel caso in cui si voglia sfruttare come dice Mario l'effetto sorpresa in attesa di racimolare i fondi per un brevetto su larga scala

                                In teoria corretto, ma bisogna stare molto attenti: se commercializzi una cosa poi non puoi pi brevettarla perch fa già parte dello stato della tecnica e non una novità.
                                Inoltre, se si riesce a produrre e commercializzare qualcosa, si sicuri di non avere i soldi per un brevetto?

                                Valerio

                                Commenta


                                • #17
                                  Ne ho visto di brevetti emesso con facilità in giro!!

                                  Sono stato coinvolto all'sviluppo di un idea già brevettato, ha avuto grande risalto sui giornali, In futuro qui in futuro li...., tutti avvremo ecc ecc.

                                  dopo qualche giorno, ho detto alle persona che mi ha commisionato il lavoro, "guarda non sono molto d'accordo nei brevetti di un idea", che alla fine dei conti e solamente un'applicazione di apparecchiature già esistente.
                                  Manca il benche minimo analisi di come fare a risolvere i problemi, che la loro stessa soluzione sarebbe degno di brevetto.

                                  Ho stilato un elenco di dubbi, problemi, procedure, manutenzione ecc, tale da avere reso ridicolo l'idea stesso, tanto e vero che dopo 6 anni non e stato ancora portato a termine, e visto i sviluppi del mercato attuale, la cosa oggi fattibile a basso costo da chiunque, ma non ci pensano neanche a farlo, tanto inutile.

                                  Commenta

                                  Attendi un attimo...
                                  X
                                  TOP100-SOLAR