annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Sistemi di accumulo per Fotovoltaico

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • fedonis
    ha risposto
    Originariamente inviato da B_N_ Visualizza il messaggio
    visto che mi consideri un "divagatore"
    "filosofia" vuol dire ricerca della sapienza

    è proprio quello che nel mondo ingegneristico e tecnico si dovrebbe fare SEMPRE
    se non hai chiaro la complessità degli obiettivi (sempre plurale, mai usare al singolare) PRIMA di cominciare a pensare ai dettagli delle soluzoini non arriverai mai a nulla, anzi peggio, ti sembrerà di aver raggiunto il risultato fino a quando i problemi ti seppelliranno


    Piccolo OT. Chiarito che non parlavi di Tesla, (giusto per non trarre in errore i vari utenti) filosofia e' l'insieme dei principi, delle idee e delle convinzioni sui quali una persona o un gruppo di persone fondano la propria concezione della vita. Che e' un po' diverso da quella che e' la definizione che gli attribuisci tu. Non dico io che sei un divagatore, basta leggerti, lo sei. Ma non e' una accezione negativa, a me piace leggerti e cercare di capire il tuo punto di vista. Come detto, ammetto di non riuscirci spesso. Tuttavia se e' un topic di accumuli, ha poco senso divagare. Io ho installato accumulo soprattutto per le frequenti microinterruzioni di alimentazione di rete e nell'ottica della fine dello SSP. E' antieconomico? Si, anche perche' non ho usufruito del 110, (sarebbe antieconomico lo stesso, ma in quel caso paga pantalone) nel mio caso io. Usufruisco del 50% direttamente io. E' comunque antieconomico. Tuttavia, la settimana scorsa, di sera e' mancata alimentazione di rete dalle 19 circa alle 2200 circa. La mia era l'unica abitazione illuminata. La pdc funzionava e induzione pure. Tanto mi basta.
    Ultima modifica di fedonis; 13-02-2022, 16:42.

    Lascia un commento:


  • Editor
    ha risposto
    Chiedo scusa per tutto quest trambusto. Non era mia intenzione esacerbare gli animi.
    Porvo a "spiegarmi" meglio.

    Originariamente inviato da B_N_ Visualizza il messaggio
    no, non ho "modificato"
    ci ho messo "sopra" (sistemicamente parlando) un'intelligenza superiore che in base al modello modificava real time i parametri dei vari componenti...
    Ho usato un termine assolutamente errato, per quello l'aveo scritto tra parentesi. Sarebbe interessante capire come si può fare tecnincamente quanto dici.

    Originariamente inviato da fedonis Visualizza il messaggio
    ...App di tesla non ti consente "in qualche modo" di ricaricare dalla rete. E' proprio uno dei funzionamenti previsti. Ma non puoi decidere quanto ricaricarsi. Quello lo gestisce in autonomia...
    Anche qui ho usato termini errati. Ho l'accesso all'aap di testal dell'amico e vedo che succede, ma ho notato che quando aveva configurato il "Controllo per fasce orarie" perché si ricaricasse la sera, anche lui ha, come me, una tariffe trioraria di Engie, la PW2 non facesse ewsattamente ciò che il mio amico si aspettava.

    Originariamente inviato da fedonis Visualizza il messaggio
    ...ci vuole del tempo prima che il comportamento si adegui ai consumi usuali della abitazione. In base a tutto questo, quando attiva la funzione di ricarica da rete, decide di quanto ricaricarsi per il giorno successivo...
    Non ti riferisci al caso del mio amico, ma il problema è lo stesso. Daccordo che anche lui ha casa totalmente elettrica con consumi molti diversi tra inverno ed estate, ma l'app, nonotante la configurazione, non rfunzionava come si aspettava. Sicuramente ignoranza mia e sua...

    Originariamente inviato da fedonis Visualizza il messaggio
    ...Sono controllate da remoto. Basta manchi la connessione un giorno e gia' assistenza ti contatta. Non credo passi inosservata a lungo vedere una pw che si comporta in maniera tutta sua...
    Scusami ma su questo non concordo proprio.
    A fine 2021 questo amico ha ha fatto installare una colonnina di ricarica per la nuova auto in arrivo, ma ora collegandosi da remoto alla PW2 quando l'impianto fotovoltaico produce e la casa consuma poco dà errore e vede la casa che immette invece di prelevare (l'app invece dà 0kWh. Ma nessuno di Tesla a oggi l'ha chiamato. Sta aspettando chi gli ha installato la colonnina per capire che cosa ha combinato e perché risolva. Eventualmente si intefaccerà lui con Tesla se questo installatore non sarà in grado di risolvere il problema che ha creato.
    Comunque da Tesla per ora nessuno si è fatto sentire nonostante questo errore mi dice ci sia tutti i giorni o quasi...

    Lascia un commento:


  • B_N_
    ha risposto
    ......... comunque si può "entrare" anche in sistemi ben più "protetti", se c'è motivo per farlo
    in questo caso NO

    Lascia un commento:


  • B_N_
    ha risposto
    Originariamente inviato da fedonis Visualizza il messaggio
    Non si sta parlando di filosofia, si sta parlando di di accumulo
    visto che mi consideri un "divagatore"
    "filosofia" vuol dire ricerca della sapienza

    è proprio quello che nel mondo ingegneristico e tecnico si dovrebbe fare SEMPRE
    se non hai chiaro la complessità degli obiettivi (sempre plurale, mai usare al singolare) PRIMA di cominciare a pensare ai dettagli delle soluzoini non arriverai mai a nulla, anzi peggio, ti sembrerà di aver raggiunto il risultato fino a quando i problemi ti seppelliranno

    comunque se volete mettere batterie fate pure, non escludo che investendo qualche 10.000,00 euro "risparmiate" qualche centesimo
    mi scoccia che si investano cifre significative, oltretutto pagate con le tasse di tutti per ottenere pochissimo

    comunque mi sono permesso di fare una domanda ma nessuno risponde

    Lascia un commento:


  • B_N_
    ha risposto
    se leggi non ho mai nominato tesla
    si trattava di un ups professionale di classe elevata che accettava la modifica dei parametri sul canale modbus
    mi trovavo nella stessa situazione come se avessi avuto un AFE e un caricabatterie completamente sotto controllo
    nella pratica potevo definire quanta potenza usava per caricare le batterie e quanta immetteva in rete
    avendo tutti i dati primitivi
    -potenza assorbita dall'ìmpianto
    -potenza immessa da FT 1
    -potenza immessa da FT 2
    -potenza (bidirezionale) sull'interfaccia
    puoi decidere
    quando il fotovoltaico produce se usare le batterie in carica o inviare alla rete
    quando non produce se prelevare dalle batterie o dalla rete
    ovviamente con la capacità di libero arbitrio nelle situazioni intermedie, soprattutto considerando l'ulteriore complicazione che essendo l'impianto fotovoltaico più grande di quanto potesse contrattualmente essere se andava in piena produzione con le batterie cariche ed i consumi ridotti si doveva spegnere FV2
    ma questa ultima considerazione che all'apparenza sembra ovvia è la dimostrazione della tesi precedentemente esposta
    sono gli assorbimenti che vanno ottimizzati, non la disponibilità energetica
    personalmente avrei installato, visto che lo spazio c'era, grandi serbatoi dove surriscaldare o sottoraffreddare l'acqua in eccesso di energia, almeno quelli sono fisici

    ma forse a questo punto non serve solo un tecnico che lavora nel campo dell'energia, serve anche un filosofo teoretico
    se vogliamo parlarne seriamente ci sto
    se vogliamo parlare di risparmiare Euro o di salvare il pianeta mi ritiro dalla discussione

    Lascia un commento:


  • fedonis
    ha risposto
    Originariamente inviato da B_N_ Visualizza il messaggio
    il che vuol dire che
    se hai un figlio
    se divorzi
    se muore uno
    se "cambi idee"
    ricomincia da capo

    va bene che ATTUALMENTE si parte dal concetto che siamo tutti stuppidi pecoroni e facciamo quello che il governo vuole, ma

    il tragico è che sicuramente, pur con i vari limiti e qualche altro il modello funziona, ma il punto debole rimane l'accumulo in sè
    Come ti ho gia detto, personalmente faccio sempre fatica a seguirti nei ragionamenti. Non capisco il divagare, peraltro neanche attinente al discorso. Cosa non ti torna? Editor ha detto che qualcuno gli ha riferito che non raggiungeva i risultati voluti. Non si riferiva evidentemente a te. Ho replicato a lui dicendo che presumo(chi ha riferito) non abbia compreso il funzionamento dell'algoritmo di Tesla o che non gli sia stato dato il tempo di adattarsi. Cosa c'entrino i figli, i divorzi, le morti e i cambi di idee lo sai solo tu. Non si sta parlando di filosofia, si sta parlando di di accumulo. Peraltro mi pare molto difficile tu abbia in qualche maniera "forzato" una PW, pur con un dispositivo esterno. Sono controllate da remoto. Basta manchi la connessione un giorno e gia' assistenza ti contatta. Non credo passi inosservata a lungo vedere una pw che si comporta in maniera tutta sua.
    P.S: so bene che lavori nel campo, ma non sei mai chiaro, lasci sempre volutamente spazio alle interpretazioni. Non puoi semplicemente spiegare i fatti dicendo anche a quale accumulo ti riferisci?

    Lascia un commento:


  • fedonis
    ha risposto
    Originariamente inviato da B_N_ Visualizza il messaggio
    no, non ho "modificato"
    ci ho messo "sopra" (sistemicamente parlando) un'intelligenza superiore che in base al modello modificava real time i parametri dei vari componenti
    Quindi dici che pilotavi in maniera diversa uno o piu' accumuli Tesla?

    Lascia un commento:


  • B_N_
    ha risposto
    Originariamente inviato da fedonis Visualizza il messaggio
    Chi ti ha riferito che i risultati non sono quelli voluti, presumo non abbia compreso il funzionamento dell'algoritmo che si basa su
    il che vuol dire che
    se hai un figlio
    se divorzi
    se muore uno
    se "cambi idee"
    ricomincia da capo

    va bene che ATTUALMENTE si parte dal concetto che siamo tutti stuppidi pecoroni e facciamo quello che il governo vuole, ma

    il tragico è che sicuramente, pur con i vari limiti e qualche altro il modello funziona, ma il punto debole rimane l'accumulo in sè

    Lascia un commento:


  • B_N_
    ha risposto
    no, non ho "modificato"
    ci ho messo "sopra" (sistemicamente parlando) un'intelligenza superiore che in base al modello modificava real time i parametri dei vari componenti
    questo permette una gestione molto intelligente e la considerazione di qualsivoglia parametro significativo
    avevo fatto prima un'analogo intervento su un cogeneratore a metano (700 kW) ottimizzando il funzionamento valutando le esigenze termiche ed elettriche e le attendibili previsioni in base all'orario, al giorno della settimana ed allo stato di accumulo dell'acqua calda (che al contrario dell'energia elettrica si accumula benissimo) ed i risultati sono stati eccellenti
    in questo caso al contrario, ANCHE SE TUTTO SOMARATO FUNZIONAVA, i risultati sono stati scadenti in relazione ai costi tecnici, economici ed alle aspettative
    ti dirò che già prima di questa commessa (mi riferisco al sistema da 60 kW a batteria) avevo forti dubbi sulle batterie, dopo ne ho la certezza

    permettimi una domanda
    secondo te tra le "varie cose elettriche" che abbiamo in casa qual'è quella che dal punto di vista energetico è demenziale?

    Lascia un commento:


  • fedonis
    ha risposto
    Non credo che BN si riferisca a Tesla. App di tesla non ti consente "in qualche modo" di ricaricare dalla rete. E' proprio uno dei funzionamenti previsti. Ma non puoi decidere quanto ricaricarsi. Quello lo gestisce in autonomia. PW e' e deve essere sempre raggiungibile da remoto, pena la decadenza della garanzia. Non puo' essere pilotata in maniera diversa, anche con dispositivi terzi. Sempre pena decadenza garanzia. Sempre da remoto riceve aggiornamenti. Chi ti ha riferito che i risultati non sono quelli voluti, presumo non abbia compreso il funzionamento dell'algoritmo che si basa sui consumi consolidati della abitazione e sulle info che reperisce da remoto. Vuole dire che ci vuole del tempo prima che il comportamento si adegui ai consumi usuali della abitazione. In base a tutto questo, quando attiva la funzione di ricarica da rete, decide di quanto ricaricarsi per il giorno successivo.
    P.S: io mi riferisco a powerwall2 e gateway2, se parliamo della generazione precedente del gateway, non so se avesse queste funzione e questo sistema di calcolo. Da quello che leggo in altro forum, non credo. Ma appunto, non avendolo non ho mai approfondito.
    Ultima modifica di fedonis; 13-02-2022, 15:08.

    Lascia un commento:


  • Editor
    ha risposto
    Originariamente inviato da B_N_ Visualizza il messaggio
    ci ho tentato una sola volta su richiesta di un cliente...
    Grazie per l'ottima risposta.
    Quindi tu hai "modificato" in qualche modo il software del Powerwall in modo che si ricarichi ad hoc.
    Ho visto che l'app di Tesla consente di programmare in qualche modo quando ricaricarsi dalla rete, ma mi è stato riferito che poi i risultati non siano quelli sperati.
    Di certo, come hai scritto, bisognerebbe avere un collegamento a un sito di meteo per capire che cosa convenga fare. Ma il tutto mi sembra una cosa assai macchinosa.
    In verità speravo in qualcosa di più semplice e immediato.

    Lascia un commento:


  • micheleb-90
    ha risposto
    Tre 3 inverter solaredge da 6kW monofase uno per fase e ad ognuno collegato accumulo lg prime da 16kWh. Potenza nominale impianto 18KW a cui puoi collegare tranquillamente i 20 kW di panelli e 48kWh di accumulo. In più considera che con questa configurazione puoi prelevare dalla batteria fino a 15kW valore molto elevato.
    Inoltre ti consiglio di valutare come pannelli i REC Alpha pure da 400W molto buoni come caratteristiche tecniche

    Lascia un commento:


  • B_N_
    ha risposto
    Originariamente inviato da by_xfile Visualizza il messaggio
    B_N_
    Peccato che
    non pretendo che mi sia dia ragione, del resto se LEGGI vedi che io stesso affermo che non è la soluzione Ottimale
    ma per usare una frase fatta
    " ti ho indicato la luna ed hai guardato il dito "

    Lascia un commento:


  • by_xfile
    ha risposto
    Originariamente inviato da giuseppegiache Visualizza il messaggio
    è un po macchinoso ma 40 kw li fai con inverter Deye in serie (8 inverter da 5kw + 8 pacchi batterie da 9,6 kw + 51 kw di pannelli) (rete bt trifase contatore 40 kw in prelievo hai una fase un po sbilanciata )
    Perché 8 inverter, lato FV e accumulo a basso voltaggio e un inverter verso casa

    Lascia un commento:


  • by_xfile
    ha risposto
    B_N_
    Peccato che le batterie di un muletto siano al piombo, necessitano di manutenzione, si può usare solo il 20% della sua potenza di accumulo, e durano un centesimo in meno, a fine della fiera per avere lo stesso utile e la stesso tempo di vita spendi di più, e devi avere un posto ben ventilato, visto che in fase di carica emettono idrogeno, e altre sostanze tossiche.

    Lascia un commento:


  • B_N_
    ha risposto
    Originariamente inviato da Editor Visualizza il messaggio
    Una curiosità.
    C'è un qualche sistema per dire all'accumulo di ricaricarsi a una determinata ora?
    ci ho tentato una sola volta su richiesta di un cliente
    ed devo dire che funzionava pure, un plc acquisiva tutto e faceva il coordinamento
    un impianto fotovoltaico da 20 kW che poteva anche pompare in rete
    un secondo impianto aggiunto da 10 kW on dichiarato
    un UPS da 60 kW
    il tutto coordinato in maniera che assorbisse e rilasciasse in fasce definite, l'ipotesi iniziale era addirittura quella di caricare nel plc libbrerie oscat per fargli leggere su internet le previsioni metereologiche della mattina successiva perchè decidesse in autonomia se
    scaricarsi di notte perchè alla mattina avrebbe avuto irradiazione
    usare la rete perchè costava meno e conveniva usare l'accumulo di giorno
    a parte quest'ultima ipotesi il resto funzionava benissimo, la scocciatura era che il cliente doveva decidere lui tutte le sere cosa fare nella notte, ivi compresa la carica dell'auto elettrica

    come ho premesso dal punto di vista delle specifiche di funzionamento andava tutto bene, al cliente stava anche più o meno bene, non ho mai capito il perchè una persona così "ricca" stesse tutte le sere a guardare i suoi kWh, poi magari si mangiava fuori i soldi in
    il problema era sul concetto di partenza che era sbagliato, un impianto del genere nella migliore delle ipotesi si sarebbe pagato in ...(tantissimi)... anni
    per cui ho abbandonato al momento l'idea di fare impianti così piccoli ed ho abbandonato in definitiva l'idea dell'accumulo basato su batterie
    - - -
    giusto per dare un spunto ai batteriofili cito anche un'ipotesi che in un momento di malattia mentale mi è venuta in mente, pur precisando che è sbagliata
    nel settore dell'automotive è importante che la batteria sia efficentissima e leggera
    in un uso statico il fatto che la batteria pesi "anche" mezza tonnellata è irrilevante come irrilevante è lo spazio, invece che pensare alle batterie al litio messe in cantina, TANTO IL RISCHIO CHE ESPODANO C'E' COMUNQUE, pensate ad una vecchia batteria di un muletto e mettetela nel vecchio pollaio a 10 metri dalla casa, spendete enormemente di meno ed avete lo stesso risultato
    preciso UNA SECONDA VOLTA A SCANSO EQUIVOCI che ho esposto la tesi ma sono il primo a dire che è sbagliata !!!!!


    domanda (che Mr.X mi può fare):
    se pensi che è sbagliata perchè l'hai esposta?
    risposta:
    perchè è relativamente meno sbagliata della tesi canonica per cui anche se non lo fai impari qualcosa e fai un ragionamento
    - - - - - - - - - - - - -
    per dare un'immagine "rapida" la storia della montagna e di Maometto funziona solo nella teoria, nella pratica sarà sempre Maometto che dovrà andare alla montagna il contrario non accadrà MAI
    e tornando alla pratica
    l'ottimizzazione energetica (che è una cosa SERIA, non è nè mero risparmio nè "transizione ecologica") si fa adattando le esigenze energetiche alla disponibilità; l'opposto sembra che funzioni ma porta ad imboccare un labirinto senza via di uscita

    Lascia un commento:


  • by_xfile
    ha risposto
    Originariamente inviato da rauf1982 Visualizza il messaggio

    Hanno delle caratteristiche particolari o perché piacciono a te?
    Unica cosa perché Panasonic ha un buon carico al vento, e qui siccome ne abbiamo in abbondanza, lg è un po' sotto, ma per il resto sono similari, ovviamente anche altri son buoni, ma la ditta che mi segue i lavori tratta queste marche.
    nessuna preferenza per caratteristiche.

    Lascia un commento:


  • giuseppegiache
    ha risposto
    è un po macchinoso ma 40 kw li fai con inverter Deye in serie (8 inverter da 5kw + 8 pacchi batterie da 9,6 kw + 51 kw di pannelli) (rete bt trifase contatore 40 kw in prelievo hai una fase un po sbilanciata )

    Lascia un commento:


  • rauf1982
    ha risposto
    Originariamente inviato da by_xfile Visualizza il messaggio
    Pannelli o Panasonic o LG anche qui in base alla disponibilità in fase d'ordine
    impianto da 20 kwp e ingegnere mi ha detto di calcolare il doppio come accumulo quindi 40 kwh
    Hanno delle caratteristiche particolari o perché piacciono a te?

    Lascia un commento:


  • by_xfile
    ha risposto
    Originariamente inviato da rauf1982 Visualizza il messaggio

    Che impianto monterai?
    Pannelli o Panasonic o LG anche qui in base alla disponibilità in fase d'ordine
    impianto da 20 kwp e ingegnere mi ha detto di calcolare il doppio come accumulo quindi 40 kwh

    Lascia un commento:


  • rauf1982
    ha risposto
    Originariamente inviato da by_xfile Visualizza il messaggio

    Io dovrei montare le Huawei luna, dai dati sembrerebbero un buon prodotto, sono litio ferro , o i alternativa le LG , vediamo cosa ci sarà disponibile al momento del ordine.
    Che impianto monterai?

    Lascia un commento:


  • by_xfile
    ha risposto
    Ho una domanda, ho visto sia Huawei che LG che il massimo di accumulo è 30 kWh per Huawei e 32kwh per LG , io stavo cercando di montare 40kwp ma non trovo configurazioni che arrivino a questa quantità, qualcuno ha info in merito .
    Grazie


    ​​

    Lascia un commento:


  • by_xfile
    ha risposto
    Originariamente inviato da rauf1982 Visualizza il messaggio
    Qualcuno del Forum ha già le Huawei luna in funzione?
    Io dovrei montare le Huawei luna, dai dati sembrerebbero un buon prodotto, sono litio ferro , o i alternativa le LG , vediamo cosa ci sarà disponibile al momento del ordine.

    Lascia un commento:


  • fedonis
    ha risposto
    Originariamente inviato da Parrucca Visualizza il messaggio
    Ciao Rauf1982
    Mi hanno attivato il 6 dicembre 2021 il fotovoltaico composto da 16 pannelli Viessman da 400 Wp
    con invertel Huawei KTL 6 e due batterie Luna da 5kWp l'una + unità backupbox.
    .
    Bella anche da vedere comunque. Mi piace il design.

    Lascia un commento:


  • fedonis
    ha risposto
    Originariamente inviato da Editor Visualizza il messaggio

    Una coriosità .
    C'è un qualche sistema per dire all'accumulo di ricaricarsi a una determinata ora?
    Si, puoi impostare tu gli orari di ricarica. Dalle/alle e puoi farlo per vari giorni della settimana o tutta completamente. Oppure puoi dire ad accumulo di non caricarsi dalla rete ma di usare solo il fotovoltaico e garantire la riserva in caso di blackout. Puoi scegliere anche la percentuale di riserva da mantenere. In quel caso l'accumulo interverra' fino al limite da te impostato. Se ad esempio imposti il 30% di riserva, lui eroghera' dal 100% fino al 30%, poi fara' lo switch in prelievo dalla rete. Per la ricarica notturna, decide in autonomia quanto ricaricare. E' collegato con il meteo, e se ha l'info che il giorno dopo ci sara' sole a sufficienza, carichera' la percentuale che secondo lui basta a coprire il fabbisogno(che conosce perche alimenta la casa e sa quale siano i consumi). Insomma, io la ho da fine 2020 e devo dire che va proprio bene. Sempre connessa ed aggiornata in automatico. Il fw sara' cambiato una ventina di volte, peraltro alcuni aggiornamenti proprio dedicati al sistema di distribuzione in Italia.
    Ultima modifica di fedonis; 09-02-2022, 17:53.

    Lascia un commento:


  • Editor
    ha risposto
    Originariamente inviato da fedonis Visualizza il messaggio
    Tesla si, lo faccio ogni sera per via della tariffa notturna molto bassa...
    Una coriosità.
    C'è un qualche sistema per dire all'accumulo di ricaricarsi a una derterminata ora?

    Lascia un commento:


  • fedonis
    ha risposto
    Originariamente inviato da rauf1982 Visualizza il messaggio
    Ma l'accumulo lo si può fare ricaricare dalla rete?
    Tesla si, lo faccio ogni sera per via della tariffa notturna molto bassa. Queste non lo so..Puo' essere(mi pare difficile..)
    Ultima modifica di fedonis; 08-02-2022, 20:01.

    Lascia un commento:


  • faustom
    ha risposto
    Originariamente inviato da Parrucca Visualizza il messaggio
    Ciao Rauf1982
    Mi hanno attivato il 6 dicembre 2021 il fotovoltaico composto da 16 pannelli Viessman da 400 Wp
    con invertel Huawei KTL 6 e due batterie Luna da 5kWp l'una + unità backupbox.
    Per ora sono molto contento, quando il sole pallido per la nebbia della vallepadana
    riesce a caricarle come in questi giorni, arrivo fino alla mezzanotte/una nella mia casa nogas.
    Tieni presente che soltanto il 12 gennaio mi hanno attivato pdc Altherma 3 echo2 e vmc Zehnder
    e sto cercando di ottimizzare i consumi.
    Facci sapere come andrà sia il FV-Batterie che la PDC. Grazie

    Lascia un commento:


  • rauf1982
    ha risposto
    Ma l'accumulo lo si può fare ricaricare dalla rete?

    Lascia un commento:


  • Parrucca
    ha risposto
    Ciao Rauf1982
    Mi hanno attivato il 6 dicembre 2021 il fotovoltaico composto da 16 pannelli Viessman da 400 Wp
    con invertel Huawei KTL 6 e due batterie Luna da 5kWp l'una + unità backupbox.
    Per ora sono molto contento, quando il sole pallido per la nebbia della vallepadana
    riesce a caricarle come in questi giorni, arrivo fino alla mezzanotte/una nella mia casa nogas.
    Tieni presente che soltanto il 12 gennaio mi hanno attivato pdc Altherma 3 echo2 e vmc Zehnder
    e sto cercando di ottimizzare i consumi.
    File allegati

    Lascia un commento:

Attendi un attimo...
X
TOP100-SOLAR