Clivet, elfoenergy edge evo e Cloni! - EnergeticAmbiente.it

annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Clivet, elfoenergy edge evo e Cloni!

Comprimi
Questa è una discussione evidenziata.
X
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • I prodotti sono di base Midea, credo però che vengano assemblati in Italia da Clivet (anche per gli altri marchi). Rossato però ha un prezzo decisamente più alto di Clivet e Baxi. Ripeto che per me l'unica lamentele e' rivolta alla scarsa modulazione del modello da 9kW con temperature esterne superiore ai 10 gradi. Io alla fine parzializzando le accensioni mi sono trovato bene, nessun on/off complice anche un'isteresi impostata +/-5. Poi nei periodi freddi e' stata accesa H24. Qualche notte siamo scesi a -4 e con mandata a 32 gradi ho registrato un consumo medio di circa 1,5kW con punte di 2,5 kW alla ripartenza dopo lo sbrinamento. Il cop medio notturno in queste condizioni e' stato di 3, se considero invece il cop medio giornaliero era 3,5. Alla fine ho chiuso la stagione con uno scop di 4,6. Lato firmware invece non aspettarti grandi cose, e' abbastanza basilare. Per qualsiasi altra informazione chiedi pure, ho il monitoraggio di quasi tutto l'inverno.
    Ultima modifica di Felix80; 10-05-2021, 13:11.

    Commenta


    • Originariamente inviato da Felix80 Visualizza il messaggio
      I prodotti sono di base Midea, credo però che vengano assemblati in Italia da Clivet (anche per gli altri marchi). Rossato però ha un prezzo decisamente più alto di Clivet e Baxi. Ripeto che per me l'unica lamentele e' rivolta alla scarsa modulazione del modello da 9kW con temperature esterne superiore ai 10 gradi. Io alla fine parzializzando le accensioni mi sono trovato bene, nessun on/off complice anche un'isteresi impostata +/-5. Poi nei periodi freddi e' stata accesa H24. Qualche notte siamo scesi a -4 e con mandata a 32 gradi ho registrato un consumo medio di circa 1,5kW con punte di 2,5 kW alla ripartenza dopo lo sbrinamento. Il cop medio notturno in queste condizioni e' stato di 3, se considero invece il cop medio giornaliero era 3,5. Alla fine ho chiuso la stagione con uno scop di 4,6. Lato firmware invece non aspettarti grandi cose, e' abbastanza basilare. Per qualsiasi altra informazione chiedi pure, ho il monitoraggio di quasi tutto l'inverno.
      Grazie davvero per le info. Ma tu hai casa isolata? quanti metri?
      Beh, cmq uno scop da 4,6 non è male per niente. Di Rossato avevo visto che era piu' caro (non di poco), ma ci sta visto che è un'azienda piccola quasi a conduzione familiare, hanno un ricarico alto. Infatti ero intenzionato ad andare su BAXI perché ho vari CAT in zona (mentre CLIVET praticamente solo dentro Roma, per il prezzo mi pare che cmq con Baxi riesco a spuntare qualcosina di meno ma devo riparlarci).

      Ripeto per il rapporto costi/benecificio sul mercato non ho trovato altre monoblocco R32, rispetto a questa tipologia di macchina che rimarchiano varie aziende. Le giapponesi poi non ne parliamo, tra l'altro ora col superbonus ora stanno raggiungendo prezzi folli.

      Per l'ACS come sei messo?
      O meglio la fai fare sempre dalla PDC, hai un accumulo?
      Se si', come gestisce l'ACS il firmware di base, ha vari schemi impianto?

      Commenta


      • Casa indipendente 120mq zona climatica D 1425gg provincia di Frosinone. Muratura in poroton da 35cm senza isolamento, radiante a pavimento. L' ACS per il momento la faccio con uno scaldino a GPL, non so dirti come viene gestita. So di sicuro che nella programmazione orari puoi indicare quando fare ACS. Se proprio vuoi buttarti su una pdc Midea allora prendi in considerazione Ferroli o Lamborghini che distribuiscono l'ultimo modello. Strano che Clivet nonostante faccia parte del gruppo Midea invece ha in catalogo ancora il vecchio modello.

        Commenta


        • Originariamente inviato da Felix80 Visualizza il messaggio
          Casa indipendente 120mq zona climatica D 1425gg provincia di Frosinone. Muratura in poroton da 35cm senza isolamento, radiante a pavimento. L' ACS per il momento la faccio con uno scaldino a GPL, non so dirti come viene gestita. So di sicuro che nella programmazione orari puoi indicare quando fare ACS. Se proprio vuoi buttarti su una pdc Midea allora prendi in considerazione Ferroli o Lamborghini che distribuiscono l'ultimo modello. Strano che Clivet nonostante faccia parte del gruppo Midea invece ha in catalogo ancora il vecchio modello.
          Di Ferroli e Lamborghini sai dirmi il modello?

          (perché ho cercato sui listini ma mi sembrano macchine diverse da queste di CLIVET midea)

          Commenta


          • Eccola https://www.ferroli.com/it/products/...nto/omnia-m-32. Sono diverse perché è un modello nuovo

            Commenta


            • Originariamente inviato da Felix80 Visualizza il messaggio
              Eccola https://www.ferroli.com/it/products/...nto/omnia-m-32. Sono diverse perché è un modello nuovo
              Ok, ti ringrazio moltissimo. Vedo di farmi pare un preventivo. Sarebbe da vedere se qualcuno l'ha usata questa nuova, perché almeno la tua è stata collaudata e messa sotto torchio da te :-)
              Ultima modifica di kakneverti; 11-05-2021, 20:39.

              Commenta


              • Non credo ci sia qualcuno che l'ha installata. Comunque qui ci sono dei video https://youtu.be/kyIKZhHXooI

                Commenta


                • Originariamente inviato da Felix80 Visualizza il messaggio
                  Non credo ci sia qualcuno che l'ha installata. Comunque qui ci sono dei video https://youtu.be/kyIKZhHXooI
                  Grazie!
                  Il SW sulla plancia di controllo mi pare uguale, me lo confermi?



                  Cmq non conoscevo quel canale su YT, una forza, grazie :-)
                  Ultima modifica di kakneverti; 11-05-2021, 22:19.

                  Commenta


                  • Cancel, messaggio partito per errore

                    Commenta


                    • Il software ha meno informazioni sulla mia, ad esempio monta un flussostato e non ho il dato della portata. Di conseguenza anche la potenza termica generata manca. Per me non è importante avendo un monitoraggio esterno. Sulla nuova hanno fatto qualche piccolo miglioramento, almeno così sembra. Non so dirti però che componenti utilizza.

                      Commenta


                      • Originariamente inviato da Felix80 Visualizza il messaggio
                        Il software ha meno informazioni sulla mia, ad esempio monta un flussostato e non ho il dato della portata. Di conseguenza anche la potenza termica generata manca. Per me non è importante avendo un monitoraggio esterno. Sulla nuova hanno fatto qualche piccolo miglioramento, almeno così sembra. Non so dirti però che componenti utilizza.
                        Stavo vedendo che probabilmente anche se c'e' la white label MIDEA che produce, poi ogni ditta che le ordina le modifica come vuole. Per esempio vedevo sulla BAXI Auriga, che e' sempre la stessa identica pompa di calore nella sostanza, il flussostato ci sta a bordo. E pure la pompa che forniscono a bordo di base è interessante perché ha circolatore con prevalenza maggiorata. Il prezzo su strada poi e' molto interessante (sui vari siti vedo 2800 Ivati per la 8 kW, che è molto buono).

                        Commenta


                        • Baxi di sicuro monta un circolatore più grande sulla 9. Il flussostato dovrebbe essere uguale.

                          Commenta


                          • Originariamente inviato da Felix80 Visualizza il messaggio
                            Baxi di sicuro monta un circolatore più grande sulla 9. Il flussostato dovrebbe essere uguale.
                            Quindi tu mi dici: il flussato sulla CLIVET c'e' , ma non ti evidenzia le letture lato SW?
                            Temo che allora sia uguale pure sulla BAXI, tanto avranno lo stesso firmware sicuro al 99%.

                            Per le altre che mi indicavi nuove serie MIDEA rimarchiate come Lamborghini o Ferroli, mi ha detto un rappresentante (non so se sia vero o no) che esistono a catalogo in quanto appena uscito il prodotto MIDEA, ma per la disponibilità dopo l'estate.

                            Quindi credo che andro' sulla serie MIDEA vecchia come la tua anche con eventuali limitazioni sulla moluazione, cmq mi stavo vedendo i dati rispetto ad altri marchi giapponesi, in rapporti al costo queste MIDEA mi pare siano le migliori sul mercato.

                            Commenta


                            • Le nuove midea/ferroli sono migliori al livello progettuale e dincomponentistica, montano compressore isolato su pedana antivibrante, dovrebbero avere flussimetro e quindi regolazione su portata e sono monoventola sulle grandi, cosa da non sottovalutare perché riduce di moltissimo i consumi e gli ingombri sulle macchine più potenti
                              Zona D 1400gg. PDC Nimbus 50m(Ex Lg Therma V r32 9kw) Boiler Panasonic OSO 200L, FV 4.8Kw solaredge Hd wave 5000 Esp SO. Riscaldamento/ Raffrescamento con radiante a soffitto, pavimento, parete. Termostatiche solo bagni. Monitoraggio EMONCMS, contacalore Sharky 473 1”1/4 sulla linea di ritorno PDC.

                              Commenta


                              • Originariamente inviato da Mo679 Visualizza il messaggio
                                Le nuove midea/ferroli sono migliori al livello progettuale e dincomponentistica, montano compressore isolato su pedana antivibrante, dovrebbero avere flussimetro e quindi regolazione su portata e sono monoventola sulle grandi, cosa da non sottovalutare perché riduce di moltissimo i consumi e gli ingombri sulle macchine più potenti
                                Sì avevo visto, migliorie sono non da poco, solo che questi nuovi modelli ancora non si trovano, mi dicevano che sul mercato italiano (anche per CLIVET che e' di MIDEA 80%) arriverano per autunno, ora smaltiscono le vecchie serie, e potrebbe pure andare bene visto che avranno prezzi ancora piu' interessanti.

                                Commenta


                                • Io non credo che i prezzi scenderanno. Sinceramente aspetterei la serie nuova ad ottobre. Sulle vecchie c'è il flussostato e non indica la portata, per fare questo ci vuole il flussimetro che e' presente sulle nuove.

                                  Commenta


                                  • Originariamente inviato da Felix80 Visualizza il messaggio
                                    Io non credo che i prezzi scenderanno. Sinceramente aspetterei la serie nuova ad ottobre. Sulle vecchie c'è il flussostato e non indica la portata, per fare questo ci vuole il flussimetro che e' presente sulle nuove.
                                    Purtroppo non credo di poter aspettare fino all'autunno, la PDC mi serve... Ieri :-) Cmq per le future cose sicuramente vado con la nuova serie MIDEA.

                                    Per il prezzo ridotto io intendevo vedere ora BAXI che ha la serie vecchia, se e quando prenderà la serie MIDEA nuova magari la vecchia serie per togliersela la svenderanno (ma non credo, perché le R32 si venderanno bene comunque complice il 110...).

                                    Più che altro non capisco come sia possibile che Ferroli e Lamborghini già abbiano messo a catalogo i nuovi modelli MIDEA monoblocco R32, mentre invece CLIVET, che e' proprietà di MIDEA (!!), no. Boh!
                                    Ultima modifica di kakneverti; 13-05-2021, 15:57.

                                    Commenta


                                    • Ciao,
                                      ho acquistato casa in costruzione (zona Formello) e voglio passare direttamente ad un sistema con pdc (da progetto c'è una classica caldaia a condensazione).
                                      Mi hanno proposto una Clivet Ymi 41, proprio come quella di cui si parla nei precedenti post, per riscaldamento/raffrescamento con un puffer da 100 litri e una pdc Atlantic con serbatoio a muro da 200 litri per l'acqua calda sanitaria.
                                      Riscaldamento tramite pavimento radiante e raffrescamento tramite termoconvettori.
                                      Per la Clivet ho provato a rileggere i vari post e ho visto che ha dato alcuni problemi, ma mi sfugge capire: sono problemi di progettazione (quindi è da evitare) oppure della singola macchina?
                                      L'assistenza mi sembra di capire non sia il massimo.
                                      La base di questa macchina è Midea, che in Italia viene usata come base da Baxi, Ferroli e Lamborghini.
                                      Mi sembra di capire che esistano già nuovi modelli Midea di queste macchine, ci sono link a proposito?


                                      Ad essere sincero in vari post non ho compreso tutto, si parla con termini tecnici che non capisco (modulazioni a 35 Hz che significa?) . Esiste una guida a cui fare riferimento? Sarebbe utile per essere più consapevoli su questo mondo.


                                      Commenta


                                      • Ciao, si confermo che la macchina non ha una grande modulazione. Con temperature esterne superiori i 10 gradi la potenza minima erogata è di circa 4,5 kW, in quel momento il compressore lavora ad una frequenza di 35hz. Ho chiesto direttamente a Clivet e mi hanno confermato che quella è la frequenza minima di lavoro per quel modello, quindi la macchina è stata progettata per lavorare in quel modo. Io alla fine regolando l'isteresi e parzializzando le ore di accensione sono riuscito ad avere un buon confort nelle mezze stagioni. Ripeto, questo riguarda il modello da 9kW, le taglie piu' piccole non so come si comportano.

                                        Commenta


                                        • Originariamente inviato da Felix80 Visualizza il messaggio
                                          Ciao, si confermo che la macchina non ha una grande modulazione. Con temperature esterne superiori i 10 gradi la potenza minima erogata è di circa 4,5 kW, in quel momento il compressore lavora ad una frequenza di 35hz. Ho chiesto direttamente a Clivet e mi hanno confermato che quella è la frequenza minima di lavoro per quel modello, quindi la macchina è stata progettata per lavorare in quel modo. Io alla fine regolando l'isteresi e parzializzando le ore di accensione sono riuscito ad avere un buon confort nelle mezze stagioni. Ripeto, questo riguarda il modello da 9kW, le taglie piu' piccole non so come si comportano.
                                          [Per capire] Ma i 4,5 kW termici come li hai misurati esattamente?

                                          Commenta


                                          • Ho un monitoraggio esterno sulla linea del riscaldamento.

                                            Commenta


                                            • Originariamente inviato da Felix80 Visualizza il messaggio
                                              Ciao, si confermo che la macchina non ha una grande modulazione. Con temperature esterne superiori i 10 gradi la potenza minima erogata è di circa 4,5 kW, in quel momento il compressore lavora ad una frequenza di 35hz. Ho chiesto direttamente a Clivet e mi hanno confermato che quella è la frequenza minima di lavoro per quel modello, quindi la macchina è stata progettata per lavorare in quel modo. Io alla fine regolando l'isteresi e parzializzando le ore di accensione sono riuscito ad avere un buon confort nelle mezze stagioni. Ripeto, questo riguarda il modello da 9kW, le taglie piu' piccole non so come si comportano.
                                              Ciao, grazie mille per il tuo feedback. Mi è chiaro che la macchina lavora ad una potenza, per temperature da mezza stagione, non bassa. Per comprendere a quelle temperature quale potrebbe essere un riferimento?

                                              Domanda da neofita: Il fatto di lavorare a queste potenze dal punto di vista dell'utente cosa comporta? Una bolletta elettrica più alta (facendo l'ipotesi che non si abbia fotovoltaico, batterie ecc)?

                                              Nei vari post ho capito che la Baxi ha la stessa macchina, la Auriga 9M, che fornisce le potenze alle varie temperature (vedi immagine sotto - ho tagliato volutamente a 15 gradi). Purtroppo non ho trovato una tabella così estesa di Clivet, ma immagino che siano similari. Il valore di 4,5 kW a quale punto della tabella fa riferimento? Spero di non prendere fischi per fiaschi, nel caso ti prego di correggermi.
                                              Hai usato la macchina per raffrescamento?

                                              Clicca sull'immagine per ingrandirla.   Nome:   Clipboard06.jpg  Visite: 0  Dimensione: 145.9 KB  ID: 2163645

                                              Pt - Potenza termica (kW)
                                              Pel - Potenza elettrica assorbita (kW)


                                              File allegati
                                              Ultima modifica di albsk; 07-07-2021, 08:18.

                                              Commenta


                                              • Quelle tabelle sono riferite alla potenza massima, non ne esistono altre con potenze minime o modulazioni. L'unico scompenso che puoi avere è dover parzializzare le accensioni. Io penso che, se proprio vuoi installare questa pdc ed ipotizzando che la taglie più piccole abbiano un range di lavoro diverso, devi essere molto più preciso nel dimensionamento.

                                                Commenta


                                                • Ciao, qualcuno che ha queste macchine può fare un resoconto sulla modulazione estiva? In particolare il limite dei 35Hz si applica anche in raffreddamento, oppure la macchina modula oltre?
                                                  Zona D 1400gg. PDC Nimbus 50m(Ex Lg Therma V r32 9kw) Boiler Panasonic OSO 200L, FV 4.8Kw solaredge Hd wave 5000 Esp SO. Riscaldamento/ Raffrescamento con radiante a soffitto, pavimento, parete. Termostatiche solo bagni. Monitoraggio EMONCMS, contacalore Sharky 473 1”1/4 sulla linea di ritorno PDC.

                                                  Commenta


                                                  • Io ho trovato anche il documento allegato e in questa slide specifica che il compressore ha una "wide working frequency". Ma immagino sia pubblicità visto che i dati sul campo lo contraddicono, almeno per la taglia da 9 KW.
                                                    Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   Clipboard07.jpg 
Visite: 522 
Dimensione: 117.4 KB 
ID: 2163667

                                                    Commenta


                                                    • Originariamente inviato da Felix80 Visualizza il messaggio
                                                      Ho un monitoraggio esterno sulla linea del riscaldamento.
                                                      Monitoraggio di cosa esattamente, misuri la corrente, la portata impianto, la t di mandata, cosa esattamente per capire quanti kW di potenza termici sta sviluppando la macchina?
                                                      [ho cercato nel thread ma non ho trovato molto, forse mi sono perso qualcosa]

                                                      Perché cosi' ad occhio, non mi pare una misure semplice, nel senso che dovresti misurare la portata e temperatura di mandata esattamente, istante per istante, per capire l'effettiva potenza termica fornita.

                                                      Commenta


                                                      • Sempre su Clivet ho trovato altri due documenti, il primo con qualche informazione in più (ma non sulla potenza minima) e il secondo - in allegato- con il confronto con altre macchine di mercato (fatto sempre da Clivet, quindi da prendere con le pinze)
                                                        File allegati

                                                        Commenta


                                                        • Originariamente inviato da Mo679 Visualizza il messaggio
                                                          Ciao, qualcuno che ha queste macchine può fare un resoconto sulla modulazione estiva? In particolare il limite dei 35Hz si applica anche in raffreddamento, oppure la macchina modula oltre?
                                                          Ciao Mo679, in raffrescamento modula fino a 31hz.

                                                          kakneverti misuro la portata, temperatura di mandata e ritorno e di conseguenza mi calcolo la potenza termica. L'ultimo upgrade che ho fatto è stato quello di collegare tramite modbus la pdc ad Home Assistant, in questo modo posso leggere vari parametri di funzionamento della macchina.

                                                          Commenta


                                                          • Originariamente inviato da Felix80 Visualizza il messaggio

                                                            Ciao Mo679, in raffrescamento modula fino a 31hz.

                                                            kakneverti misuro la portata, temperatura di mandata e ritorno e di conseguenza mi calcolo la potenza termica. L'ultimo upgrade che ho fatto è stato quello di collegare tramite modbus la pdc ad Home Assistant, in questo modo posso leggere vari parametri di funzionamento della macchina.
                                                            Ah ok, hai un sensoristica a parte.

                                                            Ma come lo fai il calcolo poi?
                                                            Perché mi pare strano che al minimo la macchina vada a 4,5 kW di potenza, ovvero moduli solo a circa 50% della potenza nominale. Al 20-30% ci dovrebbe arrivare facilmente.

                                                            Commenta


                                                            • Portata (espressa in l/h) x delta T x 1.16 ed ottieni la potenza termica. Tempo fa chiedi direttamente a Clivet una tabella con le potenze minime a varie temperature esterne. Mi risposero che non esisteva e che si poteva ipotizzare una potenza minima a 12 gradi di circa 4 kW, in linea più o meno con quello che misuro io.

                                                              Commenta

                                                              Attendi un attimo...
                                                              X