Impianti minori di 1Kw , normative ? - EnergeticAmbiente.it

annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Impianti minori di 1Kw , normative ?

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • #61
    Enel lo potrebbe rilevare con facilità, in tal caso informerebbe il GSE e chiederebbe spiegazioni all'utente.

    Commenta


    • #62
      *** Citazione integrale rimossa. Violazione art.3 del regolamento del forum. nll ***

      "potrebbe"....."informerebbe" "chiederebbe".....tutto qua'??... qualcuno è a conoscenza di qualche normativa a riguardo??
      Ultima modifica di nll; 15-02-2013, 16:58.
      Solare termico: n.2 pannelli piani sunergsolar: bollitore 300lt
      Fotovoltaico 1: 21 Q-Cells Q PRO G2 235W polycristallino n.2 stringhe indipendenti da 7+14.Power one 5000PVI OUTD.Esposizione azimut -20°, tilt 17°.
      Fotovoltaico 2: 18 isofoton isf240w monocristallino n.2 stringhe da 9+9.Inverter schneider PVSNV14043. Esposizione azimut -20°, tilt 17°.

      Commenta


      • #63
        La normativa dice che per allacciare un impianto di produzione devi fare domanda di connessione.
        Quindi quello che vuio fare è un rischio. I condizionali sono per il fatto che, non lavorando nell'Enel non posso conoscere i metodi di verifica, le procedure di preavvisi di disconnessione e le tempistiche di azione.

        Ti riassumo il concetto in una frase: è un illecito, se vuoi rischiare rischia, se non vuoi rischiare non rischiare.

        Commenta


        • #64
          Ma se eri collegato a isola e con le batterie alimentavi solo le luci del giardino come fai a immettere in rete?
          Forse quello di prima non era un collegamento a isola?
          Comunque penso sia fattibile un circuito che intervenga solo quando hai richiesta di corrente e non stai producendo ( in pratica tipo un ups) in modo che l'utilizzo attinga a quanto accumulato nelle batterie senza immettere manco 1/2 Kwh in rete.
          FW 3KWp:12 Panasonic VBHH250AE01+PVI 3000-OUTD
          Azimut +5;Tilt 30° connesso 19/06/2012-Udine

          Commenta


          • #65
            Originariamente inviato da colisosun Visualizza il messaggio
            Comunque penso sia fattibile un circuito che intervenga solo quando hai richiesta di corrente e non stai producendo ( in pratica tipo un ups).......
            Se vi interessa ho sviluppato un sistema che tratta l'argomento.
            Ne stiamo discutendo QUA

            Piero
            Impianto FV 2,8 Kw, Inverter SolarMax3000s
            Impianto SolareTermico 150 litri 20 Tubi SV
            Termocamino ad aria, Climatizzatori in PdC
            Isolamento Pareti 10 cm Sughero
            Scooter Ibrido (Elettrico/Benzina)

            Commenta


            • #66
              Allora dove sta' la verita' : https://www.energeticambiente.it/leg...#post119447105 come sempre in Italia non c'e' qualcosa di chiaro e ben definito ?
              AUTO BANNATO

              Commenta


              • #67
                *** Citazione superflua rimossa. Violazione art.3 del regolamento del forum. nll ***

                se connetti in MT (CEI 0-16) il limite è 10 kW. se connetti in BT (CEI 0-21) il limite è 1 kW.
                nessun dubbio a riguardo.
                Ultima modifica di nll; 09-06-2013, 00:06.
                Training: i nostri corsi gratuiti

                Info commerciali: come acquistare i nostri prodotti

                http://enphase.com/it/wp-content/the...mages/logo.png

                Commenta


                • #68
                  Limite di 1kW? Limite di cosa? Il limite di 1kW riguarda l'accesso agli incentivi. Se non chiedi il Conto Energia chi te lo mette questo limite?

                  Commenta


                  • #69
                    Originariamente inviato da fmdl Visualizza il messaggio
                    Limite di 1kW? Limite di cosa?
                    il limite per considerare una connessione come passiva.
                    al di sopra di questo limite la connessione è considerata attiva e deve sottostare alle norme precedentemente citate.
                    Training: i nostri corsi gratuiti

                    Info commerciali: come acquistare i nostri prodotti

                    http://enphase.com/it/wp-content/the...mages/logo.png

                    Commenta


                    • #70
                      Scusate, ho un' idea.Tutti noi vorremmo istallarci da soli un imp. Fotov. Inferiore ad 1kwp ma abbiamo il timore di non autoconsumare il kwp prodotto istantaneamente dovendo subire un ingiusto aggravio in bolletta.Non sono uingegnere elettrico ma so che e' possibile montare dopo il contatore e comunque all' ingresso della corrente di casa un diodo.Sappiamo bene che un diodo manda l' elettricita' in una sola direzione. In questo modo l' energie eccedente non sarebbe immessa in rete.A questo punto spetta a voi dirmi come si comporterebbe l' inverter trovendosi una eccedenza di energia.Potrebbe essere una strada percorribile?

                      Commenta


                      • #71
                        Originariamente inviato da dachi Visualizza il messaggio
                        Sappiamo bene che un diodo manda l' elettricita' in una sola direzione.
                        In corrente alternata mica tanto... ovvero non per quello che intendi tu.... Se metti UN diodo in CA, al massimo ti trasmette una semi onda e ti fa prelevare anche solo una semionda...

                        Commenta


                        • #72
                          Ok, quindi se e' vero quello che dici, quanto proposto non e' percorribile?Ma allora, invece di impazziere con le normative non converrebbe trovare qualcosa alternativo nella direzione da me proposta in modo da poter realizzare questo impianto?Aggiungo ancora che se trovassimo la soluzione per non immettere, a quel punto nulla ci vieterebbe di superare il limite di un kwp.E allora possibile che non si possa bloccare la CA in una direzione?

                          Commenta


                          • #73
                            la soluzione più semplice (anche se non necessariamente la più economica) è quella di chiedere al distributore il contatore bidirezionale.
                            in questo modo l'eventuale energia immessa non viene fatturata come prelevata (va semplicemente in rete). (costo dell'operazione 121 Euro).

                            inoltre è possibile richiedere anche lo scambio sul posto (al prezzo indicativo di 15-30 euro all'anno) per poter vedersi retribuire l'energia immessa a circa 9-10 c€ / kWh.
                            Training: i nostri corsi gratuiti

                            Info commerciali: come acquistare i nostri prodotti

                            http://enphase.com/it/wp-content/the...mages/logo.png

                            Commenta


                            • #74
                              Visto che si parla di meno di 1 kw il sistema , sulla carta , è semplice , si regola la corrente dei pannelli in base all'assorbimento dell'impianto di casa e quindi la potenza prodotta in funzione dell'assorbimento , facendo lavorare l'inverter fuori dal punto ideale .... per i costruttori di inverter sarebbe un costo 0 mettere un ingresso analogico e una routine soft di controllo della potenza di uscita.......
                              AUTO BANNATO

                              Commenta


                              • #75
                                Riprendo questa discussione , perche' un gruppo di crucchi www.dasWindrad.de • Thema anzeigen - Grid Tie Inverter 600W Reverse Engineering sono riusciti a modificare il soft degli inverter grid-tie cinesi , mettendo le funzioni che avevo ipotizzato qui , in questa maniera ti regoli l'uscita sulla base del tuo consumo (va visto in che maniera) o fissarla a un massimo di 50-100w il tuo consumo di base....
                                AUTO BANNATO

                                Commenta


                                • #76
                                  Originariamente inviato da spider61 Visualizza il messaggio
                                  Il concetto con cui ho aperto il post era di fare impianto che copra il consumo di base , l'immissione in rete non ci deve essere o essere minima... naturale che se faccio 1kw e consumo a mezzogiorno 50w (e si facesse tutti l'impianto) sarebbe un casino.....

                                  In generale : il bello e' c'e' chi fa' l'impianto in isola (che secondo me dove ho gia' la rete ,non si ripaghera' MAI ! ) e poi fanno accrocchi con cui fanno lo scambio tra quello e la rete e si pensa che enel sarebbe contenta di sapere che le loro' linee sono separate dalla tua ,da un qualcosa di autocostruito, non omologato e nessuna dichiarazione di conformita' dell'impianto .... o chi mette un UPS cinese pensa di essere in regola ?!
                                  questo e' a norma....??????? si stacca automaticamente se sezionano (enel) o se va via la corrente per cause diverse....

                                  Kit Casa 3kWh - Plug & Play - Il Portale del Sole

                                  secondo me e' un discreto prodotto.....lo sto valutando...se enel nn mi crea problemi lo acquistero'....

                                  devo comunque chiedere il bidirezionale? altre burocrazie?? quanto mi costa?

                                  Commenta


                                  • #77
                                    questo e' a norma....??????? si stacca automaticamente se sezionano (enel) o se va via la corrente per cause diverse....

                                    Kit Casa 3kWh - Plug & Play - Il Portale del Sole

                                    secondo me e' un discreto prodotto.....lo sto valutando...se enel nn mi crea problemi lo acquistero'....

                                    devo comunque chiedere il bidirezionale? altre burocrazie?? quanto mi costa?

                                    Commenta


                                    • #78
                                      kit 245

                                      Io ho questo e mi trovo benissimo, a norma, modulo e inverter di marca (Solarworld/Enphase), penso che ne acquisterò un altro presto: www.solar-kit.it

                                      Commenta


                                      • #79
                                        A norma di cosa ?!
                                        E poi economico , un pannello da 250w ca. costa 200euro , l'enphase 150 , per metterti una spina si prendono 200euro pero' .... ecco perche' non sono ricco .....
                                        AUTO BANNATO

                                        Commenta


                                        • #80
                                          Originariamente inviato da *Alessio* Visualizza il messaggio
                                          questo è uno dei nostri partner ufficiali per la realizzazione di micro impianti per l'autoconsumo istantaneo.
                                          mi fa piacere che vi troviate bene.
                                          quale soluzione avete adottato?
                                          contatore bidirezionale? scambio sul posto? detrazioni?
                                          grazie per i feedback.
                                          Training: i nostri corsi gratuiti

                                          Info commerciali: come acquistare i nostri prodotti

                                          http://enphase.com/it/wp-content/the...mages/logo.png

                                          Commenta


                                          • #81
                                            certooo.....

                                            Originariamente inviato da spider61 Visualizza il messaggio
                                            A norma di cosa ?!
                                            E poi economico , un pannello da 250w ca. costa 200euro , l'enphase 150 , per metterti una spina si prendono 200euro pero' .... ecco perche' non sono ricco .....

                                            certo pero' quello da 240 w costa 500 circa .... quello che dico io e' da 700 w ....o avete altre soluzioni???

                                            Commenta


                                            • #82
                                              Originariamente inviato da sbrocco77 Visualizza il messaggio
                                              avete altre soluzioni???
                                              basta mettere 3 microinverter con moduli da 245 e arrivi a 735W
                                              Training: i nostri corsi gratuiti

                                              Info commerciali: come acquistare i nostri prodotti

                                              http://enphase.com/it/wp-content/the...mages/logo.png

                                              Commenta


                                              • #83
                                                Forse sbrocco non ha letto la discussione , in ogni caso DEVE chiedere ad enel la connessione , tanto piu' se si mettono 700w che in diverse occasioni fanno immissione.... quello che non si capisce se Alessio invece lo ha fatto o meno , ma penso proprio di no , perche altrimenti i 242euro della richiesta connessione sara' un po' difficile che se li ripaghi con 240w......
                                                AUTO BANNATO

                                                Commenta


                                                • #84
                                                  Originariamente inviato da Enphase Visualizza il messaggio
                                                  basta mettere 3 microinverter con moduli da 245 e arrivi a 735W
                                                  mi puoi indirizzare a qualche sito che sai cosi da poter risparmiare un po?

                                                  grazieeee!!! cmq il bidirezionale gia c'e' ....ma lo devono programmare....mi hanno detto che ci vogliono 245 c.i.

                                                  Commenta


                                                  • #85
                                                    Spider..non ho voglia di leggere 10 pagine dell'altra discussione che avevi linkato tu...ma alla fine..essendo impianto passivo..la richiesta del BIDIREZIONALE è una FACOLTA o un OBBLIGO? cioè..se hai sempre assorbimento totale OPPURE te ne freghi se l'immissione di qualche W ti viene conteggiata come consumo..puoi farne ameno OPPURE la richiesta di connessione è SEMPRE obbligatoria (anche se hai gia il bidirezionale) nel senso che "vale" come comunicazione ad ENEL che stai generando/potresti immettere?
                                                    Io avevo "percepito" che essendo passivo e se rispetta (l'apparato) la CEI..non serve nulla..POI se hai bidirezionale, meglio..ma non sarebbe indispenabile legalmente.

                                                    E poi credo che i bidirezionali che sono stati installati in giro in sostituzione dei vecchi..siano predisposti per essere attivati in modalita bidirezionale in centrale..ma di fatto non lo siano..salvo che appunto chiedi di attivarlo..e l'unica procedura per chiederlo e dire che vuoi fare l'utente attivo (anche se poi visti i costi lo prende sempre l'utente nello scappamento..per cui è sempre passivo..eh)
                                                    CASA NO GAS: Costruzione anni '30, No Cappotto, Doppi Vetri, Isolamento Solaio,4 lati liberi SUPERFICIE RISCALDATA: 250 mq su 2 Piani (Radiante) + Taverna 120 mq (Fancoil, in modo discontinuo) GENERATORE: PDC 12 kW Zubadan Mitshubishi+ Boiler 200 Lt per ACS RAFFRESCAMENTO: Aermec on-off FV: 15,18 kW di Sunpower + Tigo (pesanti ombre) CUCINA Induzione

                                                    Commenta


                                                    • #86
                                                      Siamo molto borderline , se produco quei 100-200w e riesco a non immettere : occhio non vede cuore non duole , ma se vado a attaccare 700w hai voglia che e' impianto passivo , ma un po' di immissione c'e' per forza , se prima o poi guardano le immissioni e non ti dicono niente..... sicuramente se chiedi a loro ti diranno di fare la domanda....
                                                      quando ho detto contatore bidirezionale , intendevo che avesse gia' fatto richiesta al distributore......

                                                      Comuqnue l'unico che ha riportato la sua esperienza e' nell'altra dicussione cobrak , attorno al #180 anche se aveva 1kw di FV obbligatorio per nuova costruzione e quindi chiesto allaccio ad enel con i famosi 242euro enel......
                                                      Ultima modifica di spider61; 20-12-2013, 09:35.
                                                      AUTO BANNATO

                                                      Commenta


                                                      • #87
                                                        Io ho calcolato i miei consumi fissi e sicuramente con un pannello non immetto nulla (ma probabilmente nemmeno con due), in ogni caso ho scelto quel kit perché è proprio facile attaccare la spina quando ho consumo e staccarla quando non mi serve. Ho capito però che un impianto sotto il kwp potrebbe anche immettere e non sarebbe fuori norma (viene considerato passivo per questo). Direi che non faccio domanda di connessione mentre ho richiesto le detrazioni. Capisco che ci sono kit più economici ma considera che alla fine lo pago la metà e ho scelto la qualità nei componenti.

                                                        Commenta


                                                        • #88
                                                          Originariamente inviato da Osvaldo Visualizza il messaggio
                                                          Propongo un altro punto di vista.

                                                          Due o più pannelli dedicati ad alimentare una PDC o un boiler ad accumulo.

                                                          Non entrerebbero mai in rete, ma produrrebbero ACS sempre, o rinfrescherebbero d'estate e riscalderebbero a mezza stagione.

                                                          Funzionamento ad isola quando ho energia a sufficienza, dalla rete altrimenti, ma sempre riferito all'elettrodomestico di carico di cui il pannello potrebbe essere un accessorio.
                                                          peròEmanuele scrive:
                                                          Fare l'acqua calda TRAMITE RESISTENZA con il fotovoltaico è sinonimo di buttar via i soldi.
                                                          Io avevo pensato di chiedere un pannello "stand alone" oltre all'impianto sul tetto, ma poi non se ne è fatto più nulla.
                                                          L'idea era di mettere il pannello, con un voltaggio massimo ben chiaro, collegato senza inverter ad una resistenza per intiepidire il vano scala condominiale nei mesi invernali.
                                                          Una resistenza non dovrebbe dare problemi se il voltaggio è minore....
                                                          (Ho anche vari piccoli inverter da 12 V a 220V in garage, ma penso siano troppo piccoli (due-3 gruppi di continuità da computer con batterie interne "andate", uno un poco più grande , credo da 500W) ma trovare un pannello di voltaggio e potenza adeguati sia troppo complesso per l'utilizzo ed il risparmio possibili. )
                                                          Il costo del pannello, magari amorfo per sfruttare meglio la luce nuvolosa, rispetto al risparmio nell'ottenere solo calore è effettivamente sconveniente?
                                                          9 pannelli SunPower E20 da 327W per un totale di 2,943 kWp- Inverter Aurora -
                                                          impianto sul tetto - Ottobre 2013 in Rovigo città (azimut + 6,5° W, tilt 22°)

                                                          Commenta


                                                          • #89
                                                            Non ho ben capito.. vuoi usare un pannello amorfo (quindi di circa 100-130 W) per scaldare tramite resistenza un vano scale?

                                                            Potresti scaldare al massimo, d'estate, i primi 30 centimetri del corrimano della ringhiera. D'inverno potresti intiepidire il pomello del portone d'ingresso!

                                                            Scusa l'ironia, non vuol'essere una presa in giro, ma solo un simpatico metaforeggiare..

                                                            Commenta


                                                            • #90
                                                              Connet sta proponendo un dispositivo per evitare di immettere in rete.
                                                              la dissipazione avviene tramite fonte luminosa.
                                                              questo attira l'attenzione dell'utente che sarà così invogliato ad attivare una utenza.
                                                              molto meglio che una dissipazione termica (buona d'inverno, ma pessima d'estate).
                                                              Training: i nostri corsi gratuiti

                                                              Info commerciali: come acquistare i nostri prodotti

                                                              http://enphase.com/it/wp-content/the...mages/logo.png

                                                              Commenta

                                                              Attendi un attimo...
                                                              X