annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

PDC Panasonic Aquarea

Comprimi
Questa è una discussione evidenziata.
X
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • #31
    ciao, sono nuovo del forum.... stavo leggendo la vs discussione... non mi è chiaro il discorso serpentine in serie, in che modo?
    sono di milano, stiamo pensando di utilizzare una acquarea monoblocco 18kw che andrà in parallelo a una caldaia policombustibile e il tutto con impianto a panneelli solari ad integrazione estiva.
    l'idea è di montare un kit solare fatto e finito con bollitore a 3 serpentine (uno x solare, uno x pdc e uno x policombustibile), ma leggendo il tuo consiglio dovrei utilizzare la serpentina + bassa nel bollitore abbinandola all'acqua calda mandata dalla acquarea monoblocco e quello superiore (dove l'acqua è + calda) alla valvola 3 vie per la producione di acqua sanitaria?
    il ragionamento è giusto? cioè come fa a sapere la pompa di calore quando uso l'acqua per la sanitaria?
    sicuramente mi sono perso qualche passaggio..
    mi riesci ad aiutare?
    grazie
    stefano

    Commenta


    • #32
      Ciao
      Per collegamento in serie si intende far passare l'acqua
      In uscita dalla pdc prima in una serpentina (quella alta nel caso ce ne siano due) e poi in quella più bassa collegando l'uscita della prima con l'ingresso della seconda. Lo scopo è aumentare la superficie di scambio che, per un bollitore non specifico per pdc può non essere sufficiente viste le basse temperature in gioco.
      Ovviamente serve una serpentina in più per il solare o uno scambiatore a piastre.

      Commenta


      • #33
        T-1000,
        sono nuovo ma mi sembra d'aver capito che conosci bene le panasonic.
        di recente ho montato una t-cap 12kw in casa di mio padre, 160 mq su 2 piani tutta a pannelli radianti.
        si è sempre scaldato a gpl, il termotecnico ci ha proposto una pdc di cui è un grande fan.
        tutti gli inverni la temperatura dell'acqua ha sempre girato fra i 27 ed i 29 gradi.
        oggi ha acceso la pdc per la prima volta, sembra tutto a posto, dopo 1 ora il ritorno era gia tiepido ( con il gpl ci metteva 12 ore) poi la temperatura dell'acqua ha iniziato a salire fino a 37°, spaventati l'abbiamo spenta.
        la temperatura ambiente non è salita per nulla.
        in casa abbiamo il controllo fornito dalla panasonic assieme alla pdc, oltre al ct (scollegato) che comanda la caldaia a gpl.
        è normale che la temperatura si alzi cosi tanto?
        l'unica modifica che ho apportato è stata quella di inibire l'accensione della seconda resistenza, altro non sono riuscito a fare.
        nelle istruzioni del controllo mi sembra d'aver capito che ci sono 4 profili di riscaldamento. è possibile?
        da un tuo post precedente ho capito che il modo per avere un controllo interno è quello di collegare un ct alla pdc eliminando il solito ponticello.
        puoi darmi aiuto?
        grazie in anticipo

        Commenta


        • #34
          xkè la mia PDC acquarea da 7kW non modula?? funziona on-off...

          Commenta


          • #35
            Nel manuale di servizio della mia MXC09 (WH-MXC09D3E5 T-CAP) c'è scritto:
            • Compressor is OFF when Water Outlet Temperature - Internal Water Setting Temperature > 2°C for continuously 3 minutes.
            • Compressor is ON after waiting for 3 minutes, if the Water Outlet Temperature - Water Inlet Temperature (temperature at thermostat OFF is triggered) < -3°C.
            dovrebbe voler dire che il compressore si ferma quando la temperatura di mandata superera per più di 2° il set point corrente della curva per almeno 3 min.
            Per l'avvio non sono sicuro che sia scritto correttamente: fa la differenza fra temperatura di mandata e di ritorno?
            Ovvero se la mandata è inferiore di più di 3° del ritorno per almeno 3 min?
            Mi sembra impossibile, da me la mandata >= ritorno, sempre.
            Secondo me volevano dire la temperatura di set point.
            Poi non mi è chiaro quello scritto tra parentesi: al momento in cui il termostato in OFF è attivato?

            Nel manuale di servizio del modello aggiornato (WH-MXC09D3E5-1 T-CAP)
            • Compressor is OFF when Water Outlet Temperature - Internal Water Setting Temperature < -1.5°C for continuously 3 minutes.
            • Compressor is ON after waiting for 3 minutes, if the Water Outlet Temperature - Water Inlet Temperature (temperature at thermostat OFF is triggered) > 3°C.
            ancora peggio.
            Da come è scritto sembra che si attivi quando la mandata è maggiore del set point e si spenga quando la mandata è inferiore al set point.

            Non si fa cenno di come venga determinata la frequenza del compressore, quindi della modulazione.
            Impianto FV 5,88 kWp: 24 Canadian Solar CS6P-M 245W, 2 Power One PVI-3.0-OUTD-S-IT, Azimut 0°, Tilt 18°, My PVOutput, SDM120C
            PDC: Panasonic Aquarea 9kW T-CAP + HybridCube HYC343/19/0, radiante a pavimento 120 mq, 2 VMC decentralizzate Mitsubishi VL-100U-E

            Commenta


            • #36
              sto facendo differenti prove per capire come lavora la macchina... l'unica variabile che cambia in queste prove è la temperatura esterna che in questi giorni si mantiene particolarmente elevata selle medie del periodo... per il resto non è per nulla chiaro il tutto (almeno a me) certamente ho testato che se la temperatura di mandata è > 2° rispetto a quella di set-point si si stacca il compressore ... quello che non va al momento è che anche se la macchina verifica che la temperatura di mandata è superiore a quella di set-point non manda al minimo il compressore, ma resta sui 34-35 di frequenza... mi è stato detto che la frequenza può scendere anche a 20 o 15... e me dopo 3 minuti di rilevamento continuo a +2° dal set-point si stacca tutto e buonanotte...

              Commenta


              • #37
                Confermo: ho visto andare la frequenza a 15 (poche volte), ma anche a 50 (pochissime volte).

                Mi è anche capitato che la mandata = ritorno = 20°, al di sotto del set point minimo impostabile nella curva (25°) di 5°, per molto più di 3 minuti (delle ore) e il compressore non partisse, con temperatura esterna < 15°.
                Impianto FV 5,88 kWp: 24 Canadian Solar CS6P-M 245W, 2 Power One PVI-3.0-OUTD-S-IT, Azimut 0°, Tilt 18°, My PVOutput, SDM120C
                PDC: Panasonic Aquarea 9kW T-CAP + HybridCube HYC343/19/0, radiante a pavimento 120 mq, 2 VMC decentralizzate Mitsubishi VL-100U-E

                Commenta


                • #38
                  ma avevi impostato la differenza della temperatura dell'acqua a -5?
                  (quella impostazione che si può regolare tra -5° e + 5° rispetto al set-point)

                  Commenta


                  • #39
                    No, la curva era quella impostata, senza shift, 15° (temp. est.)/25° (temp. H2O), che è il valore minimo impostabile.

                    Di solito, nel periodo autunnale o primaverile, non troppo freddo, in cui la temperatura esterna era inferiore a 15° ma superiore a 10°, la temperatura di mandata sarebbe dovuta essere almeno di 25°, ma il compressore non partiva per molto tempo, solo il circolatore.

                    La temperatura H2O era costante 20° sia mandata che ritorno. Se volevo far partire il compressore dovevo fare lo shift verso l'alto o cambiare la curva.

                    In genere, quando è in funzione il compressore da un pò di tempo, ho un Delta T di 5° tra mandata e ritorno. Ma questo se la temperatura esterna è al più 10°.
                    Impianto FV 5,88 kWp: 24 Canadian Solar CS6P-M 245W, 2 Power One PVI-3.0-OUTD-S-IT, Azimut 0°, Tilt 18°, My PVOutput, SDM120C
                    PDC: Panasonic Aquarea 9kW T-CAP + HybridCube HYC343/19/0, radiante a pavimento 120 mq, 2 VMC decentralizzate Mitsubishi VL-100U-E

                    Commenta


                    • #40
                      mi sa che dovremo scrivere un manuale delle anomalie per capirci qualche cosa!! ahahahahaha aspettando il freddo...

                      Commenta


                      • #41
                        Diciamo che il software è migliorabile.
                        Ma si potrà fare un upgrade?
                        Impianto FV 5,88 kWp: 24 Canadian Solar CS6P-M 245W, 2 Power One PVI-3.0-OUTD-S-IT, Azimut 0°, Tilt 18°, My PVOutput, SDM120C
                        PDC: Panasonic Aquarea 9kW T-CAP + HybridCube HYC343/19/0, radiante a pavimento 120 mq, 2 VMC decentralizzate Mitsubishi VL-100U-E

                        Commenta


                        • #42
                          iniziamo a capire le cose proprio base che al momento a me vengono rispettate...

                          Controllo del termostato

                          • compressore si spegne quando la temperatura dell’acqua in uscita è maggiore di 2°C rispetto alla temperatura dell’acqua impostata e lo rileva in modo continuato per almeno 3 minuti.
                          • compressore si accende quando la temperatura dell’acqua in ingresso è minore di 3°C rispetto alla temperatura dell’acqua impostata e lo rileva in modo continuato per almeno 3 minuti.
                          • se la temperatura esterna è superiore ai 14°C il compressore parte autolimitando la frequenza, parzializzandosi. al contrario sotto i 14°C di temperatura esterna parte regolando liberamente la frequenza alle necessità della richiesta di calore sino ad arrivare all'assorbimento massimo della macchina.

                          Commenta


                          • #43
                            Ho impostato la curva climatica:
                            • T.Est. Lo = -5°, H2O Lo = 30°
                            • T.Est. Hi = 15°, H20 Hi = 25°

                            Stasera rientro a casa: T.Est. 7°, la temp. di mandata H20 34°, la temperatura in casa 22,5°
                            Completamente fuori curva. Sono costretto a reimpostare il termostato ambiente

                            La PDC avrà qualche problema?
                            Impianto FV 5,88 kWp: 24 Canadian Solar CS6P-M 245W, 2 Power One PVI-3.0-OUTD-S-IT, Azimut 0°, Tilt 18°, My PVOutput, SDM120C
                            PDC: Panasonic Aquarea 9kW T-CAP + HybridCube HYC343/19/0, radiante a pavimento 120 mq, 2 VMC decentralizzate Mitsubishi VL-100U-E

                            Commenta


                            • #44
                              @gianfrpd il tuo problema è veramente strano... la mia riesce a seguire la curva climatica staccando se la temperatura sale di +2°C rispetto a quella impostata o quella calcolata dalla curva climatica... appena passano 2 minuti di lettura continua a +2° si stacca tutto e si spegne.. Invece io ho il problema inverso... dato che quando parte la massa di acqua che deve scaldare e parecchia in pratica se dopo 15 min rileva che vi è una differenza di temperatura tra quella impostata e quella dell'acqua inferiore ad un delta di 8°C fa entrare in funzione la resistenza elettrica dell'unità interna.. dato che non voglio usare la resistenza elettrica l'ho disattivata manualmente e ora sono costretto a parzializzare l'impianto all'accensione. Per il momento continuo a studiare la PDC per poi valutare altro da farsi.
                              Saluti

                              Commenta


                              • #45
                                Gianfranco

                                Volevo acquistare anche io una tcap, leggendo quanto scrivi e sapendo la tua capacità analitica vista anche in altre discussioni, ho dei dubbi sulla tcap.

                                Hai provato a sentire il servizio tecnico di panasonic?

                                Commenta


                                • #46
                                  Nel mio caso il comportamento non è costante, fa un pò come gli pare. Passano anche più di 3 min con temperatura a 21 °C sotto il minimo (25-3=22) senza che parta il compressore. L'altro giorno invece andava molto oltre la curva.
                                  Ora sono fuori casa per lavoro alcuni giorni, quindi non posso verificare le temperature di mandata/ritorno... da noi nevica e abbiamo 1° C di temp est. Da quello che mi dice mia moglie, in casa abbiamo 20,3 °C, lei ha alzato a +5° lo shift. Non ho riattivato i termostati.

                                  Nel tuo caso parli della prima accensione? L'unica cosa è aprire un circuito alla volta e portarlo a temperatura. Una volta che tutti i circuiti sono alla temperatura voluta, apri tutti.

                                  Se si usa il termostato ambiente, questo problema potrebbe presentarsi nelle ripartenze, se la temperatura dell'acqua è scesa più di 8° C.

                                  La resistenza come l'hai disabilitata? Staccando il connettore dei cavi? Non ti da nessun allarme?

                                  @lospado
                                  Ho notato quasi subito che il software della PDC non era dei migliori. Soprattutto perché, di base, non ha la gestione della compensazione della mandata in funzione della temperatura in casa (per non parlare della mutua esclusione tra ACS e raffrescamento).
                                  La mia T-CAP è una delle primissime versioni, appena uscita. Non vorrei che abbia dei bug. Per questo mi chiedevo se fosse possibile aggiornare il software. Non so se le nuove versioni si comportano meglio.

                                  Io l'avevo scelta per la possibilità di mantenere la stessa potenza anche con basse temperature e per il prezzo interessante (l'ho pagata 4.500 circa) (oltre che per il nome blasonato). Ma conoscendo, adesso, molti dettagli del funzionamento delle PDC, non sono sicuro che la sceglierei di nuovo.

                                  Non potevo mettere una splittata, poiché avevo già tutto predisposto all'esterno e non avevo posto all'interno.
                                  Tornando indietro, forse oggi sceglierei una Mitsubishi Ecodan Packaged da 8 kW: anche lei garantisce la potenza a basse temperature, da esperienze che ho sentito in giro mi sembra più intelligente. L'unica cosa, bisogna installare a parte il circolatore, vaso d'espansione (e forse qualcosaltro), mentre la Panasonic ha già tutto, basta collegare i tubi dell'acqua, quindi si spende un pò di più.

                                  Non ho ancora sentito il servizio tecnico Panasonic.

                                  L'anno scorso mi hanno dovuto sostituire, in garanzia, la scheda elettronica lato acqua perché andava in errore.
                                  Ultima modifica di gianfrdp; 26-11-2013, 19:41.
                                  Impianto FV 5,88 kWp: 24 Canadian Solar CS6P-M 245W, 2 Power One PVI-3.0-OUTD-S-IT, Azimut 0°, Tilt 18°, My PVOutput, SDM120C
                                  PDC: Panasonic Aquarea 9kW T-CAP + HybridCube HYC343/19/0, radiante a pavimento 120 mq, 2 VMC decentralizzate Mitsubishi VL-100U-E

                                  Commenta


                                  • #47
                                    aprendo l'unità interna vi sono 2 sezionatori o come volete li chiamate... uno dedicato esclusivamente alla resistenza elettrica e l'altro dedicato al funzionamento integrale dell'unità interna. Tenendo disattivato il sezionatore della resistenza la PDC non mi da errore sino a quando non decide di usare la resistenza elettrica che come detto prima a me capita solo quando vi è un delta T maggiora di 8 °C rispetto alla temperatura di acqua impostata per un tempo superiore ai 15 min... per il resto non va mai in bolocco. Confermo che la mia da Panasonic da 7kW segue la curva climatica alla lettera. Senti a te il circolatore interno dell'acqua lo puoi modificare come velocità? a me è dotato di una levetta e posso impostare 3 velocità... tanto più va lenta l'acqua nello scambiatore tanto più vi sono fluttuanze di temperatura nell'acqua in funzione della temperatura esterna e quindi tende a staccarsi prima quando fuori vi sono momenti di temperatura relativamente alta... miglioro i consumi insomma...

                                    Commenta


                                    • #48
                                      Quindi, se spegni il sezionatore e la PDC cerca di usare la resistenza, ti va in errore? Bloccante? E se sei fuori casa come fai, la riattivi quando rientri?
                                      Cmq quel sezionatore dovrebbe controllare anche il riscaldatore dell'olio del compressore, non solo la resistenza ausiliaria.

                                      Anche il mio circolatore ha 3 velocità, ma posso usare solo la 2 e la 3: se metto la 1 va in errore perché dice che il flusso è insufficiente (errore H62).
                                      Impianto FV 5,88 kWp: 24 Canadian Solar CS6P-M 245W, 2 Power One PVI-3.0-OUTD-S-IT, Azimut 0°, Tilt 18°, My PVOutput, SDM120C
                                      PDC: Panasonic Aquarea 9kW T-CAP + HybridCube HYC343/19/0, radiante a pavimento 120 mq, 2 VMC decentralizzate Mitsubishi VL-100U-E

                                      Commenta


                                      • #49
                                        sto perfezionando l'uso senza che vada in errore.... si è bloccante

                                        Commenta


                                        • #50
                                          @gianfrdp. Allora sto capendo piano piano tante cose e vi aggiorno di ciò che capisco più o meno... :P allora per evitare che entri in funzione la resistenza senza far andare in blocco tutto si deve stare attenti all'impostazione della curva climatica.. il punto di partenza che verifica la PDC è la temperatura massima impostata (nella curva climatica quella associata alla temperatura esterna più bassa) e da li se la temperatura di ritorno dell'acqua dall'impianto è inferiore di 8°C rispetto a quella... per un periodo superiori ai 15 minuti... entra in funzione LA RESISTENZA ELETTRICA... Quindi per evitare questo la curva climatica massima impostabile non può superare un delta T di 5°C... (esempio 35° come MAX... 30 come MIN) poiché con curva climatica sul minimo di mandata quando esternamente fa più caldo se la PDC si spegne per raggiungimento temperatura (esempio di prima i 30°) essa si riaccenderà quando l'acqua scenderà di 3 gradi rispetto al minimo (30 - 3 = 27°C) per riportate la temperatura dell'acqua alla temperatura richiesta... Dato che i 27° stanno dentro al range ( 35° MAX - differenziale di 8° = 27°C) la PDC funzionerà SEMPRE SENZA RESISTENZA ELETTRICA!! se si prova ad "allungare" la curva climatica... purtroppo al minimo entra in funzione la resistenza elettrica... quindi si spende corrente in un modo a mio avviso assolutamente NON CONVENIENTE!!

                                          Spero che qualcuno di voi possa confermare o confutare queste mie osservazioni...

                                          Commenta


                                          • #51
                                            Non ho verificato, ma dal manuale di servizio mi sembrava di aver capito che il controllo (differenza di 8°) fosse con il set point attuale (il valore della curva alla temperatura esterna attuale) e non con quello massimo, ma potrei sbagliarmi.
                                            Sulla mia mi sembra che il tempo fosse di 30 min e non 15.

                                            Verificherò
                                            Impianto FV 5,88 kWp: 24 Canadian Solar CS6P-M 245W, 2 Power One PVI-3.0-OUTD-S-IT, Azimut 0°, Tilt 18°, My PVOutput, SDM120C
                                            PDC: Panasonic Aquarea 9kW T-CAP + HybridCube HYC343/19/0, radiante a pavimento 120 mq, 2 VMC decentralizzate Mitsubishi VL-100U-E

                                            Commenta


                                            • #52
                                              anche io credevo che fosse un controllo puntuale rispetto alla temperatura teorica che dovrebbe seguire la curva climatica (così avevo capito anche io dal manuale)... ma non va così... A mio parere il manuale su questo punto è errato... Da quando ho impostato come descritto precedentemente non va più in blocco e/o non si aziona più la resistenza elettrica.. Un problema di ottimizzazione risolto (al momento)... intanto verifico altri dubbi del funzionamento...

                                              Commenta


                                              • #53
                                                Ciao a tutti, e grazie a Peppotto e gianfrdp per avermi fornito il link di questa discussione.
                                                Leggendo qui i dubbi aumentano, ho iniziato col dubbio sull'assorbimento allo spunto per via di una fornitura ENEL da 4,5 ma leggendo qui, ho + dubbi che altro.




                                                Al che superato il problema dello spunto (grazie Peppotto), vi spiego la mia situazione.


                                                Abito in Sardegna/Cagliari quindi le condizioni climatiche non sono mai estreme (qua i giorni sotto lo zero sono veramente rari) e ho un appartamento da 110mq, che ho parzializzato con delle valvole a 3 vie.


                                                Ad ora ho scaldato col GPL in bombola: un salasso (la Sardegna è la regione col costo + alto per il GPL in bombola), non ho il propanato per strani motivi dovuti all'amministrazione comunale. Al che visto che l'impianto è predisposto anche per la PDC mi son deciso a fare il passo.




                                                L'Aquarea da 9kw (non TCAP) è quella che tra costi e benefici mi pare la soluzione ottimale.


                                                Da abbinare a dei venticolvettori (la soluzione serpentine a pavimento non ho potuta farla a causa del massetto troppo basso).




                                                Ho la possibilità di parzializzare il riscaldamento della casa, quindi i 9kw mi sono + che sufficienti (a detta dell'ing, potrei prendere una 6kw, ma dovrei passare a Toshiba e non mi convincono)


                                                Peppotto in un altro 3d ha parlato di disattivare la resistenza. Al che mi chiedo:
                                                la resistenza è per l'acqua calda sanitaria?


                                                Se si allora ho risolto e posso disattivarla senza problemi, perchè l'acqua calda continuerò a farla con la caldaia a condensazione

                                                Ma come si disattiva? (mi sto portando avanti)

                                                Commenta


                                                • #54
                                                  La resistenza non è per l'ACS, ma per il riscaldamento.
                                                  Per l'ACS ci deve essere una resistenza nel boiler (io non l'ho messa), per questo sul 2° interrutore sezionatore prevede un assorbimento max di 6 kW: 3 per la resistenza a bordo PDC e 3 per la resistenza a bordo boiler.

                                                  Un contatore solo da 4.5 per casa e PDC non ti basta, se li usi già tutti. Cmq puoi prima provare, l'aumento lo puoi fare quando e come vuoi.

                                                  Ci sono anche la versione da 5kW di Aquarea WH-SDC05E3E5 e da 7 kW WH-SDC07C3E5. Questi sono gli assorbimenti, in riscaldamento
                                                  5 kW POWER ABS. COP POWER ABS. COP POWER ABS. COP POWER ABS. COP POWER ABS. COP POWER ABS. COP
                                                  OUT/H2O 30 30 30 35 35 35 40 40 40 45 45 45 50 50 50 55 55 55
                                                  -15 4.20 1.94 2.16 4.20 1.94 2.16 3.4 1.98 1.72 3.40 1.98 1.72 3.00 2.12 1.42 3.00 2.12 1.42
                                                  -7 4.20 1.62 2.59 4.20 1.62 2.59 3.8 1.82 2.09 3.80 1.82 2.09 3.55 2.08 1.71 3.55 2.08 1.71
                                                  2 4.20 1.35 3.11 4.20 1.35 3.11 4.2 1.65 2.55 4.20 1.65 2.55 4.10 2.07 1.98 4.10 2.07 1.98
                                                  7 5.00 1.08 4.63 5.00 1.08 4.63 5.00 1.48 3.38 5.00 1.48 3.38 5.00 1.89 2.65 5.00 1.89 2.65
                                                  7 kW POWER ABS. COP POWER ABS. COP POWER ABS. COP POWER ABS. COP POWER ABS. COP POWER ABS. COP
                                                  OUT/H2O 30 30 30 35 35 35 40 40 40 45 45 45 50 50 50 55 55 55
                                                  -15 4.60 1.87 2.46 4.60 2.00 2.30 4.60 2.19 2.10 4.60 2.42 1.90 4.55 2.68 1.70 4.50 3.00 1.50
                                                  -7 5.15 1.80 2.86 5.15 1.94 2.65 5.08 2.14 2.37 5.00 2.38 2.10 4.90 2.47 1.98 4.80 2.67 1.80
                                                  2 6.70 1.83 3.66 6.55 1.98 3.31 6.58 2.29 2.87 6.60 2.64 2.50 6.30 2.90 2.17 6.00 3.16 1.90
                                                  7 7.00 1.43 4.90 7.00 1.59 4.40 7.00 1.77 3.95 7.00 2.12 3.30 6.90 2.30 3.00 6.80 2.72 2.50
                                                  25 7.00 0.79 8.86 7.00 0.93 7.53 6.40 1.03 6.21 6.10 1.17 5.21 5.90 1.33 4.44 5.70 1.49 3.83

                                                  Se devi usare dei convettori, allora la mandata sarà tra 40°C e 50°C, vedi le corrispondenti colonne.

                                                  Per la versione da 7 kW avresti max 2.47 kW + resistenza a -7°C esterni (ci vai mai in sardegna?), per la 5 kW max 2.08 + resistenza... secondo me contatore D3 da 7 kW potrebbe bastare, io con la 9 kW ho 3+4.5
                                                  Ultima modifica di Turneight; 27-04-2021, 03:10.
                                                  Impianto FV 5,88 kWp: 24 Canadian Solar CS6P-M 245W, 2 Power One PVI-3.0-OUTD-S-IT, Azimut 0°, Tilt 18°, My PVOutput, SDM120C
                                                  PDC: Panasonic Aquarea 9kW T-CAP + HybridCube HYC343/19/0, radiante a pavimento 120 mq, 2 VMC decentralizzate Mitsubishi VL-100U-E

                                                  Commenta


                                                  • #55
                                                    Originariamente inviato da gianfrdp Visualizza il messaggio
                                                    La resistenza non è per l'ACS, ma per il riscaldamento.
                                                    Per l'ACS ci deve essere una resistenza nel boiler (io non l'ho messa), per questo sul 2° interrutore sezionatore prevede un assorbimento max di 6 kW: 3 per la resistenza a bordo PDC e 3 per la resistenza a bordo boiler.

                                                    Un contatore solo da 4.5 per casa e PDC non ti basta.

                                                    Ci sono anche la versione da 5kW di Aquarea WH-SDC05E3E5 e da 7 kW WH-SDC07C3E5. Questi sono gli assorbimenti, in riscaldamento
                                                    5 kW POWER ABS. COP POWER ABS. COP POWER ABS. COP POWER ABS. COP POWER ABS. COP POWER ABS. COP
                                                    OUT/H2O 30 30 30 35 35 35 40 40 40 45 45 45 50 50 50 55 55 55
                                                    -15 4.20 1.94 2.16 4.20 1.94 2.16 3.4 1.98 1.72 3.40 1.98 1.72 3.00 2.12 1.42 3.00 2.12 1.42
                                                    -7 4.20 1.62 2.59 4.20 1.62 2.59 3.8 1.82 2.09 3.80 1.82 2.09 3.55 2.08 1.71 3.55 2.08 1.71
                                                    2 4.20 1.35 3.11 4.20 1.35 3.11 4.2 1.65 2.55 4.20 1.65 2.55 4.10 2.07 1.98 4.10 2.07 1.98
                                                    7 5.00 1.08 4.63 5.00 1.08 4.63 5.00 1.48 3.38 5.00 1.48 3.38 5.00 1.89 2.65 5.00 1.89 2.65




                                                    7 kW POWER ABS. COP POWER ABS. COP POWER ABS. COP POWER ABS. COP POWER ABS. COP POWER ABS. COP
                                                    OUT/H2O 30 30 30 35 35 35 40 40 40 45 45 45 50 50 50 55 55 55
                                                    -15 4.60 1.87 2.46 4.60 2.00 2.30 4.60 2.19 2.10 4.60 2.42 1.90 4.55 2.68 1.70 4.50 3.00 1.50
                                                    -7 5.15 1.80 2.86 5.15 1.94 2.65 5.08 2.14 2.37 5.00 2.38 2.10 4.90 2.47 1.98 4.80 2.67 1.80
                                                    2 6.70 1.83 3.66 6.55 1.98 3.31 6.58 2.29 2.87 6.60 2.64 2.50 6.30 2.90 2.17 6.00 3.16 1.90
                                                    7 7.00 1.43 4.90 7.00 1.59 4.40 7.00 1.77 3.95 7.00 2.12 3.30 6.90 2.30 3.00 6.80 2.72 2.50
                                                    25 7.00 0.79 8.86 7.00 0.93 7.53 6.40 1.03 6.21 6.10 1.17 5.21 5.90 1.33 4.44 5.70 1.49 3.83




                                                    Se devi usare dei convettori, allora la mandata sarà tra 40°C e 50°C, vedi le corrispondenti colonne.
                                                    Per la versione da 7 kW avresti max 2.67 kW + resistenza a -7°C esterni (ci vai mai in sardegna?)... secondo me contatore D3 da 8 kW dovrebbe bastare
                                                    Grazie per i chiarimenti, -7 esterni a Cagliari.... mai visti (neppure mio nonno che non sta al mare)




                                                    Scusate ma allora perchè si disattiva la resistenza?
                                                    Ultima modifica di sirigu; 02-12-2013, 17:07.

                                                    Commenta


                                                    • #56
                                                      Io non l'ho disattivata, non è una funzionalità prevista dal software di questa marca di PDC.
                                                      Peppotto ha spento l'interruttore, ma deve stare attento altrimenti gli potrebbe andare in blocco la PDC.

                                                      PS: ho modificato leggermente il messaggio precedente
                                                      Impianto FV 5,88 kWp: 24 Canadian Solar CS6P-M 245W, 2 Power One PVI-3.0-OUTD-S-IT, Azimut 0°, Tilt 18°, My PVOutput, SDM120C
                                                      PDC: Panasonic Aquarea 9kW T-CAP + HybridCube HYC343/19/0, radiante a pavimento 120 mq, 2 VMC decentralizzate Mitsubishi VL-100U-E

                                                      Commenta


                                                      • #57
                                                        Capito, mi siedo con l'ing con le tabelle e vediamo assieme la scelta


                                                        Ma mettere un contatore aggiuntivo che costo ha? 500 euro?

                                                        ho visto la tariffa che hai tu, la BTA3, che copre ottobre novembre e dicembre, la cosa assurda che qui a Cagliari è già tre anni che i mesi + freddi son dicembre, gennaio, febbraio....
                                                        Ultima modifica di sirigu; 02-12-2013, 17:27.

                                                        Commenta


                                                        • #58
                                                          Speso € 788,00 a causa della distanza dalla cabina.Non ho capito il discorso dei mesi... il contatore è in funzione tutto l'anno.L'anno scorso consumando 3000 kWh non è convenintissimo, se consumassi di più sì.Ti consiglio di provare per un anno con unico contatore e poi valutare se mettere il BTA
                                                          Impianto FV 5,88 kWp: 24 Canadian Solar CS6P-M 245W, 2 Power One PVI-3.0-OUTD-S-IT, Azimut 0°, Tilt 18°, My PVOutput, SDM120C
                                                          PDC: Panasonic Aquarea 9kW T-CAP + HybridCube HYC343/19/0, radiante a pavimento 120 mq, 2 VMC decentralizzate Mitsubishi VL-100U-E

                                                          Commenta


                                                          • #59
                                                            concordo con gianfrpd.. prova prima su unico contatore e vedi... io invece avevo la possibilità di poter condividere il contatore con altri vicini e ne abbiamo messo uno per 3 persone diverse ... parzializzando i consumi :P

                                                            Commenta


                                                            • #60
                                                              questa mattina son passato al centro enel e la spesa per un nuovo contatore è di 750 euro (euro più, euro meno)

                                                              invece per l'upgrade a 6kw mi chiedono 193.47€, mentre per l'upgrade a 10kw 528.50€

                                                              l'ing mi ha fatto notare che l'acqua ora circola nei ventilconvettori a 40°, quindi il consumo sarebbe di 1.77 con 7°, e 2.29 con 2° (dovrei ipoteticamente starci dentro i 5kw) per il modello Panasonic da 7KW.
                                                              mentre per il modello da 9kw i consumi, 2.45 con 7°, e 2.38 con 2°, e anche in questo caso dovrei starci dentro con 6kw


                                                              Ho un dubbio: le tabelle del 9KW sono giuste?per il modello WH-SDC09C3E5
                                                              A 7 gradi consuma più di quando opera a 2 gradi (a qualsiasi temperatura dell'acqua)

                                                              In tutte le altre tabelle il consumo è sempre inferiore quando ci son 7 gradi rispetto ai 2. Questo non succede col modello E8 finale(modello solo riscaldamento e ACS).


                                                              Ultimo dubbio: io posso decidere la temperatura di uscita dell'acqua oppure decide tutto il sistema?

                                                              Commenta

                                                              Attendi un attimo...
                                                              X
                                                              TOP100-SOLAR