Welcome!

Benvenuto nel Forum EnergeticAmbiente! Siamo un insieme di persone che hanno a cuore il Pianeta Terra e che si prendono in qualche modo la responsabilità di proteggerlo dalla stupidità umana. Per poter scrivere o scaricare foto e documenti devi prima registrarti. Vedrai anche meno pubblicità. Basta 1 minuto, un nome inventato e una mail dove ricevere le notifiche delle risposte.

La registrazione è gratuita e puoi farla -QUI-

annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

invenzione innovativa?!?!

Comprimi
Questa discussione è chiusa.
X
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • invenzione innovativa?!?!

    Salve a tutti,
    visto che il prezzo del carburante continua a salire vertiginosamente c'è la proposta di un italiano per dimezzare i consumi.
    Che ne dite? E' attendibile?

    INVENTA SISTEMA PER RISPARMIARE TANTA BENZINA, MA IN ITALIA NESSUNO LO ASCOLTA

  • #2
    No, non e' attendibile, e' una bufala senza spiegazioni scientifiche.
    Ciao
    Mario
    Ultima modifica di mariomaggi; 16-02-2012, 07:10.
    Molto urgente: cerco socio: Collaborazione a Milano
    -------------------------------------------------------------------
    Mala tempora currunt, non contattatemi piu' per questioni riguardanti il forum, grazie, il mio tempo e' finito.
    -------------------------------------------------------------------
    L'energia non si crea ne' si distrugge, ma ne sprechiamo troppa in modo irresponsabile. Sito personale: http://evlist.it
    Se fate domande tecniche e volete risposte dal forum precise e veloci, "date i dati" specificando anche l'ambiente operativo e fornendo il maggior numero possibile di informazioni.
    ------------------------------------------------

    Commenta


    • #3
      E' della stessa opinione Paolo Attivissimo... aspettiamo l'esito delle sue verifiche, visto che abita proprio nel Canton Ticino.

      ••••••••••••

      Commenta


      • #4
        Ho avuto la possibilita' e sono andato vicino a Varese dal Sig.Leonardo Grieco a
        vedere e provare un giretto di 5-6 km con la Skoda allestita con il sistema KDS.

        Sicuramente un cuscinetto a ruota libera (o aprire la frizione)
        potrebbe fare risparmiare un bel po' di carburante e
        la sensazione e' che SEMBREREBBE MOLTO simile, se non uguale, al principio del KDS....

        Il kds ha certamente un buon "controllo",
        certamente comodo perche evita il lavoro "manuale" di sciacciare SEMPRE il pedaleF,
        ed evita i noti problemi (non gira in retro!) del cuscinetto a Ruota libera.

        Capire dove, quanto e "se" RENDE anche qualcosa in piu'....non sono riuscito proprio a definirlo...
        certo, di scorrere bene , la Skoda, scorre bene....potrei dire anche molto bene.
        mah, appunto quanto meglio dell originale in folle, non saprei definirlo
        Ultima modifica di HAMMURABY; 19-02-2012, 03:55.

        Commenta


        • #5
          se lo dice attivissimo ...noto ingegnere meccanico ...ma ci vai da solo o ti serve la compagnia di attivissimo

          Commenta


          • #6
            KDS, la geniale invenzione di Leonardo Grieco .wmv - YouTube

            In questo video si vede come và l'auto , ovviamente bisogna cambiare stile di guida e non è per tutti .

            AxPi - Cap 2 - La cicloide - YouTube

            Questo per gli autorevoli moderatori significa niente di scientifico ...fate pena

            Commenta


            • #7
              Originariamente inviato da mannadillo Visualizza il messaggio
              AxPi - Cap 2 - La cicloide - YouTubeQuesto per gli autorevoli moderatori significa niente di scientifico ...fate pena
              Vuoi chiarire il tuo pensiero?Nel video (visto alla svelta) uno dice cose sensate perchè sa di cosa parla; l'altro, nel tentativo di chiarire, dice stupidate.Il problema è che tu ascolti il secondo.
              Ogni problema complesso ha una soluzione semplice. Ma è sbagliata
              Quando gli dei sono adirati contro un popolo mandano un filosofo a governarlo

              Commenta


              • #9
                Originariamente inviato da mannadillo Visualizza il messaggio
                ****
                Vedi... le leggi delle fisica sono in piedi da 15 miliardi di anni, molto prima che si formasse il sole con annessi e connessi.
                Queste NON cambieranno.
                Certo che se non le conosci qualunque cosa ti può sembrare strana o rivoluzionaria.
                Un tizio del filmato dice che la palla arriva prima, l'altro dice che arriva più veloce. Non è la stessa cosa. Uno dei due ha ragione, non tutti e due.

                Originariamente inviato da mannadillo Visualizza il messaggio
                ****
                Molto democratico, aspetto con ansia l'intervento della "GGGENTE".

                Ciao
                Tersite
                Ultima modifica di gymania; 08-03-2012, 17:48.
                Ogni problema complesso ha una soluzione semplice. Ma è sbagliata
                Quando gli dei sono adirati contro un popolo mandano un filosofo a governarlo

                Commenta


                • #10
                  Per la 1.9 Tdi viene dichiarato un consumo medio di 20 km/lt... 55 lt... 1100 km... secondo me lo stile di guida è quello che modifica il consumo. Con la 307 Hdi posso fare 600 o 1200 km con un pieno. In genere ne percorro 1000, evitando le frenate e decelerando per tempo. In accelerazione consumo dal 7 al 14%, in decelerazione zero, a velocità costante tra il 2 ed il 4%; perdendo velocità come nel filmato, consumo l'1%.

                  Commenta


                  • #11
                    Beh...se si parla di fisica, per mantenere una velocita' di 50 kmh (superfice frontale 2,42 mq e cx 0,29)
                    = 1/2× densita 1,3 m × 2,42 × 0,29 × 50 000 × (14 mt/sec× 14)= Fanno 4470 kJ

                    1kWh= 3600kJ...cioe' basterebbe meno di 1,5 kW per mantenere la velocita' di 50kmh in folle!

                    quindi se il motore NON dovesse girare a 4000 giri e autobruciare (anatocismo) per atrito dei pistoni
                    es: corsa 10 cm × 4 pistoni × 2 ( up e down) × 4000 = 3,200 KM DI ATRITO al minuto...

                    con un alternatore modificato, e il motore ICE a 800 rpm e 25 Nm (attrito pistone "solo" 640 mt/min)
                    sarebbe piu che sufficiente perche avresti ben due kW!

                    Quindi il problema non e' di fisica, ma dell impianto elettrico ancora uguale alle auto del '1900!
                    Ultima modifica di HAMMURABY; 03-03-2012, 15:44.

                    Commenta


                    • #12
                      Hammuraby, è il concetto del microibrido. Motori (elettrici o meccanici) da 2/6 kW, recupero energia in frenata. Basta venderlo come tale, e non come una sconosciuta conseguenza della fisica!

                      Commenta


                      • #13
                        Originariamente inviato da HAMMURABY Visualizza il messaggio

                        1kW= 3600kJ..
                        Finchè non capirete la differenza fra la potenza e l'energia i vostri calcoli non varranno una cippa.
                        Anche se i numeri, casualmente, dovessero quadrare.
                        Ogni problema complesso ha una soluzione semplice. Ma è sbagliata
                        Quando gli dei sono adirati contro un popolo mandano un filosofo a governarlo

                        Commenta


                        • #14
                          Come fa a quadrare? E sbagliata di oltre il 6000 % !!!!!
                          Poi, è solo casualmente che si arriva quasi al risultato giusto, circa 1,2 kW. Naturalmente, usando in modo malizioso le leggi della fisica... cioè usando una velocità bassissima (dove la resistenza aerodinamica è quasi inifluente) e dimenticandosi della resistenza di rotolamento, di quella della trasmissione e dei giunti, e col veicolo in condizioni ottimali.
                          A 100 kmh, per contrastare la reistenza aerodinamica della stessa vettura ci vogliono 9,7 kW, cui vanno aggiunti circa 3,5 kW per il rotolamento in condizioni ottimali (ma che possono raddoppiare su fondo non ideale, come il cemento o l'asfalto drenante bagnati, o con pneumatici in condizioni non ottimali).
                          Non conto nemmeno la resistenza introdotta dalla trasmissione..... comunque, siamo tranquillamente intorno ai 13 kW... circa dieci volte la cifra prima ipotizzata.

                          1/2× densita 1,3 m × 2,42 × 0,29 × 50 000 × (14 mt/sec× 14)= Fanno 4470 kJ
                          Facendo l'operazione, viene fuori 22.808,5 invece di 4470....

                          La formula giusta è invece questa:

                          <!--[if gte mso 9]><xml> <w:WordDocument> <w:View>Normal</w:View> <w:Zoom>0</w:Zoom> <w:HyphenationZone>14</w:HyphenationZone> <w:Compatibility> <w:BreakWrappedTables/> <w:SnapToGridInCell/> <w:WrapTextWithPunct/> <w:UseAsianBreakRules/> </w:Compatibility> <w:BrowserLevel>MicrosoftInternetExplorer4</w:BrowserLevel> </w:WordDocument> </xml><![endif]--><!--[if gte mso 10]> <style> /* Style Definitions */ table.MsoNormalTable {mso-style-name:"Tabella normale"; mso-tstyle-rowband-size:0; mso-tstyle-colband-size:0; mso-style-noshow:yes; mso-style-parent:""; mso-padding-alt:0cm 5.4pt 0cm 5.4pt; mso-para-margin:0cm; mso-para-margin-bottom:.0001pt; mso-pagination:widow-orphan; font-size:10.0pt; font-family:"Times New Roman";} </style> <![endif]--> Ra resistenza (forza) aerodinamica [N]
                          ? densità dell’aria (vedi nota) [ kg/m3]
                          S superficie frontale del veicolo [m2]
                          Cx coefficiente aerodinamico di forma [Numero puro]
                          v velocità del veicolo rispetto all’aria [m/s]


                          (Nota: in genere, si assume la densità di 1,202 - equivalente a quella a 200 m s.l.m.)


                          La formula per calcolare la resistenza aerodinamica Ra sarà quindi:
                          Ra = 1/2 * ? * S * Cx * v2



                          E' anche utile ricordare che l'attrito dei pistoni è legato alla superficie della fascia, cioè all'area: e l'area si definisce con altezza e lunghezza della fascia elastica.
                          ... e siccome la lunghezza dipende dalla circonferenza del pistone, cilindri più grossi avranno più attrito. In definitiva, le auto di piccola cilindrata hanno una perdita per attrito minore di quelle di grossa cilindrata.
                          Ultima modifica di livingreen; 02-03-2012, 00:26.

                          Commenta


                          • #15
                            E' abbastanza facile approssimarel'energia necessaria a muovere un veicolo a x km/h... numero di giri*coppia... anche senza pensare a modelli fisici più o meno completi!
                            Il mio calcolo è molto semplice: si afferma che la Skoda percorre 1000 km con un pieno... ha 55 lt di serbatoio (5 riserva)... il consumo è 20 km/l. Quanto dichiarato dalla casa. Penso che adottando lo stile di guida del video, non occorre fare alcuna modifica al veicolo.

                            Commenta

                            Sto operando...
                            X
                            TOP100-SOLAR