Tutta la procedura per Cessione a Poste Italiane dei crediti fiscali Legge 77 ed altre ristrutturazioni - EnergeticAmbiente.it

annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Tutta la procedura per Cessione a Poste Italiane dei crediti fiscali Legge 77 ed altre ristrutturazioni

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Giovedì prossimo tutti alla manifestazione organizzata da On. Alessio Villarosa a Roma presso Sede Centrale Poste Italiane all' Eur. Per i particolari consultare pagina fb On. Villarosa. Se non si protesta non si ottiene lo sblocco della cessione crediti.

    Commenta


    • Scusatemi ma forse ho capito male: la manifestazione si teneva oggi. Ormai sono in confusione mentale.

      Commenta


      • Aggiornamento: La mia pratica è stata accettata ed è in attesa di liquidazione !!!!

        Commenta


        • ­­­­­­­­­­
          ...

          Commenta


          • Originariamente inviato da Bocalb Visualizza il messaggio
            Aggiornamento: La mia pratica è stata accettata ed è in attesa di liquidazione !!!!
            quanto tempo in totale quindi?
            PdC Panasonic 7kW + PdC ASC Panasonic - VMC - FV 13kW+ accumulo BYD 19,3kWh - Domotica - wallbox - cappotto resphira + solaio poliuretano + stiferite controterra - infissi PVC - Indice EPgl,nr 0,82 kWh/m2

            Commenta


            • 30 giorni circa da quando è stata messa in lavorazione.

              Commenta


              • Una cosa ancora non ho capito: nel caso di cessione alle poste da azienda che ha nel cassetto fiscale un plafond di crediti derivanti da svariati interventi fatturati ai clienti con sconto in fattura , possibile che poste non procede ad alcuna verifica documentale ? E invece nel caso di cessione alle banche , che tipo di controllo viene fatto attraverso le loro piattaforme (Deloitte, H Y, etc.) ? Chiedo questo perchè abbiamo come azienda altri crediti che la BCC non vuole più acquistare e stiamo cercando a chi cederli.

                Commenta


                • Incredibile: oggi pratica liquidata e pagata con moneta sul conto corrente disponibile !

                  Commenta


                  • Una cosa ancora non ho capito: nel caso di cessione alle poste da azienda che ha nel cassetto fiscale un plafond di crediti derivanti da svariati interventi fatturati ai clienti con sconto in fattura , possibile che poste non procede ad alcuna verifica documentale ?
                    In effetti ho seguito un paio di pratiche per dei clienti, lo scorso anno.
                    Uno di essi ha ceduto il credito del FTV e fin qui tutto ok.
                    L'altro ha ceduto circa 70.000€ di crediti tra ecobonus e bonus casa, portandomi esclusivamente fatture e bonifici effettuati.
                    A parte il fatto che il cliente mi aveva portato anche fatture che non avevano niente a che fare con la ristrutturazione (acquisto mobili, rifacimento giardino, ecc) e che logicamente non ho considerato.
                    Ma la cosa strana è che Poste non ha controllato nulla ed ha tranquillamente liquidato...

                    saluti

                    Commenta


                    • ho fatto una cessione nel 2020 per bonus ristrutturazioni, con dozzine di fatture relative all'acquisto dei soli materiali (Bricoman e Leroy Merlin). Un'altra nel 2021 per lavori in un condominio. Poste non ha mai chiesto niente, un click e via... ed è questo che la differenziava da tutte le banche. Credo contassero sul fatto che la reponsabilità ultima era comunque in capo al cedente; però con le truffe adesso si ritrovano in pancia un miliardo di Euro di crediti congelati (essendo considerati corpo di reato vengono sottoposti a sequestro) e devono decidere in che capitolo di bilancio iscriverli....
                      ...

                      Commenta


                      • In effetti anche la locale BCC ha ritirato i crediti senza alcun controllo documentale fino alla fatidica data 12 nov 2021: adesso pare che stiano facendo una convenzione con la società di consulenza BDO Spa.

                        Commenta


                        • Originariamente inviato da kaladiluna Visualizza il messaggio
                          ho fatto una cessione nel 2020 per bonus ristrutturazioni, con dozzine di fatture relative all'acquisto dei soli materiali (Bricoman e Leroy Merlin). Un'altra nel 2021 per lavori in un condominio. Poste non ha mai chiesto niente, un click e via... ed è questo che la differenziava da tutte le banche. Credo contassero sul fatto che la reponsabilità ultima era comunque in capo al cedente; però con le truffe adesso si ritrovano in pancia un miliardo di Euro di crediti congelati (essendo considerati corpo di reato vengono sottoposti a sequestro) e devono decidere in che capitolo di bilancio iscriverli....
                          Quale Capitolo di bilancio?

                          Nuove tasse per gli italiani.

                          Commenta


                          • 04/02/2022 - Poste Italiane ha disattivato la piattaforma per il servizio di acquisto di crediti d’imposta maturati a seguito di interventi di superbonus 110%


                            Io non ho più parole...
                            PdC Panasonic 7kW + PdC ASC Panasonic - VMC - FV 13kW+ accumulo BYD 19,3kWh - Domotica - wallbox - cappotto resphira + solaio poliuretano + stiferite controterra - infissi PVC - Indice EPgl,nr 0,82 kWh/m2

                            Commenta


                            • una domanda a chi mi sa rispondere
                              dovrei cedere x 50000 euro di fatture relative al 2021 superbonus primo sal ma visto cosa sta succedendo sto pensando di portarle in detrazione in 5 anni
                              il problema è che io ho solamente 7000 euro di irpef lorda circa mentre invece 50000x110%diviso 5 fa 11000
                              potrei cedere a mia moglie la parte eccedente in modo tale che anche lei la possa portare in detrazione in 5 anni?
                              grz

                              Commenta


                              • si, dovresti poterlo fare.
                                ...

                                Commenta


                                • Originariamente inviato da Carlowatt Visualizza il messaggio

                                  Se hai già la maggior parte dei documenti, intanto che aspetti lunedi perchè non dai un'occhiata al portale Deloitte ? Puoi simulare il caricamento della pratica, non ci sono impegni di alcun tipo e puoi annullarla in qualsiasi momento, ma almeno ti fai un'idea di cosa è Deloitte. Ti metto il link:
                                  https://www.processofiscaleecobonus.it/practice
                                  Ciao, volevo fare qualche prova ma il link non mi funziona, nel senso che mi rimane una pagina bianca...

                                  Commenta


                                  • Originariamente inviato da paolo2 Visualizza il messaggio
                                    una domanda a chi mi sa rispondere
                                    dovrei cedere x 50000 euro di fatture relative al 2021 superbonus primo sal ma visto cosa sta succedendo sto pensando di portarle in detrazione in 5 anni
                                    il problema è che io ho solamente 7000 euro di irpef lorda circa mentre invece 50000x110%diviso 5 fa 11000
                                    potrei cedere a mia moglie la parte eccedente in modo tale che anche lei la possa portare in detrazione in 5 anni?
                                    grz
                                    Non puoi fare una cessione parziale del credito. E' stato specificato più volte dall'Agenzia delle Entrate. Se hai un credito puoi portartelo in detrazione nella dichiarazione dei redditi oppure cederlo, ma la cessione riguarda l'intero credito e tutte le annualità residue.

                                    Commenta


                                    • Originariamente inviato da ArinZ Visualizza il messaggio

                                      Ciao, volevo fare qualche prova ma il link non mi funziona, nel senso che mi rimane una pagina bianca...
                                      La pagina funziona, ho controllato ora: prova a questo link ( https://www.processofiscaleecobonus.it/ ) che ti porta a un sito chiamato EcoWeb. Da lì puoi fare una simulazione di caricamento della tua pratica che non ti impegna in alcun modo con Deloitte. La simulazione la puoi salvare e lasciare "parcheggiata" sul sito della Deloitte oppure annullarla dopo la simulazione. Se hai bisogno di iuto fammelo sapere, per quello che posso fare ti aiuto volentieri
                                      PDC Daikin Hybrid Multi - FV 8 kWp Viessmann 400W - SE 6000H - LG Prime 32kW - Zappi 7kW - Kona 64kWh

                                      Commenta


                                      • Il portale di poste italiane per la cessione dei crediti è chiuso. Tombola !!

                                        Commenta


                                        • Originariamente inviato da Alexpuccio Visualizza il messaggio

                                          Non puoi fare una cessione parziale del credito. E' stato specificato più volte dall'Agenzia delle Entrate. [...]
                                          per come l'ho capita io quello è un vincolo che si riferisce alla dimensione temporale della detrazione. Provo a spiegarmi con un esempio: Paolo2 vanta un credito fiscale di 11.000 Euro l'anno, 7.000 nella capienza + 4000 extra capienza. I 7.000 li porta in detrazione ogni anno (e se mai trovasse da cederli, gli anni residui deve obbligatorimente cederli in blocco). Invece i rimanenti 20.000 extra-capienza (4.000x5) può cederli alla moglie come preferisce: anno per anno oppure in blocco.
                                          ...

                                          Commenta


                                          • Originariamente inviato da kaladiluna Visualizza il messaggio
                                            per come l'ho capita io quello è un vincolo che si riferisce alla dimensione temporale della detrazione. Provo a spiegarmi con un esempio: Paolo2 vanta un credito fiscale di 11.000 Euro l'anno, 7.000 nella capienza + 4000 extra capienza. I 7.000 li porta in detrazione ogni anno (e se mai trovasse da cederli, gli anni residui deve obbligatorimente cederli in blocco). Invece i rimanenti 20.000 extra-capienza (4.000x5) può cederli alla moglie come preferisce: anno per anno oppure in blocco.
                                            Scusa ma non è così. Nel momento in cui io decido di fare la cessione del credito questa impatta tutte le rate residue, non posso scegliere anno per anno cosa fare. Anche nella comunicazione di cessione del credito che invii all'Agenzia delle Entrate indichi l'importo complessivo della spesa che hai sostenuto e l'anno di sostenimento delle spesa, la cessione ha effetto su tutte le rate residue.
                                            Basta leggere le istruzioni sul sito dell'Agenzia delle Entrate

                                            Commenta


                                            • se io dei 55000 crediti maturati ne posso cedere a mia moglie 20000 ne rimangono 35000/5 x me e 20000/5 per lei da portare in detrazione
                                              non so se è possibile comunque questa sarebbe l'ultima opzione
                                              comunque lunedì chiamerò la banca (fineco) visto che avevo in realtà già un contratto di cessione aperto ma causa finanziamento negato mi ero rivolto ad un'altra banca x il finanziamento.
                                              adesso vediamo cosa mi dicono visto che al tempo erano disposti solamente a prendersi il credito ma niente soldi x fare i lavori

                                              Commenta


                                              • Originariamente inviato da Alexpuccio Visualizza il messaggio

                                                Scusa ma non è così. [...]
                                                hai ragione, ho verificato e il cosidetto "uso promiscuo" del credito è possibile solo nel caso di sconto in fattura, con cessione del credito non si può. A beneficio di paolo2 o altri interessati allego interpello AdE Marche


                                                File allegati
                                                ...

                                                Commenta


                                                • Questo potrebbe interessare anche quel discorso che si faceva qualche giorno fa, in cui Poste avrebbe accettato una cessione parziale del credito ma il resto non sarebbe stato cedibile ad altri soggetti?
                                                  ​​​​​​In ogni caso fortunatamente Poste ha deciso di facilitarci la risposta chiudendo tutti i rubinetti.
                                                  PT 90 mq No Gas
                                                  Zona E-T di Prog.-5 EPH,tot 30,256
                                                  Aquarea Split 5 Kw J

                                                  Commenta


                                                  • Buongiorno forse sarò un po’ fuori argomento, volevo chiedervi un parere, ho avviato a gennaio 2021 dei lavori ecobonus 110 con sconto in fattura, ora se vado sul sito di agenzia delle entrate nella sezione cessione dei crediti e poi movimenti vedo per i prossimi anni dal 2022 al 2026 i movimenti di tutti i crediti dì ecobonus per ogni anno ci sono 3 voci differenti verso la ditta che ha eseguiti i lavori e una verso il tecnico, mi chiedevo se la comparsa di questi movimenti significa che già la società ha usufruito/preso tutti i soldi relativi agli interventi che hanno effettuato nel mio immobile o questa è solo un’accettazione della cessione e poi i soldi li riceverà man mano che presenterà i SAL?
                                                    grazie a chi saprà darmi una risposta.

                                                    Commenta


                                                    • Originariamente inviato da paolo2 Visualizza il messaggio
                                                      se io dei 55000 crediti maturati ne posso cedere a mia moglie 20000 ne rimangono 35000/5 x me e 20000/5 per lei da portare in detrazione
                                                      non so se è possibile comunque questa sarebbe l'ultima opzione
                                                      comunque lunedì chiamerò la banca (fineco) visto che avevo in realtà già un contratto di cessione aperto ma causa finanziamento negato mi ero rivolto ad un'altra banca x il finanziamento.
                                                      adesso vediamo cosa mi dicono visto che al tempo erano disposti solamente a prendersi il credito ma niente soldi x fare i lavori
                                                      Questo credo sia possibile, ed è quello che spero di riuscire a fare, perchè a quanto pare le speranze di riuscire ad aprire un contratto di cessione con qualche banca entro il 16 marzo sembra una remota speranza...

                                                      Commenta


                                                      • Originariamente inviato da ArinZ Visualizza il messaggio
                                                        ... le speranze di riuscire ad aprire un contratto di cessione con qualche banca entro il 16 marzo sembra una remota speranza...
                                                        Hai provato a fare la simulazione su Deloitte ? Benchè non sia una cosa molto semplice, io l'ho iniziata il 10 Dicembre 2021 e firmato il contratto di cessione con Banca Intesa il 3 Gennaio 2022 e c'erano in mezzo tutte le vacanze di Natale e Capodanno. Se hai tutti i documenti che il portale ti richiede, potresti provare, secondo me ce la puoi fare. Almeno ti organizzi una alternativa all'utilizzo che hai descritto nel tuo post.
                                                        PDC Daikin Hybrid Multi - FV 8 kWp Viessmann 400W - SE 6000H - LG Prime 32kW - Zappi 7kW - Kona 64kWh

                                                        Commenta


                                                        • Se a qualcuno può essere utile, credo che intesa san paolo stia ancora comprando crediti (o magari è semplicemente più lenta di altri a comunicare lo stop).
                                                          FV: 4.68 kwp - 13 PANNELLI SunPower X22 - 360wp - inverter ABB UNO-DM 4 - azimuth = 10 - tilt = 15° - dal 15/02/2019 - Penta-split Daikin Stylish con gas R32 (25+25+25+25+42) dal 31/10/2018 http://pvoutput.org/list.jsp?id=73607

                                                          Commenta


                                                          • Originariamente inviato da VincenzoV Visualizza il messaggio
                                                            Buongiorno forse sarò un po’ fuori argomento, volevo chiedervi un parere, ho avviato a gennaio 2021 dei lavori ecobonus 110 con sconto in fattura, ora se vado sul sito di agenzia delle entrate nella sezione cessione dei crediti e poi movimenti vedo per i prossimi anni dal 2022 al 2026 i movimenti di tutti i crediti dì ecobonus per ogni anno ci sono 3 voci differenti verso la ditta che ha eseguiti i lavori e una verso il tecnico, mi chiedevo se la comparsa di questi movimenti significa che già la società ha usufruito/preso tutti i soldi relativi agli interventi che hanno effettuato nel mio immobile o questa è solo un’accettazione della cessione e poi i soldi li riceverà man mano che presenterà i SAL?
                                                            grazie a chi saprà darmi una risposta.
                                                            Probabilmente le tre cessioni verso la ditta si riferiscono al 1 sal, al 2 sal e al saldo finale mentre il tecnico ha emesso fattura a parte sempre con sconto e quindi nel tuo cassetto fiscale compare questo ulteriore cessione. Nel momento in cui i crediti sono stati ceduti è compito della ditta e del tecnico di cederli ad una banca per monetizzare il controvalore e tu non c'entri più: ovviamente tutto ciò presuppone che i lavori siano stati ultimati e sono state emesse tutte le fatture e sono stati trasmessi tutti i documenti all'agenzia entrate e a enea.

                                                            Commenta


                                                            • Originariamente inviato da paolo2 Visualizza il messaggio
                                                              se io dei 55000 crediti maturati ne posso cedere a mia moglie 20000 ne rimangono 35000/5 x me e 20000/5 per lei da portare in detrazione
                                                              non so se è possibile comunque questa sarebbe l'ultima opzione
                                                              comunque lunedì chiamerò la banca (fineco) visto che avevo in realtà già un contratto di cessione aperto ma causa finanziamento negato mi ero rivolto ad un'altra banca x il finanziamento.
                                                              adesso vediamo cosa mi dicono visto che al tempo erano disposti solamente a prendersi il credito ma niente soldi x fare i lavori
                                                              Se hai 55000 di crediti ne puoi cedere 20000 a tua moglie e lei può portarli in detrazione per 5 anni con il vincolo che, se non cambia la legge, non potrebbe cedere ulteriormente il credito in caso non abbia più capienza per portarlo in detrazione in dichiarazione. Ho chiesto conferma al commercialista che ha messo il visto di conformità sulla mia pratica.
                                                              Sul sito Fineco è scritto che, per i crediti anno 2021, la documentazione deve essere caricata entro il 28 febbraio "La documentazione relativa ai crediti derivanti da spese 2021, deve essere consegnata per intero (seguendo la lista che sarà fornita da EY) entro il 28/1/2022. In caso contrario la Banca non garantisce il termine della lavorazione in tempo utile per completare la cessione del credito nei tempi massimi previsti dalla normativa (16 Marzo 2022, salvo proroghe) e sarà necessario portare in detrazione la prima quota annuale (1/10 o 1/5) in Dichiarazione dei redditi 2021 cedendo alla banca le sole quote residue.".

                                                              Adesso hanno dato una proroga per l'invio della comunicazione tramite il portale di Agenzia delle Entrate e la scadenza non è più il 16 marzo ma il 7 aprile, comunque i tempi per gestire la cosa tramite Fineco sono stretti (noi abbiamo iniziato la pratica con Fineco, ma poi non riuscivamo ad avere risposte dalle persone di Ernst & Young e alla fina abbiamo abbandonato).

                                                              Commenta

                                                              Attendi un attimo...
                                                              X