caldaie a pellet austriache - EnergeticAmbiente.it

annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

caldaie a pellet austriache

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • caldaie a pellet austriache

    buon giorno stranamente nel forum non trovo discussioni a proposito delle caldaie easypell (secondo marchio della okofen) c'è qualcuno che sa darmi indicazioni e recensioni su queste macchine? a detta di chi me la propone, che vende anche okofen, è la stessa macchina della okofen solo meno accessoriata nella parte elettronica. al solito attendo vostri feedback. grazie

  • #2
    hummm...già vedo la pulizia fatta con la manovella a mano......
    riscaldamento a biomassa e PDC
    Se mi cercate, ho cambiato nic. Ora sono: GiuseppeRG

    Commenta


    • #3
      Easypell non è un secondo marchio della Okofen, ma quello di una caldaia prodotta su licenza Okofen da tal Eco Engeineering Gmbh. Cioè un costruttore che si avvale di qualche brevetto Okofen. Il problema di queste ditte secondo me è che non danno garanzie nel tempo, il mercato è particolarmente affollato, e quello Austriaco saturo, per cui oggi ci sono, fra X anni non si sa, magari ci sono ma producono caldaie su progetto proprio. Sarebbe importante capire se l'assistenza ufficiale Okofen si occupa anche di questo marchio.
      Quot homines tot sententiae

      Commenta


      • #4
        Easypell è sostanzialmente Okofen che ha ceato un brand parallelo di fascia media per manenerlo distinto dalle sue caldaie di massima qualità e soprattutto più accessoriate. Gli installatori/rivenditori autorizzati sono gli stessi di Okofen, e così pure i CAT e l'importatore per l'Italia, Recutem. La limitazione forse più evidente delle Easypell è la mancanza di gestione di un silos esterno di pellet. Funzionamento meccanico ed elettronico appaiono pressoché identici a quelli dei fratelli maggiori.

        Commenta


        • #5
          Ciao a tutti, la easypel è praticamente una pellematic in "jeans", c'è molta attenzione da parte del costruttore sulle richieste dei clienti su quanto implementare e rinnovare basandosi sulle richieste degli utilizzatori, non è poco!!
          Vista in funzione ed è una macchina da guerra, la meccanica è solidissima, il prezzo per quello che offre è davvero basso rispetto alla concorrenza che vanta bei display, colori scintillanti ma meccaniche e richieste di intervento per pulizia ed altro che sono imbarazzanti.
          Per le persone che girano intorno alla easypel, ingegneri, cat, istallatori ecc. sono esattamente gli stessi.
          In pratica sul mercato in quella fascia di prezzo a mio avviso non c'è nulla di pari qualità.

          Commenta


          • #6
            Originariamente inviato da lucaferrucci Visualizza il messaggio
            Ciao a tutti, la easypel è praticamente una pellematic in "jeans", c'è molta attenzione da parte del costruttore sulle richieste dei clienti su quanto implementare e rinnovare basandosi sulle richieste degli utilizzatori, non è poco!!
            Vista in funzione ed è una macchina da guerra, la meccanica è solidissima, il prezzo per quello che offre è davvero basso rispetto alla concorrenza che vanta bei display, colori scintillanti ma meccaniche e richieste di intervento per pulizia ed altro che sono imbarazzanti.
            Per le persone che girano intorno alla easypel, ingegneri, cat, istallatori ecc. sono esattamente gli stessi.
            In pratica sul mercato in quella fascia di prezzo a mio avviso non c'è nulla di pari qualità.
            È proprio ridotta all’osso, la pulizia manuale per una automatica oltre ad essere un controsenso è proprio pericolosa

            Commenta


            • #7
              Originariamente inviato da Ertrag Visualizza il messaggio
              È proprio ridotta all’osso, la pulizia manuale per una automatica oltre ad essere un controsenso è proprio pericolosa
              cioè, questa caldaia ha ancora la pulizia manuale ?
              alias Dott Nord Est

              la biomassa non è per tutti........ ma per alcuni si

              Commenta


              • #8
                caldaie a pellet austriache

                Si c’è anche la versione manuale con la leva tipo legna

                Risultato della ricerca immagini di Google per https://www.fokussrl.com/public/catalog/product/medium/pdv88r-easypell_539x600.jpg

                Capisco che un’azienda deve andare incontro alle richieste di mercato, ma qui stiamo un po’ esagerando
                Ultima modifica di Ertrag; 01-03-2020, 10:46.

                Commenta


                • #9
                  in effetti è un pò "oltre"...
                  con unparagone automobilistico, è come proporre nel mercato una mercedes con lo stemma a farfalla e non a tre punte, e magari avere i finestrini a manovella.... (il tutto per cosa poi?)
                  a sto punto, mi prendo una golf con i dovuti optional e me la godo
                  alias Dott Nord Est

                  la biomassa non è per tutti........ ma per alcuni si

                  Commenta


                  • #10
                    ... se brucia in modo ottimale (vedi tipologia di bruciatore particolare) non ci sono polveri che sporcano gli scambiatori.

                    Se ci sono poche polveri che li sporcano ... serve poco pulirli continuamente.

                    https://www.youtube.com/watch?v=UWCT4pGMwkU

                    bella la "data" del video!!!

                    Commenta


                    • #11
                      che strana affermazione........
                      quindi, tutte le pulizie automatiche per mantenere la resa sostenuta sono inutili ?
                      da un lato si critica dicendo che le rese a banco sono una cosa e la realtà altra (perchè a banco la caldaia è pulita e il combustibile ottimale), e poi di dice che la pulizia automatica nonserve ? hummmmm
                      io invece penso che serva, e tanto.......
                      poi, come sempre, mia opinione, eh......
                      Ultima modifica di GiuseppeRG; 01-03-2020, 16:34.
                      alias Dott Nord Est

                      la biomassa non è per tutti........ ma per alcuni si

                      Commenta


                      • #12
                        .... tatno .. un lapsus!

                        Nel 2009 questi spiegavano al resto del mondo come bruciare pellet in modo ottimale.

                        Brutto disprezzare in pubblico i prodotti altrui, meglio evidenziare sempre i pregi dei propri, ma è solo questione di stile.

                        Okofen per me rimane la migliore delle caldaie a pellet, comunque.

                        Complimenti alla azienda che le produce ed agli utenti che l' utilizzano!!!!

                        Commenta


                        • #13
                          qui non si disprezza nulla e nessuno.
                          io ho letto di un generatore con pulizia manuale, e ho espresso il mio parere che un generatore senza pulizia automatica (a pellet) è un gap.
                          ce ne sono, logicamente, senza l'automatismo, ma di solito appartengono a una fascia bassa di prodotti.
                          non centra la marca o la ditta, io parlo di tecnica.
                          alias Dott Nord Est

                          la biomassa non è per tutti........ ma per alcuni si

                          Commenta


                          • #14
                            caldaie a pellet austriache

                            La struttura della pellematic è stata concepita molti anni fa, per produrre EE con lo stirling al posto di quella copertura.

                            l’efficienza della combustione non era una priorità bastava scaldare

                            https://www.youtube.com/watch?v=FGIZl6J-c2I&feature=youtu.be

                            Quella che si vede sopra la copertura della camera di combustione proprio poca polvere non mi sembra, pensando che è prodotta in 4 mesi di lavoro

                            Bisogna notare tra l’altro che è proprio prima del ventilatore all’uscita fumi, ed è proprio per la questo che hanno dovuto inserire un filtro condensazione dopo lo scambio e sono diventati specialisti di questa tecnologia, altrimenti come emissioni questa macchina era un disastro.

                            Infatti nelle versioni hoval e kwb della stessa macchina, hanno adottato delle calotte per non far salire la polvere oltre gli scambiatori

                            Commenta


                            • #15
                              Originariamente inviato da Ertrag Visualizza il messaggio
                              .....

                              l’efficienza della combustione non era una priorità bastava scaldare

                              https://www.youtube.com/watch?v=FGIZl6J-c2I&feature=youtu.be

                              Quella che si vede sopra la copertura della camera di combustione proprio poca polvere non mi sembra, pensando che è prodotta in 4 mesi di lavoro
                              I pochi commenti sotto il video degli utenti dicono tutt'altro!

                              Commenta


                              • #16
                                Ciao a tutti, ha assolutamente la pulizia automatica dei turbolatori, ma togliendo il coperchio si vede che praticamente non si accumula nulla, a differenze della altre macchine la fiamma non è a contatto con lo scambiatore, quindi le scorie della combustione non hanno modo di arrivare ai turbolatori.
                                la concorrenza ha lo scambiatore direttamente sulla fiamma, questo inibisce la seconda combustione (raffreddando tutto), in questo caso innescando la seconda combustione si brucia tutto quello che nelle altra macchine si accumula, poi fa un secondo giro, quindi quello che dovrebbe essere volatile dovendo risalire dal basso verso l'alto al secondo giro cade nel cassetto della cenere.
                                Se date un'occhiata ai vari filmati su YouTube è ben evidente il principio
                                File allegati

                                Commenta


                                • #17
                                  quella della foto non esiste più da un pezzo

                                  Commenta


                                  • #18
                                    Originariamente inviato da lucaferrucci Visualizza il messaggio
                                    la concorrenza ha lo scambiatore direttamente sulla fiamma
                                    di quale conocrrenza stai parlando?
                                    così come l'hai scritta, sembra che "tutti" sianocome dici tu..... o sbaglio ?
                                    spiega meglio, grazie....
                                    alias Dott Nord Est

                                    la biomassa non è per tutti........ ma per alcuni si

                                    Commenta


                                    • #19
                                      conosco molto bene la mia Thermorossi evo32 ed una Red selecta (di mio suocero), la Thermorossi come rapporto qualità prezzo la considero ottima, anche la gestione elettronica del puffer mi piace molto, ma dopo aver trascorso intere serata a casa di amici con la easypel ho deciso di prendere una okofen che istallerò la prossima settimana.
                                      Da quello che ho visto anche se a maggior prezzo devo riconoscere che la easypel come rapporto qualità prezzo supera di molte le altre.
                                      Vi garantisco che è davvero una gran bella macchina, costruita con grande cura, tutte le parti meccaniche sono davvero ben fatte e robuste.

                                      Commenta


                                      • #20
                                        Originariamente inviato da lucaferrucci Visualizza il messaggio
                                        Ciao a tutti, ha assolutamente la pulizia automatica dei turbolatori, ma togliendo il coperchio si vede che praticamente non si accumula nulla, a differenze della altre macchine la fiamma non è a contatto con lo scambiatore, quindi le scorie della combustione non hanno modo di arrivare ai turbolatori.
                                        la concorrenza ha lo scambiatore direttamente sulla fiamma, questo inibisce la seconda combustione (raffreddando tutto), in questo caso innescando la seconda combustione si brucia tutto quello che nelle altra macchine si accumula, poi fa un secondo giro, quindi quello che dovrebbe essere volatile dovendo risalire dal basso verso l'alto al secondo giro cade nel cassetto della cenere.
                                        Se date un'occhiata ai vari filmati su YouTube è ben evidente il principio
                                        Ci sono dei filmati che fanno vedere la teoria e altri la pratica, come quello che ho postato

                                        Commenta


                                        • #21
                                          Originariamente inviato da lucaferrucci Visualizza il messaggio
                                          come rapporto qualità prezzo supera di molte le altre.
                                          quelle che hai citato o le caldaie in generale?
                                          altrimenti non si capisce il tuo pensiero......
                                          alias Dott Nord Est

                                          la biomassa non è per tutti........ ma per alcuni si

                                          Commenta


                                          • #22
                                            si certo, ci sono molti filmati in giro sulle okofen o easypel, l'animazione completa la vedi nel filmato (anche in italiano) della pellematic condens, dove a parte la condensazione e le temperature di scambio i percorsi fumo sono gli stessi, si vede molto bene.
                                            Ultima modifica di lucaferrucci; 03-03-2020, 17:10. Motivo: correzione grammatica

                                            Commenta


                                            • #23
                                              Originariamente inviato da GiuseppeRG Visualizza il messaggio
                                              quelle che hai citato o le caldaie in generale?
                                              altrimenti non si capisce il tuo pensiero......
                                              Francamente considero 2 mondi ben separati quelli delle caldaie con la caduta del pellet dall'alto nelle braci e quelle con il caricamento dal basso del braciere.
                                              È davvero un altro mondo con tutto ciò che ne consegue.

                                              Commenta


                                              • #24
                                                dipende.....

                                                se hai un carico dal basso, puoi avere una caldaia tipo okofen (alta) oppure una caldaia marina italiana vecchia (bassa)....
                                                oppure, per caduta dall'alto puoi avere una caldaia tipo windhager (alta) oppure una caldaia tipo ravelli (simil stufa) italiana (bassa)..


                                                come vedi, le due distinzioni che hai fatto non significano nulla per capire la fascia di prodotto......

                                                quindi riformula la domanda: con la tua affermazione "come rapporto qualità prezzo supera di molte le altre." cosa intendi dire ? le altre quali ?
                                                alias Dott Nord Est

                                                la biomassa non è per tutti........ ma per alcuni si

                                                Commenta


                                                • #25
                                                  mi riferivo semplicemente a caldaie di prezzo simile o di poco inferiore, come quelle che ho citato precedentemente, non voglio specificare troppo confronti vari, mi piace essere nel forum soprattutto per motivi costruttivi, ho letto in altri post centinaia di messaggi inutili che parlano di ricarichi, margini e cose simili che non mi insegnano ad usare e gestire meglio un impianto.
                                                  Essendo molto appassionato all'argomento ho sempre avuto molta curiosità, quindi essendo molto amico di un grosso rivenditore che tratta sia prodotti commerciali che di fascia alta ho seguito i tecnici nella varie tarature e configurazioni di nuovi impianti, oltre a smanettare molto sul mio impianto e quello degli amici e/o parenti che mi chiedono varie informazioni essendo semplici utilizzatori che vogliono e riescono solo a programmare il cronotermostato, e non sempre :-)
                                                  Tu sei un tecnico?

                                                  Commenta


                                                  • #26
                                                    Originariamente inviato da lucaferrucci Visualizza il messaggio
                                                    Tu sei un tecnico?
                                                    beh.... diciamo che "conosco moooooooolto bene" il settore....
                                                    alias Dott Nord Est

                                                    la biomassa non è per tutti........ ma per alcuni si

                                                    Commenta


                                                    • #27
                                                      a buon intenditor poche parole :-))
                                                      Idem

                                                      Commenta


                                                      • #28
                                                        In qualche modo devo passare il tempo!
                                                        Rilancio la discussione!
                                                        Quale la miglior caldaia a pellet austriaca?
                                                        Sto studiando molto e KWB, WINDHAGER e okofen mi sembrano su un altro livello rispetto alle altre. Età, hoval, froling, HERZ, viessmann. Ne dimentico qualcuna?
                                                        Pareri? Esperienze?
                                                        I prezzi a parità di accessori e prestazioni sono tutti uguali?

                                                        Commenta


                                                        • #29
                                                          ho fatto tempo fa questo studio, prima di vendere un rene al mercato nero, a me piace okofen per tanti motivi, aldilà del fatto che ho escluso in primis le macchine che non avevano il caricamento dal basso, poi ho conosciuto personalmente herbert ortner, ho trascorso con lui una bellissima serata, è una persona di una dignità esemplare, dopodichè il giorno dopo ho acuistato la okofen dopo aver avuto per 3 mesi una thermorossi evo32.
                                                          io sono la mezza faccia a destra, la persona a sinistra accanto a mister ortner è michael schnarf amministratore delegato di okofen italia e easypel che mi ha invitato in fiera a verona concedendomi il privilegio di portarmi a cena con loro.
                                                          Dire che mi hanno insegnato tanto è dire poco, mi hanno fatto scoprire un mondo.
                                                          Sono più che felice delle scelte fatte.
                                                          File allegati

                                                          Commenta


                                                          • #30
                                                            .... okofen, di sicuro un passo avanti a tutti.

                                                            Hai letto delle ultime novità?

                                                            https://www.energeticambiente.it/for...kofen-ci-prova

                                                            Commenta

                                                            Attendi un attimo...
                                                            X