annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Passare da caldaia a gas a PDC ??

Comprimi
Questa è una discussione evidenziata.
X
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • alstom
    ha risposto
    che iva ti hanno applicato? 10? 20? o mista?
    grazie

    Originariamente inviato da mrcrowley Visualizza il messaggio
    Pocket, ivato.

    Lascia un commento:


  • mrcrowley
    ha risposto
    Pocket, ivato.

    Lascia un commento:


  • alstom
    ha risposto
    Il preventivo è per la versione Pocket o Plus?
    Prezzo Iva esclusa?
    Sto anch'io aspettando dei preventivi, ma ci stanno mettendo una vita.
    Se ho confronti ti aggiorno.


    Originariamente inviato da mrcrowley Visualizza il messaggio
    Per curiosità, appoggiata a terra oppure fissata su staffe a L ????
    Cmq mi sto sempre più convincendo per questa Nimbus ....
    Oggi ho ricevuto il primo preventivo, e a dispetto di un prezzo online di 2500-2700€ (50M NET), mi hanno chiesto 7900€ per una Nimbus 50M NET + boiler 180lt Ariston + remote control NET.
    Posso far fare l' installazione a una ditta non ufficiale Ariston ?? E con la prima accensione poi, come funziona ??

    Saluti

    Lascia un commento:


  • simonez
    ha risposto
    Originariamente inviato da mrcrowley Visualizza il messaggio
    mi hanno chiesto 7900€ per una Nimbus 50M NET + boiler 180lt Ariston + remote control NET.
    ECONOMICI

    Lascia un commento:


  • francy.1095
    ha risposto
    Io una 40m la sento chiaramente quando è al massimo, anche con finestre chiusa e macchina appoggiata a terra (no staffe al muro)

    Lascia un commento:


  • mrcrowley
    ha risposto
    Per curiosità, appoggiata a terra oppure fissata su staffe a L ????
    Cmq mi sto sempre più convincendo per questa Nimbus ....
    Oggi ho ricevuto il primo preventivo, e a dispetto di un prezzo online di 2500-2700€ (50M NET), mi hanno chiesto 7900€ per una Nimbus 50M NET + boiler 180lt Ariston + remote control NET.
    Posso far fare l' installazione a una ditta non ufficiale Ariston ?? E con la prima accensione poi, come funziona ??

    Saluti

    Lascia un commento:


  • max.c
    ha risposto
    Dal vivo la mia Nimbus posizionata a meno di 1 metro dalla finestra della camera praticamente non si sente
    Sulla silenziosità di questa macchina molti, compreso il sottoscritto, sono rimasti stupiti.

    Lascia un commento:


  • mrcrowley
    ha risposto
    Mi rispondo da solo .... sulla carta Nimbus 50M 59db, Therma V HM071M U43 63db. Non viene specificato però se sono valori massimi o altro.

    Lascia un commento:


  • mrcrowley
    ha risposto
    No, non è dei vicini. E' il muro del mio terrazzo.

    Ariston Nimbus 50M e LG Therma V R32 (7KW) come si comportano ???

    Lascia un commento:


  • francy.1095
    ha risposto
    più che "con i vicini non si scherza" io la vedo al contrario: a regimi elevati non sono macchine silenziose, certe pdc più di altre. senza isolamenti estremi un po' si sentono dentro casa nella stanza confinante. a mio parere il valore di rumorosità va tenuto in considerazione almeno quanto lo scop, per fortuna diversi marchi stanno facendo qualche passo in avanti su questo fronte.

    Lascia un commento:


  • Fabry7501
    ha risposto
    Il cambio di facciata verniciata e la porzione sopra con il balcone è del vicino? Se si, ci penserei a montare la PDC in quel punto.
    Con i vicini non si scherza ....
    F.

    Inviato dal mio SM-A920F utilizzando Tapatalk

    Lascia un commento:


  • ligabue82
    ha risposto
    Penso che l'importante sia rispettare le distanze richieste dal costruttore, per favorire lo scambio termico con l'aria...

    saluti

    Lascia un commento:


  • max.c
    ha risposto
    Si diciamo quella parete verticale con il sole sembrava grigia, ma io con i colori non sono bravo
    Comunque se elimini tutto può andare bene anche il rettangolo rosso

    Lascia un commento:


  • simonez
    ha risposto
    E sopra la porta che si vede in foto?
    Avresti già il foro dove passare con i tubi eliminando una griglia d'areazione

    Lascia un commento:


  • mrcrowley
    ha risposto
    Ma la vegetazione sul lato del riquadro rosso, si può togliere.
    Parete grigia sopra ?? Intendi bianco ?? E' un terrazzo in laterizio.

    Lascia un commento:


  • max.c
    ha risposto
    Io non sono proprio convinto che sia un buona idea.... Diciamo che preferirei avere la vegetazione un po' distante....
    Ma se è l'unico posto.....
    Magari vedrei già meglio la parete grigia sopra se è la tua...
    Esteticamente non sarà il massimo ma funzionalmente per me è meglio

    Lascia un commento:


  • mrcrowley
    ha risposto
    Intanto che sto aspettando l' appuntamento con gli installatori LG e Ariston ..... studio dove poter piazzare la PDC.

    IMG_20190324_110009.jpg

    Pensavo alla zona in rosso, ovviamente dopo aver fatto un pò di pulizia dalla piante. Il muro è quello esterno dello scannafosso. Una volta dentro, si arriva facilmente al bagno/locale tecnico dove attualmente è installata la caldaia. I tubi non hanno mica problemi a salire di altezza ???
    Poi magari sopra la zona rossa, potrei fare una pergola di protezione.
    Che ne pensate ??

    Saluti a tutti

    Lascia un commento:


  • bravo666
    ha risposto
    Dentro i termosifoni c'é acqua calda, l'ho chiamata fluido tanto per la quale.
    Puoi aumentare quanto vuoi una batteria di termosifoni, certo, ma normalmente mandata e ritorno sono sullo stesso lato.
    Nel caso di batterie estremamente lunghe, oltre i 12 elementi, potrebbe accadere che se la pompa non ha la giusta portata il termosifone fatichi a far circolare l'acqua per tutta la sua estensione, io per esempio ho batterie di Sira da 19 elementi dove la mandata è a destra e il ritorno a sinistra, proprio per favorire al meglio la circolazione del liquido al loro interno

    Inviato dal mio SM-G935F utilizzando Tapatalk

    Lascia un commento:


  • mrcrowley
    ha risposto
    @bravo666 ... in realtà ho un pò esagerato nel dire che l' aria diventa irrespirabile. Si riesce a stare tranquillamente, ma appena esci un attimo fuori e senti l' aria fresca, ti rendi conto di quanto poco salubre sia l' aria di un caminetto aperto.

    Cosa sarebbe la circolazione del fluido ?? Finora è stato detto di aumentare di elementi più o meno di quanto ci pare ...

    Lascia un commento:


  • bravo666
    ha risposto
    Nella mia ignoranza...se quando accendete l'aria diventa irrespirabile significa che ci sono problemi di tiraggio, manca quindi aria al camino e le prese sono sottodimensionate.
    Un pò di odore si deve sentire giocoforza ma arrivare al punto di non poter respirare vuol dire che la canna fumaria non tira.
    Detto questo...i termosifoni sono indipendenti, quindi procederei con l'inserto ad aria se proprio si vuole salvare il camino e fare meno lavori possibile.
    Per l'aumento degli elementi, devi valutare bene per il discorso di circolazione del fluido, aumentare una batteria da 12 potrebbe dare più problemi che non soluzioni se non incroci il flusso.
    Fossi in te metterei l'inserto e basta

    Inviato dal mio SM-G935F utilizzando Tapatalk

    Lascia un commento:


  • mrcrowley
    ha risposto
    Nessuno si vuole sbilanciare ??

    Lascia un commento:


  • mrcrowley
    ha risposto
    In attesa di visite e preventivi per la PDC, volevo chiedervi cosa fareste per integrare i termosifoni in taverna, che ricordo è circa 35mq con h240. Un termo da 3 elementi VIP800, non maggiorabile, nella zona vicino al camino, e un' altro termo da 12 elementi, maggiorabile di 2,3 anche 4 elementi.
    Come già detto, abbiamo intenzione di installare cmq un climatizzatore per raffrescare d' estate, quindi sarà già questo di aiuto al riscaldamento della PDC.
    Volevo sapere invece cosa fareste con il camino di tipo tradizionale aperto.
    Avevo pensato ad un inserto, stessa ditta (Clam), così da non dover rifare tutta la parete. Esiste sia il modello ad aria canalizzabile, che uno ad acqua per integrare il riscaldamento.
    Quest'ultimo però mi sembra un pò complicato come lavoro ... prevede un vaso ad espansione etc, ed immagino anche più costoso.
    Il motivo principale per cui vorrei cambiarlo, è che dalle prese d'aria esterne e dalla canna fumaria, l' ambiente perde molto calore. Inoltre anche le poche volte che l'abbiamo acceso, l' aria diventa subito irrespirabile.
    Aspetto negativo rispetto ad altri focolari chiusi a legna, l' efficienza rimane poco sotto o poco oltre l'80%, a seconda dei modelli.

    Saluti

    Lascia un commento:


  • raffaelem
    ha risposto
    In vista di una installazione futura ho predisposto un baggioletto di cemento ad 1mt dalla casa collegato (con un tubo passante di 12cm) direttamente all'intercapedine ispezionabile che cinge il piano interrato, in casi come questi suppongo che anche una monoblocco sia al "sicuro". No?

    Lascia un commento:


  • Panoramix89
    ha risposto
    Abiti a Livorno, quindi non corri il rischio che ci nevichi sopra. Sono fatte per stare alle intemperie, quindi non c'è problema e poi metterla vicino alla finestra potrebbe dare un po' di rumore. Io ti consiglierei di metterla distante 1 metro dalla casa (come minimo 30-40 cm dal muro).
    Il vantaggio della monoblocco è che non devi posare i tubi del gas, quindi risparmi su installazione e manutenzione, inoltre la macchina costa un po' di meno della split. Se l'unità esterna è distante dalla centrale termica è meglio metterne una split: i tubi del gas disperdono meno di quelli dell'acqua.

    Lascia un commento:


  • mrcrowley
    ha risposto
    Ok. Ma conviene metterla lontano dalla casa oppure più vicina ??
    Ho visto delle installazioni, in cui la pdc è a ridosso del muro della casa.
    Io avrei posto sotto al terrazzo del piano sopra, quindi abbastanza riparata. Però è anche sotto, o cmq vicino alla finestra della taverna.
    Oppure nella stessa zona, ma discostato dalla casa, potrei predisporre un piano in cemento nel giardino, ma non avrebbe protezioni.

    Lascia un commento:


  • Valimicio
    ha risposto
    se la metti lontano da casa credo meglio split, eviti così di far uscire all'aperto il circuito del riscaldamento.

    Io non ho pdc ma ho caldaia, mandata e ritorno passano sotto un garage non riscaldato per più di 6mt e la cosa è penalizzante in fatto di efficenza.

    Lascia un commento:


  • mrcrowley
    ha risposto
    Bene. E per quanto riguarda le differenze tra monoblocco e split ??
    Ci sono condizioni ambiente in cui sarebbe meglio l'una o l'altra ??

    Ciao, grazie.

    Lascia un commento:


  • Panoramix89
    ha risposto
    @mrcrowley sono tutte fregnacce, pare il copia-incolla del sito della formica, che molto spesso viene citato da molti.

    Lascia un commento:


  • mrcrowley
    ha risposto
    Stavo cercando info su pro e contro tra pdc monoblocco e splittate, e ho trovato invece questo I CINQUE SEGRETI CHE ASSOLUTAMENTE DEVI CONOSCERE PRIMA DI INSTALLARE UNA POMPA DI CALORE - Eco Energie Srl
    ... dove parla dei pro delle pdc on/off su quelle inverter.
    Che ne pensate ?

    Lascia un commento:


  • max.c
    ha risposto
    Francy su una casa dove a malapena si riesce ad andare in temperatura tu ti preoccupi di parzializzare? Anche no

    Lascia un commento:

Sto operando...
X
TOP100-SOLAR