annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Cambio fornitore energia elettrica

Comprimi
Questa è una discussione evidenziata.
X
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Originariamente inviato da mobi6 Visualizza il messaggio
    ...Sto guardando l'offerta di ENEL ENERGIA per evitare di cambiare fornitore.
    La componente fissa è pari a 84euro contro i 65 del mercato tutelato. (+19)
    La componente variabile invece è data da:....
    ...Il valore di P_INGM è il valore medio aritmetico mensile del PUN. Non è quindi uguale al valore definito dall'ARERA e utilizzato dal tutelato?
    Mi sapete dire ad esempio il suo valore del mese di marzo per confrontarlo?...
    Cerco di rispondere in breve.
    Tra tutte le Placet variabile quella di Enel Energia è tra le più tranquille, perché:
    - l'extra costo fisso di +19 €/anno è abbastanza esiguo
    - l'aggancio al PUN con solo +0,005522 €/kWh (parametro alfa) batte molte altre offerte Placet
    - Enel è stabile: ferma su questi valori da lungo tempo, forse due anni
    - fai il cambio di contratto e non ci pensi più perché non ci saranno sorprese
    Inoltre
    - l'alfa di +0,0055 di Enel secondo me è circa il sovrapprezzo "fisiologico" dei prezzi fissati trimestralmente in Tutela rispetto al PUN, ossia né perdita né guadagno
    - a supporto di tale affermazione, a parte statistiche personali certo non autorevoli, ho trovato una tesi di laurea da cui si può dedurre (pag.65) che sull'intero anno 2018 un alfa di +0,00205 €/kWh "fa la patta" con la Tutela. Un anno è comunque poco per trarre conclusioni, come si evince dal grafico della tesi con valori storici ballerini sia del prezzo energia in Tutela che del PUN.
    - mal che vada, come nel caso sfavorevole dell'anno 2018, la Placet variabile Enel può comportare un ulteriore extra costo sui 10 €/anno.
    In sintesi Enel fa pagare +19 € come assicurazione che non ti fregherà ulteriormente sul costo energia o con altri costi occulti.

    I costi energia in Tutela vengono fissati per il trimestre a venire, quindi sono costi previsionali poi soggetti a "conguaglio" nel trimestre successivo tramite la voce Prezzo Perequazione Energia (PPE). Il PUN mensile è ottenuto alla chiusura di ogni mese, quindi è un prezzo reale, "a consuntivo" del mercato.
    Per i avere i valori aggiornati del PUN mensile vai sul sito istituzionale Gestore Mercati Energetici, sotto Esiti dei mercati e statistiche scegli Statistiche, poi accetti le condizioni e ti ritrovi sulla pagina con le medie mensili del PUN (monorario, minimo e massimo). Se vuoi il PUN nelle fasce F1 F2 e F3 devi poi cliccare su prezzo medio per fasce e scaricare i pdf mese per mese.
    Se ti interessa solo marzo: PUN(monorario)=0.031987 €/kWh, PUN(F1)=0.03476 €/kWh, PUN(F2+F3)=0.030648 €/kWh

    Commenta


    • Originariamente inviato da mArCo1928 Visualizza il messaggio
      0,04 non fa gridare al miracolo considerando che c’è chi paga 0,04 da novembre 2019 in occasione del Black Friday. Nelle pagine precedenti si faceva un gran parlare di 0,02-0,03.
      Non perdi mai l'occasione per dimostrare la tua ignoranza in materia:
      in quel prezzo sono comprese anche le perdite di rete che nelle offerte del libero sono esluse, così come il dispacciamento PD (1,3 c€).
      Quindi vedi che le cose tornano....basta saper capire.
      Continua pure con la tua offerta oltre i 5 c€.
      Impianto FV da 2,7 kWp, 15 pannelli SHARP NU 180W, inverter SMA SB2500, Azimut 162,2°, Tilt 17°.
      attivo dal 06/12/2008, 2° CE, SSP (posizione lat. 45,47N, long. 10,26E)

      Commenta


      • Originariamente inviato da tguido56 Visualizza il messaggio
        Se ti interessa solo marzo: PUN(monorario)=0.031987 €/kWh, PUN(F1)=0.03476 €/kWh, PUN(F2+F3)=0.030648 €/kWh
        Occhio che bisogna aggiungere le perdite di rete (+10,4%) al PUN+Spread se vuoi fare un confronto col PE della maggior tutela.
        Impianto FV da 2,7 kWp, 15 pannelli SHARP NU 180W, inverter SMA SB2500, Azimut 162,2°, Tilt 17°.
        attivo dal 06/12/2008, 2° CE, SSP (posizione lat. 45,47N, long. 10,26E)

        Commenta


        • Originariamente inviato da tguido56 Visualizza il messaggio
          Cerco di rispondere in breve.
          Tra tutte le Placet variabile quella di Enel Energia è tra le più tranquille, perché:
          - l'extra costo fisso di +19 €/anno è abbastanza esiguo
          - l'aggancio al PUN con solo +0,005522 €/kWh (parametro alfa) batte molte altre offerte Placet
          - Enel è stabile: ferma su questi valori da lungo tempo, forse due anni
          - fai il cambio di contratto e non ci pensi più perché non ci saranno sorprese
          Inoltre
          - l'alfa di +0,0055 di Enel secondo me è circa il sovrapprezzo "fisiologico" dei prezzi fissati trimestralmente in Tutela rispetto al PUN, ossia né perdita né guadagno
          - a supporto di tale affermazione, a parte statistiche personali certo non autorevoli, ho trovato una tesi di laurea da cui si può dedurre (pag.65) che sull'intero anno 2018 un alfa di +0,00205 €/kWh "fa la patta" con la Tutela. Un anno è comunque poco per trarre conclusioni, come si evince dal grafico della tesi con valori storici ballerini sia del prezzo energia in Tutela che del PUN.
          - mal che vada, come nel caso sfavorevole dell'anno 2018, la Placet variabile Enel può comportare un ulteriore extra costo sui 10 €/anno.
          In sintesi Enel fa pagare +19 € come assicurazione che non ti fregherà ulteriormente sul costo energia o con altri costi occulti.

          I costi energia in Tutela vengono fissati per il trimestre a venire, quindi sono costi previsionali poi soggetti a "conguaglio" nel trimestre successivo tramite la voce Prezzo Perequazione Energia (PPE). Il PUN mensile è ottenuto alla chiusura di ogni mese, quindi è un prezzo reale, "a consuntivo" del mercato.
          Per i avere i valori aggiornati del PUN mensile vai sul sito istituzionale Gestore Mercati Energetici, sotto Esiti dei mercati e statistiche scegli Statistiche, poi accetti le condizioni e ti ritrovi sulla pagina con le medie mensili del PUN (monorario, minimo e massimo). Se vuoi il PUN nelle fasce F1 F2 e F3 devi poi cliccare su prezzo medio per fasce e scaricare i pdf mese per mese.
          Se ti interessa solo marzo: PUN(monorario)=0.031987 €/kWh, PUN(F1)=0.03476 €/kWh, PUN(F2+F3)=0.030648 €/kWh
          Grazie mille. Avevo notato anche io come l' alfa effettivamente fosse veramente esiguo rispetto ad altre offerte placet come quella di ENI che ho duvoto sottoscrivere per una voltura.

          Comunque chiedendo per le offerte placet, è incredibile come facciano i finti tonti e diano risposte ambigue. Procedo subito a fare il cambio offerta

          Commenta


          • Originariamente inviato da egimark Visualizza il messaggio
            Occhio che bisogna aggiungere le perdite di rete (+10,4%) al PUN+Spread se vuoi fare un confronto col PE della maggior tutela.
            Grazie, giusta puntualizzazione.
            mobi6 ha capito come stanno le cose, visto che indica in chiaro la fomula prezzo Placet
            Originariamente inviato da mobi6 Visualizza il messaggio
            PVOL = (1 + ?)*(P_INGM + ?)
            È comunque utile sottolineare il giochetto delle perdite, che ad altri potrebbe non essere chiaro.
            Il prezzo energia trimestrale PE(Tutela) già comprensivo di perdite va confrontato col prezzo Placet, variabile con cadenza mensile, che va pure calcolato con le perdite:
            PE(Placet) = (1+10,4%)×(PUN + ?).
            Alfa (?) è il sovrapprezzo, fissato alla sottoscrizione del contratto, che il fornitore pratica rispetto al PUN mensile. Il PUN viene reso noto da GSE alla chiusura di ogni mese, ed è l'effettivo prezzo medio di mercato.
            Ultima modifica di tguido56; 25-04-2020, 10:25.

            Commenta


            • ARRIVATA BOLLETTA DOLOMITI,DA TUTELA CAMBIA solo il prezzo pe rla materia energia ora per marzo e aprile f1 è sempre come f 2 - 3, 0.0391 + 0.015706 per perdite e dispacciamento tot €/ kwh 0.054 su tre fasce + iva + fissi accise quote potenza energia e oneri di sistema come postato prima ligabue

              Commenta


              • Originariamente inviato da ligabue82 Visualizza il messaggio
                ...Posto i dati dettagliati della mia bolletta di febbraio/marzo, in cui sono conteggiati anche alcuni giorni di consumo di aprile;

                Quadra tutto? egi...tguido...
                Hai postato i prezzi in Tutela. Quella che indichi come quota energia nei due trimestri e nelle fasce F1 e F2+F3 altro non è che PE+PD+PPE della Tutela.
                Se può interessare, il simulatore che avevo confezionato Dettaglio Maggior Tutela dà l'analitico dei prezzi trimestre per trimestre e, riempiendo tutti i campi incluso il consumo, il costo finale nell'ipotesi di prezzi Tutela "congelati" su quel trimestre.
                Per bollette reali a cavallo di due trimestri puoi fare una stima realistica del costo (considerando il contributo di ciascun trimestre) con Bolletta Maggior Tutela inserendo i dati della tua bolletta.

                Commenta


                • Originariamente inviato da fedonis Visualizza il messaggio
                  Diciamo comunque rischi relativi. Spesso il risparmio si traduce a favore del tutelato o viceversa, in 20/30 euro anno, a seconda di come gira il mercato.Attualmente con il petrolio ai minimi, ovviamente conviene il tutelato. Ma anche fosse il contrario, parliamo sempre di cifrette..
                  Puoi indicare la fonte di queste affermazioni ? O sono solo idee tue, e che quindi lasciano il tempo che trovano?
                  Impianto FV da 2,7 kWp, 15 pannelli SHARP NU 180W, inverter SMA SB2500, Azimut 162,2°, Tilt 17°.
                  attivo dal 06/12/2008, 2° CE, SSP (posizione lat. 45,47N, long. 10,26E)

                  Commenta


                  • basta fare un raffronto con il simulatore di tguido. Le differenze in bolletta sono davvero minime, sono queste che lasciano il tempo che trovano.
                    Ultima modifica di fedonis; 25-04-2020, 14:01.
                    [SIZE=3][FONT=book antiqua]Non e' la specie piu' forte o la piu' intelligente a sopravvivere, ma quella che si adatta meglio al cambiamento.[/FONT][/SIZE]

                    Commenta


                    • Cioè tu hai preso tutte le offerte presenti sul mercato libero(saranno migliaia) e hai visto che la differenza libero/tutelato è modesta, un po' a favore dell'uno un po' a favorfe dell'altro?
                      Impianto FV da 2,7 kWp, 15 pannelli SHARP NU 180W, inverter SMA SB2500, Azimut 162,2°, Tilt 17°.
                      attivo dal 06/12/2008, 2° CE, SSP (posizione lat. 45,47N, long. 10,26E)

                      Commenta


                      • no, io ho preso la mia offerta, ci mancherebbe. Ma le offerte del libero "normali" sono piu o meno quelle. Sei in modalita' provocazione "on"?
                        [SIZE=3][FONT=book antiqua]Non e' la specie piu' forte o la piu' intelligente a sopravvivere, ma quella che si adatta meglio al cambiamento.[/FONT][/SIZE]

                        Commenta


                        • Originariamente inviato da egimark Visualizza il messaggio
                          un po' a favore dell'uno un po' a favorfe dell'altro?
                          Si, dipende dalle varie congiunture del periodo.Ma hai interpretato male. A volte, in determinati periodi conviene il tutelato, altri conviene il libero. In questo periodo il forte ribasso del prezzo del petrolio, e' il principale motivo del migliore prezzo del mercato tutelato. Tra sei mesi,(esempio) se la richiesta dovesse salire ed il prezzo del greggio dovesse aumentare, aumentera' di sicuro il tutelato. Ma succedera', questo e' sicuro. Mese piu' o mese meno...
                          Ultima modifica di fedonis; 25-04-2020, 14:11.
                          [SIZE=3][FONT=book antiqua]Non e' la specie piu' forte o la piu' intelligente a sopravvivere, ma quella che si adatta meglio al cambiamento.[/FONT][/SIZE]

                          Commenta


                          • Questo grafico è tratto dall'ultimo "Monitoraggio retail" disponibile (rapporto 527/2019/I/com dell'ARERA di fine 2019).
                            Spero tu riesca a capire che, da quando hanno liberalizzato il mercato del'energia, il mercato libero è sempre stato più caro della maggior tutela.
                            Se nel libero qualcuno ci ha guadagnato (pochi), la maggior parte ci ha rimesso, e la curva rossa non si è mai intersecata con la maggior tutela.
                            File allegati
                            Impianto FV da 2,7 kWp, 15 pannelli SHARP NU 180W, inverter SMA SB2500, Azimut 162,2°, Tilt 17°.
                            attivo dal 06/12/2008, 2° CE, SSP (posizione lat. 45,47N, long. 10,26E)

                            Commenta


                            • Originariamente inviato da egimark Visualizza il messaggio
                              Spero tu riesca a capire che, da quando hanno liberalizzato il mercato del'energia, il mercato libero è sempre stato più caro della maggior tutela.
                              .

                              Posso provare a farlo, non e' detto ci riesca. Resta pero' il fatto che tempo fa, controllandomi la bolletta, hai calcolato che con il tutelato avrei pagato di piu'. Poca roba, ci mancherebbe, se ricordo bene neanche 10 euro. Ma questo non vuole dire che per 20 /30 euro mi metta a cambiare e tornare nel tutelato o viceversa. Un esercizio che non vale il tempo perso. Ovviamente discorso diverso per chi abbia contratto fuori da ogni logica. Un amico un paio di mesi or sono mi ha portato la sua bolletta. Ben il prezzo medio era praticamente quasi il doppio del mio. Ed era nel libero con enel. Quindi dipende certo. Ma la tutela, adesso sta vivendo il suo periodo felicissimo, proprio per quanto detto sopra. Non e' assolutamente sicuro che continui. Anzi, e' vero il contrario.
                              P.S:anche se non si intersecano mai i colori, fino a qualche mese fa le mie bollette erano meno care della maggior tutela. Al momento la differenza data dal simulatore e' di circa una ventina di euro.
                              [SIZE=3][FONT=book antiqua]Non e' la specie piu' forte o la piu' intelligente a sopravvivere, ma quella che si adatta meglio al cambiamento.[/FONT][/SIZE]

                              Commenta


                              • Quindi, ricapitolando, al momento se uno volesse cambiare...il servizio elettrico nazionale è la scelta migliore per i prossimi mesi?

                                Commenta


                                • La differenza di tariffe bta6 delle mie 2 società tra MT e dolomiti lo scorso anno fu a favore di dolomiti per l 1.5%, c erano mesi a favore di una e dell altra . Ora per gennaio e febbraio è a favore di dolomiti appena mi arriva marzo vedremo.

                                  Commenta


                                  • Originariamente inviato da JacksonT Visualizza il messaggio
                                    Quindi, ricapitolando, al momento se uno volesse cambiare...il servizio elettrico nazionale è la scelta migliore per i prossimi mesi?
                                    Dipende dal contratto attuale e da quanto consumi. Non ti aspettare chissa' quali risparmi. Vero e' che con tutela, hai i prezzi i fissati da Arera. Questo e' il vero plus, almeno fino a che durera' la maggior tutela.
                                    [SIZE=3][FONT=book antiqua]Non e' la specie piu' forte o la piu' intelligente a sopravvivere, ma quella che si adatta meglio al cambiamento.[/FONT][/SIZE]

                                    Commenta


                                    • Originariamente inviato da fedonis Visualizza il messaggio
                                      basta fare un raffronto con il simulatore di tguido...
                                      Giusto per chiarire a tutti quanti: il simulatore non si inventa niente, si limita a riportare il costo annuo (o mensile) calcolandolo o come fa il Portale a tutt'oggi, o con i prezzi in Tutela veri (attuali, o la media dell'ultimo anno, ecc.)
                                      Egimark e io stesso siamo convinti che il Portale tende a gonfiare quello che espone come costo in Tutela, con la scusa che è una proiezioni sul prossimo futuro. Il Portale non usa prezzi veri.
                                      Riporto i totali del simulatore con varie opzioni di stima costo, nel solito caso "utente tipo" residente, 3 kW, 2700 kWh/anno, monorario
                                      - Portale Offerte attuale: 500,12 €/anno
                                      - Tutela vera 2º trim. 2020: 434,05 €/anno (ipotesi che i prezzi attuali rimangano invariati)
                                      - Tutela vera, media 1 anno (coi prezzi reali 07/2019-06/2020): 522,39 €/anno
                                      - Tuela vera, media 3 anni (coi prezzi reali 07/2017-06/2020): 536,97 €/anno
                                      Il simulatore può produrre diverse stime, passate, attuali e future, con criteri non "suoi" (o miei) che vengono spiegati. Non dice di quale stima ci si debba fidare.
                                      Se i prezzi Tutela attuali restassero congelati per un anno, l'utente medio nell'anno a venire pagherebbe 434,05 €, accisa e IVA comprese.
                                      Se crediamo al Portale (??) pagherebbe 500,12 €
                                      La differenza è notevole. Supposto che si avveri una media tra i due, resta il fatto che l'incertezza sul futuro già da sola ammonta a ±30 €.
                                      Lo scarto che si andrà veramente a pagare in più o in meno rispetto alla realtà prossima ventura della Tutela nessun lo sa, proprio perché la forchetta delle stime è molto ampia.

                                      Commenta


                                      • Originariamente inviato da fedonis Visualizza il messaggio
                                        Dipende dal contratto attuale e da quanto consumi. Non ti aspettare chissa' quali risparmi. Vero e' che con tutela, hai i prezzi i fissati da Arera. Questo e' il vero plus, almeno fino a che durera' la maggior tutela.
                                        Al momento ho una buona tariffa, stavo però pensando di approfittare dei recenti cali di prezzi per spuntare ancora qualcosa

                                        Commenta


                                        • Originariamente inviato da JacksonT Visualizza il messaggio
                                          Quindi, ricapitolando, al momento se uno volesse cambiare...il servizio elettrico nazionale è la scelta migliore per i prossimi mesi?
                                          In condizioni normali esistono alcune offerte del libero (specchietti per le allodole) che consentono di risparmiare sul tutelato, ma è come la parte affiorante di un iceberg......sotto ci sono un'infinità di persone che essendo passate al libero in passato o hando sbagliato la scelta, stanno pagando di più.
                                          Mediamente la situazione è quella fotografata dall'Autorità e fino ad oggi, dalla liberalizzazione del mercato, chi è nel libero paga di più che nel tutelato.

                                          In questo particolare trimestre l'iceberg è tutto sott'acqua, cioè non esistono offerte migliori della maggior tutela.
                                          Quello che succederà in futuro nessuno lo sa, ma soprattutto non bisogna far affidamento alle previsioni utilizzate nelle schede di confrontabilità, perchè fino ad oggi si sono dimostrate sempre sbagliate in una sola direzione.
                                          Ultima modifica di egimark; 25-04-2020, 21:36.
                                          Impianto FV da 2,7 kWp, 15 pannelli SHARP NU 180W, inverter SMA SB2500, Azimut 162,2°, Tilt 17°.
                                          attivo dal 06/12/2008, 2° CE, SSP (posizione lat. 45,47N, long. 10,26E)

                                          Commenta


                                          • Originariamente inviato da tguido56 Visualizza il messaggio
                                            .....Egimark e io stesso siamo convinti che il Portale tende a gonfiare quello che espone come costo in Tutela, con la scusa che è una proiezioni sul prossimo futuro. Il Portale non usa prezzi veri....
                                            Ex-post è facile verificare l'attendibilità delle previsioni utilizzate nelle schede di confrontabilità.
                                            Prendi ad esempio la scheda di confrontabilità emessa a fine 2018 e in vigore da gennaio 2019, aggiungi accise e IVA, confrontala con quanto invece è stato l'effettivo costo coi prezzi reali dei IV trimestri 2019.
                                            Si può poi traslare tutto di un trimestre alla volta e avere 3 "constatazioni" ex-post indiscutubili (fino ai prezzi del II trimestre 2020).
                                            Scommetto che in tutti i casi l'aumento reale della MT è stato di molto inferiore a quanto previsto, oppure se era prevista una diminuzione, la diminuzione è stata molto più marcata.
                                            Impianto FV da 2,7 kWp, 15 pannelli SHARP NU 180W, inverter SMA SB2500, Azimut 162,2°, Tilt 17°.
                                            attivo dal 06/12/2008, 2° CE, SSP (posizione lat. 45,47N, long. 10,26E)

                                            Commenta


                                            • Originariamente inviato da egimark Visualizza il messaggio
                                              Non perdi mai l'occasione per dimostrare la tua ignoranza in materia:
                                              in quel prezzo sono comprese anche le perdite di rete che nelle offerte del libero sono esluse, così come il dispacciamento PD (1,3 c€).
                                              Quindi vedi che le cose tornano....basta saper capire.
                                              Continua pure con la tua offerta oltre i 5 c€.
                                              Le perdite di rete le paghi solo tu perché io su 3 operatori che ho interpellato tutti e 3 mi hanno mandato il contratto con le perdite incluse quindi ritenta sapientone. 0,04 col dispacciamento ed i bonus vai comunque sotto al maggior tutela di un bel po’ di soldi, più di 50€ per chi consuma fino 3.500 kWh.

                                              Commenta


                                              • Originariamente inviato da tguido56 Visualizza il messaggio
                                                Giusto per chiarire a tutti quanti: il simulatore non si inventa niente, si limita a riportare il costo annuo (o mensile) calcolandolo o come fa il Portale a tutt'oggi, o con i prezzi in Tutela veri (attuali, o la media dell'ultimo anno, ecc.)

                                                Il simulatore può produrre diverse stime, passate, attuali e future, con criteri non "suoi" (o miei) che vengono spiegati. Non dice di quale stima ci si debba fidare.
                                                Se i prezzi Tutela attuali restassero congelati per un anno, l'utente medio nell'anno a venire pagherebbe 434,05 €, accisa e IVA comprese.
                                                Se crediamo al Portale (??) pagherebbe 500,12 €
                                                La differenza è notevole. Supposto che si avveri una media tra i due, resta il fatto che l'incertezza sul futuro già da sola ammonta a ±30 €.
                                                Lo scarto che si andrà veramente a pagare in più o in meno rispetto alla realtà prossima ventura della Tutela nessun lo sa, proprio perché la forchetta delle stime è molto ampia.
                                                Neanche ho mai pensato che si inventi qualche cosa. Se si vuole sottilizzare invece di scrivere "il simulatore di tguido", avrei potuto dire "il simulatore approntato da tguido".
                                                In ogni caso, la questione resta quella. A gennaio per un contratto da 6 kw il prezzo medio, escluso il canone e' stato 0.165. Inferiore alla maggior tutela. Ed e' cosi da anni.
                                                Quindi per quel che mi riguarda, la differenza e' davvero minima.
                                                [SIZE=3][FONT=book antiqua]Non e' la specie piu' forte o la piu' intelligente a sopravvivere, ma quella che si adatta meglio al cambiamento.[/FONT][/SIZE]

                                                Commenta


                                                • Il prezzo medio va bene nell'altra discussione dove si mischiano fissi con variabili.
                                                  Qual è stato il prezzo marginale del tuo kWh a gennaio?
                                                  Impianto FV da 2,7 kWp, 15 pannelli SHARP NU 180W, inverter SMA SB2500, Azimut 162,2°, Tilt 17°.
                                                  attivo dal 06/12/2008, 2° CE, SSP (posizione lat. 45,47N, long. 10,26E)

                                                  Commenta


                                                  • Nel confronto, quello che conta è quanto paghi. Il prezzo marginale può anche essere più basso. Ma se in un anno paghi comunque di più, serve solo a capire che, anche se quello della maggior tutela è più basso, (almeno a leggere il grafico che hai postato) , alla fine paghi di più.
                                                    Ultima modifica di fedonis; 25-04-2020, 22:23.
                                                    [SIZE=3][FONT=book antiqua]Non e' la specie piu' forte o la piu' intelligente a sopravvivere, ma quella che si adatta meglio al cambiamento.[/FONT][/SIZE]

                                                    Commenta


                                                    • Originariamente inviato da fedonis Visualizza il messaggio
                                                      Nel confronto, quello che conta è quanto paghi. Il prezzo marginale può anche essere più basso. Ma se in un anno paghi comunque di più, serve solo a capire che anche se quello della maggior tutela è più basso, (almeno a leggere il grafico che hai postato) , alla fine paghi di più.
                                                      A casa mia quello che conta è pagare meno, come ci riesci ci riesci, se poi 2 mesi l’anno il MT costa meno pace. Qui invece c’è in atto una crociata neanche fossero pagati dallo Stato per farlo. La realtà fino a ieri era un'altra, adesso che per due mesi costa meno il tutelato sembra che sia sempre costato meno. Se si sanno fare le cose il libero conviene, capisco che convenga allo 0,1% della popolazione e gli altri finiscono intortati, ma tant’è, a me sta bene così. Il difetto non è mio.

                                                      Commenta


                                                      • A parità di contratto i 216,50 € di fisso che paghi all'anno:

                                                        se si spalmano su 1000 kWh incidono per 22 c€/kWh
                                                        se si spalmano su 10000 kWh incidono per 2,2 c€/kWh

                                                        quindi capisci che il dato che hai fornito, da solo, non ha senso per un confronto.

                                                        A gennaio quanti kWh ti hanno fatturato?
                                                        Impianto FV da 2,7 kWp, 15 pannelli SHARP NU 180W, inverter SMA SB2500, Azimut 162,2°, Tilt 17°.
                                                        attivo dal 06/12/2008, 2° CE, SSP (posizione lat. 45,47N, long. 10,26E)

                                                        Commenta


                                                        • Originariamente inviato da mArCo1928 Visualizza il messaggio
                                                          .......... se poi 2 mesi l’anno il MT costa meno pace. ........
                                                          Manco sai che il trimestre è composto da 3 mesi............
                                                          Impianto FV da 2,7 kWp, 15 pannelli SHARP NU 180W, inverter SMA SB2500, Azimut 162,2°, Tilt 17°.
                                                          attivo dal 06/12/2008, 2° CE, SSP (posizione lat. 45,47N, long. 10,26E)

                                                          Commenta


                                                          • Originariamente inviato da egimark Visualizza il messaggio
                                                            A parità di contratto i 216,50 € di fisso che paghi all'anno:

                                                            se si spalmano su 1000 kWh incidono per 22 c€/kWh
                                                            se si spalmano su 10000 kWh incidono per 2,2 c€/kWh

                                                            quindi capisci che il dato che hai fornito, da solo, non ha senso per un confronto.

                                                            A gennaio quanti kWh ti hanno fatturato?
                                                            totale bimestre 1518
                                                            gennaio 868
                                                            febbraio 650
                                                            [SIZE=3][FONT=book antiqua]Non e' la specie piu' forte o la piu' intelligente a sopravvivere, ma quella che si adatta meglio al cambiamento.[/FONT][/SIZE]

                                                            Commenta


                                                            • Originariamente inviato da Alby62 Visualizza il messaggio
                                                              ARRIVATA BOLLETTA DOLOMITI,DA TUTELA CAMBIA solo il prezzo pe rla materia energia ora per marzo e aprile f1 è sempre come f 2 - 3, 0.0391 + 0.015706 per perdite e dispacciamento
                                                              Devo dire che la comunicazione di Dolomiti mi ha favorevolmente colpita.

                                                              Io ho la monoraria (quindi non mi cambia nulla) ma per chi ha la bi-oraria nel periodo di lockdown hanno deciso di applicare sempre la tariffa F23 anche negli orari relativi a F1 per non penalizzare ulteriormente le persone costrette a stare a casa.

                                                              Qualche altro operatore lo ha fatto?

                                                              Per info : il kWh marginale con loro l’ho pagato 14,27cents nel primo trimestre 2020 (inclusa iva e accise).
                                                              Ultima modifica di JO GREEN; 25-04-2020, 23:41.
                                                              FV: 4.68 kwp - 13 PANNELLI SunPower X22 - 360wp - inverter ABB UNO-DM 4 - azimuth = 10 - tilt = 15° - dal 15/02/2019 - Penta-split Daikin Stylish con gas R32 (25+25+25+25+42) dal 31/10/2018 http://pvoutput.org/list.jsp?id=73607

                                                              Commenta

                                                              Attendi un attimo...
                                                              X
                                                              TOP100-SOLAR