annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Allegriaaa

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Originariamente inviato da experimentator Visualizza il messaggio

    Hai proprio ragione , ma rigiro la domanda ...ma a te che ne frega della Ucraina ?
    Conclusione la Russia a me interessa quel tanto che mi da il gas , di cui ho bisogno a prezzo inferiore. Vi sono delle raffinerie di petrolio russo in Sicilia con 2000 operai , rimarranno disoccupati .
    La Russia era un mercato ottimo per i prodotti italiani. So di gente del mio paese che esportava arance in Russia e guadagnava bene .
    Quindi cosa mi interessa ?
    Forse non ci capiamo. Non me ne frega nulla di entrambe. Non me ne frega proprio nulla di loro, degli ucraini, delle loro paturnie etc etc. Mi interessano i casini che si stanno generando a causa loro e che purtroppo ci beccheremo. Che poi la colpa sia addebitabile ad Ucraina o Russa non me ne potrebbe fregare di meno. O forse pensi che ai russi o agli ucraini interessi qualche cosa di noi?See, ciao core mio. Ho gia' spiegato che quello che mi infastidisce e' solo l'ipocrisia, che puoi raccogliere a secchiate in tutta questa storia.
    In sintesi, vorra dire che la gente del tuo paese esportera' arance da un altra parte, non esiste solo la russia. In ogni caso ormai e' un mercato bruciato, si deve guardare oltre
    Ultima modifica di fedonis; 01-07-2022, 06:57.
    [SIZE=3][FONT=book antiqua]Non e' la specie piu' forte o la piu' intelligente a sopravvivere, ma quella che si adatta meglio al cambiamento.[/FONT][/SIZE]

    Commenta


    • Originariamente inviato da fedonis Visualizza il messaggio
      O forse pensi che ai russi o agli ucraini interessi qualche cosa di noi?........... Ho gia' spiegato che quello che mi infastidisce e' solo l'ipocrisia, che puoi raccogliere a secchiate in tutta questa storia.
      In sintesi, vorra dire che la gente del tuo paese esportera' arance da un altra parte, non esiste solo la russia. In ogni caso ormai e' un mercato bruciato, si deve guardare oltre
      Ma io sono quasi d'accordo con quello che dici , non era una smentita ...
      Per le arance non è tanto facile il mercato , il mercato UE è invaso da prodotti spagnoli ed africani .

      Facciamo parte della NATO , è un patto difensivo , ma noi non siamo invasi dalla Russia , ragion per cui perché dovremmo essere obbligati a dare armi e denaro all'Ucraina ?
      Il fatto è che ci rendiamo conto che dobbiamo obbedire agli ordini degli USA anche se contro i nostri interessi .
      Noi in tutta questa storia ci perdiamo di grosso in tutto ... non vedo perché dovremmo ubbidire a quegli ordini visto che nessuno ci ha invaso ....
      Ultima modifica di experimentator; 01-07-2022, 10:10.
      Dante : " Fatti non foste a viver come bruti .... "

      Commenta


      • Diciamo che io la vedo diversamente, nel senso che se e' vero che il paese trainante della Nato sono indubbiamente gli USA, e' anche vero che il non avere casini in Europa e' nostro interesse. Come dicevo, l'ipocrisia di mascherare il nostro intervento "di sponda" come giusto, empatico, a favore di una Nazione in difficolta', mi crea un certo fastidio. Ma e' tutto qui. Sono ben piu' preoccupato per i danni ambientali che ne deriveranno, sia diretti che indiretti, per il grano non distribuito che ormai stara' marcendo e che andra' a creare grossi problemi in Africa, problemi che acuiranno esponenzialmente il problema degli ingressi clandestini e che sara' cavalcato quale scusa per accogliere migliaia e migliaia di persone (a essere otimisti) in fuga dalla carestia. E' anche vero che non puoi farli morire di fame..Per cui, dovremo affrontare, come non bastasse il problema energetico, anche questo. Per il resto, a mio avviso, entrambi i belligeranti non sono farina da far ostia.
        Ultima modifica di fedonis; 01-07-2022, 09:38.
        [SIZE=3][FONT=book antiqua]Non e' la specie piu' forte o la piu' intelligente a sopravvivere, ma quella che si adatta meglio al cambiamento.[/FONT][/SIZE]

        Commenta


        • Originariamente inviato da fedonis Visualizza il messaggio
          I tuoi dati non sono attendibili, anzi,assolutamente inesatti. Le attivita addestrative in Ucraina (eserciti occidentali) sono iniziate a fine 2003. Questi sono dati serenamente verificabili.
          Vero. Ho letto cose cose diverse e saltato a conclusioni affrettate. In realtà, anche se può sembrare una "precisazione pelosa" prima del 2008 quelle attività facevano parte della collaborazione (tentata) anche con la Russia. Più che allargamento dell'alleanza si cercava una possibile "collaborazione" che portasse gradualmente alla descalation. E la Russia in quel periodo non era affatto contraria a questo allagamento che prevedeva ed includeva anche forze russe.
          L'intervento di tipo "deterrente" è effettivamente iniziato dopo il 2008 (anzi in realtà anche più tardi e cioè il 2014), quando la politica putiniana (che da qualche anno aveva già bloccato le collaborazioni con la NATO) è salita di livello dopo la caduta del governo filo-russo in Ucraina.

          experimentator "...Non pretese na cippa , distorci volutamente al verità storica , o forse per ignoranza .
          Lo vollero le potenze nucleari il disarmo atomico da parte dell'Ucraina . La Russia era obbligata a distruggere quegli armamenti che non erano della Ucraina ma della ex URSS ..
          ."
          FALSO! Memorandum di Budapest - Wikipedia
          L'accordo di Budapest era CHIARISSIMO! La Russia si impegnava a "rispettare l'integrità territoriale ucraina" (Crimea COMPRESA!!!!)
          Gli altri punti sono questi:
          • Astenersi da qualsiasi minaccia o uso della forza contro l'Ucraina.
          • Astenersi dall'utilizzare la pressione economica sull'Ucraina per influenzare la sua politica.
          • Chiedere l'approvazione del Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite se vengono usate armi nucleari contro l'Ucraina.
          • Astenersi dall'usare armi nucleari contro l'Ucraina.
          • Consultare le altre parti interessate se sorgono domande su questi impegni.
          Ora... vediamo se chiedono semmai il permesso ONU di usare le atomiche contro gli ucraini... ma per il resto dei punti a me pare che sia stata LA RUSSIA e non rispettare quegli impegni!
          Ora, come tuo solito, svicolerai a tutta mancina per evitare di rispondere nei fatti. Per poi tornare alla carica ripetendo le tue litanie menzognere (Come fai da mesi con la frottola della "Crimea da sempre russa"), ma sono perlomeno contento di vedere che non sono il solo a considerare le fesserie filo-russe che scrivi come meritano!
          Chapeau!


          atomax : "Ora, se si desidera far crescere ancora i prezzi energetici, allora la via del tetto al prezzo ad un solo produttore è quella giusta; inoltre si corre il rischio, come sta già accadendo per il petrolio, che lo stesso produttore sanzionato da mezzo mondo riesce addirittura ad aumentare la sua produzione perché vende all'altro mezzo mondo a prezzi simili a quelli del mercato prima dei rincari.
          Speriamo che non sbagliamo i conti. Fin'ora non siamo stati bravissimi, ma dicono che è presto per parlare, dunque aspettiamo..
          ."
          Beh... questa visione è senz'altro possibile, ma per ora fa parte delle potenziali ipotesi.
          Come era ovvio dall'inizio è impossibile pensare di continuare a commerciare in futuro con un paese con cui siamo se non proprio in guerra, certo in una situazione che ho definito "operazione economica speciale".
          Quindi che l'Europa si debba svezzare dalle fonti russe credo sia pacifico.
          Non vedo al momento grande spazio per un "abbiamo scherzato", ripeto.
          Mi pare che l'accento di molti qua sul forum sia "ma le sanzioni funzionano"?
          Dipende da cosa ci si aspetta dalle sanzioni! Se lo scopo è fermare la guerra... NO! E' ovvio che non funzionano!
          Ma che questa sia la finalità primaria delle sanzioni è roba su cui discutere eh!
          A me pare ovvio che della guerra in Ucraina all'occidente importa solo fino al punto in cui può utilizzarla per bloccare le future possibili minacce russe.
          Visto che l'ipocrisia non piace a Fedonis facciamone a meno, confessiamo che non ce ne frega poi nulla dei civili uccisi e delle donne violentate e limitiamoci a considerazioni geo-strategiche da "uomini veri"! Alla John Wayne di Berretti Verdi per capirsi!
          All'Europa conviene avere un vicino militarmente molto potente ai confini e di fatto ostile nonostante anni di tentativi di dialogo e commercio? NO!
          Come lo si evita? Lo bombardiamo? NO! (Non ne abbiamo la mentalità, il supporto popolare e probabilmente scateneremmo di peggio).
          Gli Ucraini lo stanno contrastando con discreta efficienza sul terreno? CHAPEAU!
          Ci conviene che gli Ucraini lo frenino dissanguandolo militarmente? SI!
          Possiamo sperare di tornarne amici e partner commerciali se non si ritira dalla Crimea e dalla parte di Ucraina che ha preso e prenderà? NO!
          Quindi che si fà?
          1) Ci si arrende. Alla Expy. Evabbè... avrà avuto le sue ragioni. E poi anche gli USA hanno bombardato Falluja no? Rassegniamoci!
          2) Lo si elimina dal consesso di nostri fornitori e si cerca di bloccarne le fonti economiche che ne hanno permesso la crescita di potenza militare.
          Gli USA e l'UK se lo possono permettere. Sono stati più previdenti e non avevano grande dipendenza. La Francia già di più, ma può dare un boost nucleare (e lo stanno già facendo) per metterci una pezza. L'Ungheria si è già arresa, ma in realtà era da prima un infiltrato filorusso. La Germania ne subirà un colpo forte, ma ha le spalle grosse.
          Noi ne subiremo un colpo forte, ma abbiamo il buonumore e l'inventiva partenopea! Trallallà!

          A parte le battute tristi credo che la strada sia tracciata. Guerra o non guerra DOVREMO presto fare a meno del gas/petrolio russo. Se la cosa provocherà un maelstrom di prezzi e crisi non saprei. A mio modesto parere la potenza economica occidentale non è così facile da mettere in ginocchio e, con grande rispetto, io tendo più a fidarmi da sempre delle analisi anglosassoni che delle mirabolanti ricette o scoperte dell'ultimo "esperto" nostrano (e non mi riferisco a nessuno di noi qua sopra, sia chiaro).
          Ho visto e vedo col covid19 la ABNORME differenza di politica, propaganda, risultati prodotta da ricette una volta spacciate come "follia pura" dai nostri soloni e ora prudentemente ignorate da tutti.
          Nè USA nè UK, con Commonwealth associato, sono poi così frementi di trovarsi i prezzi triplicati. Certo è vero che l'Italietta non è USA o UK e che deve ora pagare le scelte del passato! Ma fortunatamente rimaniamo (e rimarremo) per una volta dalla parte giusta della Storia.
          Anche se ci costerà ben più dei "danni della Fornero". Spiace Expy!

          P.S. Torno a ribadire che non ho MAI visto una singola analisi che ipotizzi che la Russia possa trovare mercato per i suoi prodotti fuori dall'occidente che possa non dico pareggiare, ma addirittura superare la perdita economica da blocco delle esportazioni in occidente. La capacità produttiva è una cosa, il reale mercato tutta un'altra cosa.
          Il nocciolo "forte" del blocco occidentale non cederà. Forse non cederà nemmeno la Russia, ma in fin dei conti non interesserà granchè a nessuno. Il problema lo avranno gli stati deboli occidentali (si noi, esatto). Sul resto del mondo la potenza economica e tecnologica del primo mondo non credo potrà essere granchè offuscata dalle offerte russe di petrolio e gas a basso costo.
          Ultima modifica di BrightingEyes; 01-07-2022, 11:16.
          “Il fatto che un'opinione sia ampiamente condivisa non è affatto una prova che non sia completamente assurda.” Bertrand Russell

          Commenta


          • FALSO! Memorandum di Budapest - Wikipedia
            L'accordo di Budapest era CHIARISSIMO! La Russia si impegnava a "rispettare l'integrità territoriale ucraina" (Crimea COMPRESA!!!!)
            Ti sfuggano apposta particolari importanti ...
            Ma chi era l'Ucraina per avere armi nucleari ? Nessuno ...! Nessuno mischiato col nulla dicasi Ucraina = nulla assoluto . 4 morti di fame che campava a spese Russe infatti la Russia forniva gas gratis oltre ad altri prodotti .
            Per la Russia l'Ucraina era un peso morto da togliersi di dosso , furono contenti a farlo , ora quel peso morto ce lo siamo presi noi . EVVIVA ...!

            Volendo poi citare Wiki da te citata abbondantemente filo USA . dice :

            Il memorandum di Budapest sulle garanzie di sicurezza è un accordo, firmato il 5 dicembre 1994, con il quale l'Ucraina accettò di rinunciare alle armi nucleari in suo possesso che aveva ereditato in seguito alla dissoluzione dell'URSS, aderendo al trattato di non proliferazione delle armi nucleari. Le testate nucleari (1.900) furono di conseguenza inviate in Russia per lo smantellamento nei successivi due anni.

            Perché dovevano inviarle in Russia se i missili erano dell'Ucraina ?
            Potevano smantellarli gli Ucraini nel loro territorio... invece i russi si presero quello che era di loro proprietà .

            FORSE SICURAMENTE tu non sai che i codici di avvio dei missili erano in mano russa e questo toglie ogni dubbio a parte il fatto che l'Ucraina era protetta dalla Russia ed al governo vi era un filorusso .

            Solite menzogne occidentali per criminalizzare la Russia che vuole solo difendersi dalle ingerenze USA .
            Ultima modifica di experimentator; 01-07-2022, 12:50.
            Dante : " Fatti non foste a viver come bruti .... "

            Commenta


            • "Dipende da cosa ci si aspetta dalle sanzioni! Se lo scopo è fermare la guerra... NO! E' ovvio che non funzionano!
              Ma che questa sia la finalità primaria delle sanzioni è roba su cui discutere eh!"



              Questa Sono novita!!!
              Quindi le sanzioni non servono a far finire la guerra.

              ...
              Certi amori non finiscono
              Fanno dei giri immensi
              E poi ritornano
              ...

              Commenta


              • Originariamente inviato da matador0975 Visualizza il messaggio
                Questa Sono novita!!!
                Quindi le sanzioni non servono a far finire la guerra.
                Esatto. Servono a vincere la guerra reale! Quella occidente-Russia dietro la guerra in Ucraina!
                Ma l'ho già scritto eh... non accusarmi di "cambiare idea" almeno su questo punto!
                Le sanzioni servono e serviranno ad evitare che la Russia possa ricostituire velocemente l'enorme numero di mezzi persi o danneggiati e tantomeno rinforzare il suo esercito con i nuovi mezzi (T14, Su57, Sub Borei, Yasen, Husky, S-500, ecc.) super-tecnologici. E costosissimi oltre che molto dipendenti da microelettronica occidentale. Per arrivare a questo obbiettivo occorre tagliare pesantemente le entrate da energetici dall'occidente. Che pesano per il 60% delle entrate da esportazione russe e garantiscono al momento la copertura delle spese di guerra.
                Non sarà una cosa facile nè breve, ma ci arriveremo. Che poi la Russia riesca a sopperire non saprei. Ma le ci vorranno cmq anni (ci vorranno anni anche solo a ricostituire le scorte missilistiche e i blindati/corazzati) e enormi investimenti in logistica, oleo e gasdotti, ecc.
                Già le sanzioni del 2014, seppure molto meno pesanti, suscitarono parecchie critiche specie in Italia, NON fermarono alcuna guerra, ma bloccarono di fatto lo sviluppo finale dei 2500 carri T14 che Putin aveva in progetto per il 2020. E di cui oggi ne hanno una ventina a livello probabilmente ancora prototipo e con diversi problemi da risolvere.

                La cosa ci costerà molto cara, vero. Come è evidentemente vero che a molti altri la cosa non piacerà e si consoleranno immaginandosi che sia tutto un piano/errore/complotto dei malefici USA, ecc. ecc.
                Non piacerà a nessuno, ma è un po' come voler uscire con il temporale. Si può anche gridare al "governo ladro", ma alla fine si può solo scegliere se stare a casa o uscire con l'ombrello.
                Sempre che vostra moglie non l'abbia gettato via perchè "inquinante, costoso, poco trendy e superato"....
                “Il fatto che un'opinione sia ampiamente condivisa non è affatto una prova che non sia completamente assurda.” Bertrand Russell

                Commenta


                • Originariamente inviato da fedonis Visualizza il messaggio
                  Diciamo che io la vedo diversamente, nel senso che se e' vero che il paese trainante della Nato sono indubbiamente gli USA, e' anche vero che il non avere casini in Europa e' nostro interesse.
                  Però una domanda:
                  il non avere casini in Europa e' nostro interesse ... verissimo!
                  ma cosa vuol dire non avere casini?
                  è nostro interesse avere una guerra in casa?
                  A me sta cosa mi manda ai pazzi.
                  Essendo oramai tutti allineati che dell'ucraina non ci frega nulla (come del resto della russia o del curdistan). Siamo d'accordo su questo?
                  Dando per scontato che la russia non ha interessi ad invadere la germania, l'italia o in generale qualsiasi paese nato. Siamo d'accordo su questo?
                  Allora mi domando (in realta me lo domando da 4 mesi):
                  Ma se l'UE si metteva a tavolino con putin e zelenski e si diceva:
                  caro Putin, questa è la linea rossa che non devi superare in ucraina (supponiamo la metà)
                  caro Zelenski, la tua ucraina resta la metà di quella attuale ma ti facciamo entrare in europa e magari ti diamo aiuti x annui ma tu non entrerai mai nella Nato e ti devi fare i ***** tuoi.
                  Io che non sono uno che mastica il risiko ... ma davvero pensiamo che una delle 3 parti (russia, EU e ucraina) aveva da perdere qualcosa rispetto alla situazione che si avrà tra 1 o 2 o 3 anni in europa, russia, o ucraina???


                  Originariamente inviato da fedonis Visualizza il messaggio
                  Come dicevo, l'ipocrisia di mascherare il nostro intervento "di sponda" come giusto, empatico, a favore di una Nazione in difficolta', mi crea un certo fastidio.
                  Vatti a rileggere i commenti di un paio di mesi fa su questo post ... da farsi venire il diabete ....

                  Originariamente inviato da fedonis Visualizza il messaggio
                  Per il resto, a mio avviso, entrambi i belligeranti non sono farina da far ostia.
                  Perfetto come al solito.
                  Aggiungerei anche quelli che stanno col popcorn alla casa bianca.

                  Commenta


                  • Originariamente inviato da experimentator Visualizza il messaggio
                    Perché dovevano inviarle in Russia se i missili erano dell'Ucraina ?
                    Perchè avevano fatto un accordo? Forse?

                    Originariamente inviato da matador0975 Visualizza il messaggio
                    Vatti a rileggere i commenti di un paio di mesi fa su questo post ... da farsi venire il diabete ....
                    Facceli leggere anche a noi. Io la glicemia ce l'ho ancora sotto controllo, posso resistere!
                    A cosa ti riferisci?


                    “Il fatto che un'opinione sia ampiamente condivisa non è affatto una prova che non sia completamente assurda.” Bertrand Russell

                    Commenta


                    • Le sanzioni che non funzionano..................................... lo dicono anche i russi e gazprom
                      https://www.ilsole24ore.com/art/la-c...borsa-AEeG8NjB
                      Un pianeta migliore è un sogno che inizia a realizzarsi quando ognuno di noi decide di migliorare se stesso.
                      Quando il gioco si fa duro, i duri cominciano a giocare. John Belushi.
                      Utente EA dal 2009

                      Commenta


                      • Originariamente inviato da experimentator Visualizza il messaggio
                        Perché dovevano inviarle in Russia se i missili erano dell'Ucraina ?
                        Originariamente inviato da BE
                        Perchè avevano fatto un accordo? Forse?
                        Ma no dai non fare il finto tonto ...per non pagare il dazio ...
                        Nel link da te stesso citato " in suo possesso che aveva ereditato in seguito alla dissoluzione dell'URSS, " , erano i missili URSS che erano rimasti nel territorio ucraino .
                        La Russia fu obbligata a prelevarli dal territorio Ucraino e smontarli in Russia , fu obbligata da USA e GB , mica per fare un favore alla Ucraina .
                        Tra l'altro ,come detto, i missili erano puntati contro l'Europa non certo contro la Russia che aveva i codici segreti .

                        L'Ucraina non fece un favore alla Russia di portarsi i missili , ma fu obbligata da USA e GB a smantellarli perché costituivano una minaccia per l'Europa .
                        L'Ucraina all'epoca era ancora amica della federazione russa , punto e basta .

                        Ultima modifica di experimentator; 01-07-2022, 15:51.
                        Dante : " Fatti non foste a viver come bruti .... "

                        Commenta


                        • Originariamente inviato da BrightingEyes Visualizza il messaggio
                          Perchè avevano fatto un accordo? Forse?

                          Facceli leggere anche a noi. Io la glicemia ce l'ho ancora sotto controllo, posso resistere!
                          A cosa ti riferisci?

                          devo copia incollare i messaggi?
                          basta che si va a pag 6 e si inizia a leggere ... devo dire che il top si ha nel post "CRISI ENERGETICA: non c'è effetto senza causa" poi chiuso.
                          Ogni tanto vado a rileggere i post vecchi sono sempre formativi ...

                          Commenta


                          • https://stream24.ilsole24ore.com/pod...porlo/AEqL2CjB ,,, scusate lo metto quì che mi fà da cloud e forse mi ricordo dove l avevo messo.
                            ..

                            Commenta


                            • Originariamente inviato da experimentator Visualizza il messaggio
                              punto e basta .
                              Una cippa!
                              L'accordo è chiaro e tutte le tue patetiche circonvoluzioni semantiche non ne cambiano la REALTA'! Punto e basta!

                              La Russia si era impegnata a rispettare l'integrità territoriale dell'intera Ucraina, CRIMEA COMPRESA, e la sovranità ucraina!
                              Certamente lo ha fatto nell'illusoria certezza che l'Ucraina sarebbe sempre rimasta governata da un suo fantoccio... ma questo non cambia le cose!
                              Chi ha rotto in ogni punto o quasi quell'accordo E' STATA LA RUSSIA!
                              Cioè l'unico stato che in tutto questo bailamme di citazioni ha mai invaso un altro stato sovrano in Europa dal dopo WWII.
                              “Il fatto che un'opinione sia ampiamente condivisa non è affatto una prova che non sia completamente assurda.” Bertrand Russell

                              Commenta


                              • Originariamente inviato da matador0975 Visualizza il messaggio
                                devo dire che il top si ha nel post "CRISI ENERGETICA: non c'è effetto senza causa" poi chiuso.
                                Ogni tanto vado a rileggere i post vecchi sono sempre formativi ...
                                E si, hai decisamente ragione!

                                "...Ma noi non stiamo aiutando zelenski.

                                l'intelligence nato ha trovato dei piani segreti di putin che voleva conquistare Roma.
                                stiamo solo difendendo l'italia.
                                qui c'è gente che è convinta che stiamo aiutando l'ucraina per spirito caritatevole, altri per evitare che possano domani attaccare la Georgia, altri che lo fanno per salvare l'europa.
                                qui qualcuno crede che Gesù cristo è morto di freddo ... e la cosa pazzesca è che la sinistra è diventata la più bellicosa... chissà se è stata l'evoluzione della specie o se ci hanno raccontato balle in passato ..."

                                Mi sono formato molto sul sarcasmo difatti...

                                P.S. o anche....

                                "Pensa, ricordo come fosse ieri i vari rimbambiti che dicevano a pappagallo che il green pass era uno strumento scientifico ... oggi il pensiero unico è la Russia ha attaccato l'europa e bisogna reagire ..."

                                Una miniera di sciocchezze quella discussione. Giusto chiuderla.


                                P.P.S. Pare che l'epidemia di "ommioddiolaNATOmiabbia-ite" stia contagiando pure la Bielorussia!
                                Bielorussia, verso la guerra? Convocazioni in massa dagli uffici di arruolamento. I coscritti: «Siamo nel panico» (msn.com)
                                O magari zio Vlad ha DAVVERO bisogno di una mano nella sua vittoriosa avanzata inarrestabbbile??
                                Ultima modifica di BrightingEyes; 01-07-2022, 17:53.
                                “Il fatto che un'opinione sia ampiamente condivisa non è affatto una prova che non sia completamente assurda.” Bertrand Russell

                                Commenta


                                • Originariamente inviato da BrightingEyes Visualizza il messaggio

                                  "...Ma noi non stiamo aiutando zelenski.

                                  l'intelligence nato ha trovato dei piani segreti di putin che voleva conquistare Roma.
                                  stiamo solo difendendo l'italia.
                                  qui c'è gente che è convinta che stiamo aiutando l'ucraina per spirito caritatevole, altri per evitare che possano domani attaccare la Georgia, altri che lo fanno per salvare l'europa.
                                  qui qualcuno crede che Gesù cristo è morto di freddo ... e la cosa pazzesca è che la sinistra è diventata la più bellicosa... chissà se è stata l'evoluzione della specie o se ci hanno raccontato balle in passato ..."

                                  Mi sono formato molto sul sarcasmo difatti...

                                  P.S. o anche....

                                  "Pensa, ricordo come fosse ieri i vari rimbambiti che dicevano a pappagallo che il green pass era uno strumento scientifico ... oggi il pensiero unico è la Russia ha attaccato l'europa e bisogna reagire ..."

                                  Una miniera di sciocchezze quella discussione. Giusto chiuderla.
                                  2 messaggi ever green che valgono anche oggi.
                                  La russia che ha attaccato l'europa mi sembra di averlo letto anche qualche messaggio fa.
                                  l'altro è proprio figlio dell'ipocrisia che si legge 1 messaggio si e l'altro pure.

                                  Difendiamoci dalla Russia!!!
                                  ps: non erano messaggi sarcastici ... a giorni uscirà la prova della nato che putin aveva i disegni delle fogne di Roma per far saltare il vaticano

                                  Commenta


                                  • Originariamente inviato da BrightingEyes Visualizza il messaggio
                                    Una cippa!
                                    La Russia si era impegnata a rispettare l'integrità territoriale dell'intera Ucraina, CRIMEA COMPRESA, e la sovranità ucraina!
                                    Certamente lo ha fatto nell'illusoria certezza che l'Ucraina sarebbe sempre rimasta governata da un suo fantoccio... ma questo non cambia le cose!
                                    Chi ha rotto in ogni punto o quasi quell'accordo E' STATA LA RUSSIA!
                                    Interpreti le cose a modo tuo ed a tua convenienza , forse sconosci ...La Russia è stata tradita dall' Ucriana .
                                    Es . https://it.wikipedia.org/wiki/Tratta..._russo-ucraino

                                    Il Trattato di amicizia, cooperazione e partenariato tra la Federazione Russa e l'Ucraina (noto anche come il "Grande Trattato")[ fu un accordo bilaterale siglato dai due Paesi il 31 maggio 1997;[1] in esso si stabiliva il principio del partenariato strategico, il riconoscimento dell'inviolabilità dei confini esistenti, il rispetto dell'integrità territoriale nonché l’impegno reciproco a non utilizzare il proprio territorio per nuocere alla sicurezza dei due Stati. Fu siglato tre giorni dopo il Trattato sullo status della flotta del Mar Nero.

                                    Tuttavia, nel settembre 2018 l'Ucraina annunciò la sua intenzione di non rinnovare l’accordo. In tal modo il trattato è scaduto il 31 marzo 2019.

                                    Dopo questo trattato di amicizia gli Ucraini chiedevano l'adesione alla NATO , tradendo la Russia .
                                    Se non è tradimento questo cosa è gioco delle 3 carte ? Il 3 oro vince il 3 oro perde . Ora l'Ucraina ha perso ... mi dispiace ...
                                    Dante : " Fatti non foste a viver come bruti .... "

                                    Commenta


                                    • Originariamente inviato da BrightingEyes Visualizza il messaggio
                                      Mi pare che l'accento di molti qua sul forum sia "ma le sanzioni funzionano"?
                                      Dipende da cosa ci si aspetta dalle sanzioni! Se lo scopo è fermare la guerra... NO! E' ovvio che non funzionano!
                                      L'agire senza riflettere é un gioco da stolti e di solito questi ultimi sono i primi a pagare.
                                      Ma non c'è problema, tra due o tre anni troveremo altre fonti energetiche e i buchi economici li tapperemo stampando altra moneta a debito comune.
                                      Ultima modifica di atomax; 02-07-2022, 04:16.
                                      "Il tempo è ciò che accade quando non accade nient'altro" [ R. Feynman ]

                                      Commenta


                                      • E poi sono molto più tranquillo grazie a queste rassicuranti parole: https://www.ansa.it/sito/notizie/top...62caf40a3.html
                                        "Il tempo è ciò che accade quando non accade nient'altro" [ R. Feynman ]

                                        Commenta


                                        • Originariamente inviato da atomax Visualizza il messaggio
                                          L'agire senza riflettere é un gioco da stolti e di solito questi ultimi sono i primi a pagare.
                                          Ma non c'è problema, tra due o tre anni troveremo altre fonti energetiche e i buchi economici li tapperemo stampando altra moneta a debito comune.
                                          Si, ma credo che apprezzerai la franchezza e sinceramente, con franchezza, trovo questo continuo ripetere di ovvie banalità poco producente!
                                          Cn che c’è l’hai? Posso capirlo?
                                          Non dovevano mettere sanzioni? Si… se mettevamo una no fly zone e una squadra navale NATO davanti a Odessa.., forse potevamo risparmiarcele!
                                          Ma magari rischiavamo di trovarci dopo una settimana con “sanzioni” molto più dure (non sono sicurissimo che la Russia avrebbe mantenuto le forniture se gli avessimo abbattuto una dozzina di caccia… senza contare ovviamente altre conseguenze collaterali!)
                                          O forse la ricetta era il “ma checcefrega” di expy con collegate bubbole sui “tradimenti” ucraini???

                                          Sentiti l’analisi di una studiosa seria (Moscatelli non Caracciolo che ne azzecca una ogni tre). Io sono d’accordo in tutto. (Poi metterò il link).
                                          “Il fatto che un'opinione sia ampiamente condivisa non è affatto una prova che non sia completamente assurda.” Bertrand Russell

                                          Commenta


                                          • Originariamente inviato da atomax Visualizza il messaggio
                                            E poi sono molto più tranquillo grazie a queste rassicuranti parole: https://www.ansa.it/sito/notizie/top...62caf40a3.html
                                            Si caro atomax, possiamo stare tutti "tranquilli" perché temo che la pacchia sia finita.
                                            Abbiamo sempre campato facendo debiti su debiti, ma alla fine i nodi vengono al pettine e i debiti vanno pagati.
                                            In breve abbiamo fatto come il tizio che va in banca e apre un c/c versando 100€, poi spende e spande pagando con assegni (scoperti ovviamente) 200.000€.



                                            Il dono della fantasia è stato per me più importante della mia capacità di assimilare conoscenze (A.Einstein)

                                            Commenta


                                            • Originariamente inviato da BrightingEyes Visualizza il messaggio
                                              Cn che c’è l’hai? Posso capirlo?
                                              Non dovevano mettere sanzioni?
                                              Ce l'ho con chi basa politiche vitali solo su una stolta ideologia. Hanno deciso di rinunciare a qualsiasi forma di autosufficienza energetica europea scommettendo alla cieca su fonti energetiche non ancora mature e quindi non disponibili nell'immediato.
                                              In merito alle sanzioni, come ho già detto più volte, non mi sembra che abbiamo messo in atto quelle energetiche, o sbaglio? Le abbiamo solo minacciate e ora frigniamo davanti a Putin che minaccia di chiudere i rubinetti. Ma cosa vogliamo realmente? Che ci fornisca gas e petrolio e ci restituisca anche dei soldi?!? Se vogliamo mettere le sanzioni mettiamo le sanzioni, ma mettiamole! Si pensa che possano far più male alla Russia che all'UE, allora cosa aspettiamo? Il tempo per riorganizzarci? Ma il tempo passa uguale per tutti.
                                              "Il tempo è ciò che accade quando non accade nient'altro" [ R. Feynman ]

                                              Commenta


                                              • Originariamente inviato da renatomeloni Visualizza il messaggio
                                                Si caro atomax, possiamo stare tutti "tranquilli" perché temo che la pacchia sia finita.
                                                Abbiamo sempre campato facendo debiti su debiti
                                                Ciao Renato,
                                                come afferma qualche economista, i problemi finanziari non si risolvono con la finanza. Per fronteggiare i problemi reali, compresa la pandemia, si sono immesse immense liquidità nel sistema economico occidentale in generale. L'aumento dell'inflazione, avvenuto già prima del conflitto russo ucraino, é il primo prezzo reale da pagare.
                                                Se non disponi di materie prime, puoi stampare tutto il denaro che ti pare, ma quel prodotto continui a non averlo.
                                                Sto estremizzando, giusto per rendere più chiaro il mio pensiero.
                                                "Il tempo è ciò che accade quando non accade nient'altro" [ R. Feynman ]

                                                Commenta


                                                • Originariamente inviato da atomax Visualizza il messaggio

                                                  Se non disponi di materie prime, puoi stampare tutto il denaro che ti pare, ma quel prodotto continui a non averlo.
                                                  Giusto! Va detto che in italia di materie prime ne abbiamo notoriamente ben poche, però siamo degli abili trasformatori e di sti tempi potremmo essere pure messi meno peggio di altri se non fosse però che siamo a corto di energia...
                                                  Prevedo un ritorno alla produzione di EE dal carbone in tempi brevissimi perché abbiamo necessità di energia oggi non domani.

                                                  Il dono della fantasia è stato per me più importante della mia capacità di assimilare conoscenze (A.Einstein)

                                                  Commenta


                                                  • Originariamente inviato da BrightingEyes Visualizza il messaggio
                                                    O forse la ricetta era il “ma checcefrega&#8221.
                                                    Che è la ricetta che si applica il 99% delle volte.
                                                    ma questa volta "siamo tutti ucraini" ...

                                                    Commenta


                                                    • Originariamente inviato da atomax Visualizza il messaggio

                                                      Ce l'ho con chi basa politiche vitali solo su una stolta ideologia. Hanno deciso di rinunciare a qualsiasi forma di autosufficienza energetica europea scommettendo alla cieca su fonti energetiche non ancora mature e quindi non disponibili nell'immediato.
                                                      In merito alle sanzioni, come ho già detto più volte, non mi sembra che abbiamo messo in atto quelle energetiche, o sbaglio? Le abbiamo solo minacciate e ora frigniamo davanti a Putin che minaccia di chiudere i rubinetti. Ma cosa vogliamo realmente? Che ci fornisca gas e petrolio e ci restituisca anche dei soldi?!? Se vogliamo mettere le sanzioni mettiamo le sanzioni, ma mettiamole! Si pensa che possano far più male alla Russia che all'UE, allora cosa aspettiamo? Il tempo per riorganizzarci? Ma il tempo passa uguale per tutti.
                                                      Esatto. Passa anche per Putin e la Russia che, inevitabilmente, presto sentiranno il reale peso dell'embargo di fatto occidentale.
                                                      Certo che nessuno dei due è così ansioso di tagliare ogni ponte! A noi serve per non fare rimanere al freddo i cittadini e chiuse le fabbriche. A loro per coltivare il loro sogno di grandeur zarista.
                                                      Ma alla fine sappiamo TUTTI che quel ponte crollerà!
                                                      Fosse per me lo farei crollare subito, certo. Adottando semmai misure draconiane (da guerra, ovvio) per superare l'inverno. Ma nessuno ha capacità decisionale e io non vedo all'orizzonte nessun "non incapace" di quelli che piacciono a Matador, con la bacchetta magica per risolvere la situazione!
                                                      CERTO che ne soffriremo! Siamo sotto un bombardamento e a mio parere non ha molto senso continuare a ripetere "occhio che le bombe ci faranno male!"
                                                      E' un concetto acquisito, garantisco! Ma NON c'è una strada alternativa ORA! Ti trovi un possibile riparo. Quel che trovi, meglio che niente!
                                                      Se poi siamo sempre sul "ma se allora avessero...." avabbè! Io la mia l'ho già detta! Mi pare che chi sia molta più responsabilità per l'Italia in chi ha deciso e permesso la sciagurata politica energetica degli ultimi 20 anni che nelle azioni NATO o nei mancati "negoziati da imporre" a Putin! Ma sono opinioni, ammetto!
                                                      Eccoti il link cmq. La Nato avanza e sfida Russia (e Cina). Il fattore P(utin) - Mappa Mundi - YouTube
                                                      Come al solito le donne competenti spesso appaiono molto più centrate e informate di molti uomini. Anche sul forum uno dei rari commenti di Jo Green è stato "le guerre si fanno sempre per motivi economici", Ecco! Nelle parole dell'esperta di Limes (molto più che nelle solite geremiadi anti-NATO di Caracciolo o nei soliti dubbi sull'efficacia delle sanzioni del presentatore) si capisce la VERA posta del gioco!
                                                      La Russia, Putin cioè, ha pensato di fare un colpo di mano elegante e veloce in Ucraina. Dispiegando una forza imponente solo sulla carta e cadendo nel tranello dell'intelligence ucraina certametne aiutata da quella inglese e USA, volta a far credere che asrebbe stata una passeggiata.
                                                      Ora nè la NATO nè tantomeno i russi, specie dopo lo scheirarsi di Svezia e Finlandia, hanno alcun interesse a fare un'escalation, ma per Putin questa operazione è diventata improvvisamente cruciale.
                                                      CERTO che l'occidente rischia crisi, licenziamenti e recessione! Ma la Russia si è infilata in un vero "rischiatutto"! La Moscatelli, che la Russia la conosce molto bene, lo dice chiaramente!
                                                      I russi avevano DAVVERO l'intenzione di strappare l'Europa al controllo statunitense (anche senza mappe delle fogne dicono...), contando molto, troppo, sulle divisioni fra i paesi NATO e su alcuni "ventri molli". Ed anche ora hanno ancora una speranza che se resistono abbastanza a lungo saranno altri a cedere! Infatti hanno come milgiori alleati nel campo avversario proprio quelli che "vogliono la pace"... a parole, ma in realtà vogliono la resa e il ritorno al BAU!
                                                      Il resto è solo un gran carosello alla ricerca del capro espiatorio! Per expy sono gli ucraini "traditori" , per altri Stoltenberg (che poraccio credo conti come il due di picche), per altri Draghi, Biden, Chittesencoula!
                                                      Ma la realtà è che la Russia ha scatenato di fatto una guerra, asimmetrica e non convenzionale, perchè Putin ha capito che la fetta di russi pronti a tutto e non soggetti alla nefasta (per lui) influenza occidentale era in calo! Non sui giovani, molto più sensibili alle sirene tecnologiche e ai Navalny!
                                                      Non a caso la Moscatelli segnala che LORO non hanno la nostra mentalità! MA quella dei nostri nonni! Casa, Dio, Famiglia, Patria!
                                                      E' su questa Russia che Putin ha capito di dover fare leva per evitare un lento fagocitamento della Russia nelle spire del corrotto e decadente Occidente!
                                                      Secondo me ha sbagliato peantemente i conti però. Noi non conosciamo loro, ma loro non conoscono fino in fondo l'Europa. O meglio... conoscevano bene una parte di Europa! Tra cui noi e la Germania. Parte molto più malleabile, attetna alle sirene economiche, facile da ricattare o comunque tenere agganciata, ricca di personaggi profondamente anti-yankee!
                                                      Ma esiste un'altra Europa. Molto più pragmatica e unitaria, molto più scettica sulle intenzioni reali russe che va dall'Inghilterra alla Polonia, ai baltici e ora alla Svezia. E ormai è molto difficile, pur con tutte le divisioni e differenze di vedute, separare davvero le due parti.
                                                      Non c'è una storia alternativa. Ci sono quelli che aspettano di disegni delle fogne. Ma non credo cambino granchè il panorama, no?
                                                      E' una guerra.
                                                      Durerà probabilmente qualche anno (intendo la vera, non quella sul campo in Ucraina).
                                                      Le due parti ne usciranno TOTALMENTE trasformate. Se in meglio o peggio lo vedremo (ma un'idea ce l'ho) e l'unica cosa sicura al 100% è che l'aumento di spesa militare al 2% da raggiungere in qualche anno presto lo ricorderemo con tenera nostalgia chiedendoci come potevamo essere così ingenui!
                                                      Si vis pacem... para bellum!
                                                      Si non paravisti... ora!
                                                      Lascio a expy la traduzione, ma è facile.
                                                      Ultima modifica di BrightingEyes; 02-07-2022, 14:24.
                                                      “Il fatto che un'opinione sia ampiamente condivisa non è affatto una prova che non sia completamente assurda.” Bertrand Russell

                                                      Commenta


                                                      • Io mi vergogno di essere occidentale , se occidentale significa vivere di imbrogli come hanno fatto con La Russia in suo momento di debolezza quando vi era Gorbaciov .
                                                        Questa una delle ragioni dell'invasione dell'Ucraina. Sia il memorandum di Budapest che gli accordi del 1990–91 sulla non espansione ad est della NATO non sono stati rispettati. Impegno Nato di non espandersi a Est, ecco il documento - Startmag

                                                        Nella stessa riunione, rivela Der Spiegel, il rappresentante degli Stati Uniti, Raymond Seitz, dichiarò: «Abbiamo promesso ufficialmente all’Unione sovietica nei colloqui 2+4, così come in altri contatti bilaterali tra Washington e Mosca, che non intendiamo sfruttare sul piano strategico il ritiro delle truppe sovietiche dall’Europa centro-orientale e che la Nato non dovrà espandersi al di là dei confini della nuova Germania né formalmente né informalmente».

                                                        È innegabile che questo documento scritto conferma alcuni ricordi di Gorbaciov circa le promesse da lui ricevute, ma soltanto orali, sulla non espansione a Est della Nato. In un’intervista al Daily Telegraph (7 maggio 2008), Gorbaciov, ultimo leader dell’Unione sovietica, disse che Helmuth Khol gli aveva assicurato che la Nato «non si muoverà di un centimetro più ad est». Identica promessa, aggiunse in un’altra occasione, gli era stata fatta dall’ex segretario di Stato Usa, James Baker.

                                                        Insomma questi qui USA giocano all'imbroglio come il sistema Ponzi ,come il gioco della 3 carte napoletano , mancano serietà e sono gente di poca fede .
                                                        Una cosa vergognosa ...
                                                        Dante : " Fatti non foste a viver come bruti .... "

                                                        Commenta


                                                        • Originariamente inviato da matador0975 Visualizza il messaggio
                                                          Che è la ricetta che si applica il 99% delle volte.
                                                          ma questa volta "siamo tutti ucraini" ...
                                                          Cosa che ci fa capire che TU l'avresti applicata anche questa volta! Sbaglio?
                                                          Mica c'è da vergognarsene eh!
                                                          Quello che non capisco è perchè poi vi irritate se vi danno dei "pacifinti"!

                                                          Originariamente inviato da experimentator Visualizza il messaggio
                                                          Io mi vergogno di essere occidentale ...
                                                          Insomma questi qui USA giocano all'imbroglio come il sistema Ponzi ,come il gioco della 3 carte napoletano , mancano serietà e sono gente di poca fede .
                                                          Una cosa vergognosa ...
                                                          L'allargamento della NATO non lo decide un solo paese. Nemmeno gli USA!
                                                          La NATO non è una agenzia americana con 39 yesmen pronti a firmare tutto come paice credere ai pacifinti!
                                                          Se cii fosse stato UNO stato che avesse avuto il dubbio di non allargare la NATO a Romania, Polonia, baltici, ecc. le candidature nonsa rebbero state ammesse.
                                                          Quindi "questi USA" è solo una tipica e solita formuletta degli anti-yankee nostrani che quando si decideva l'entrata di quei paesi approvavano (perchè magari governava chi avevano votato loro!) e ora cercano di appaltare le "colpe" ad altri!
                                                          L'allargamento della NATO è avvenuto negli anni 90 e nei primi anni 2000 con l'approvazione completa della Russia. Che ora TU ci spieghi che era perchè c'erano ubriaconi o fessi come Gorbaciov che si facevano "imbrogliare" non credo cambi la realtà!
                                                          L'Ucraina nella NATO non c'era e non ci sarebbe entrata per anni. E, come scrivevo a marzo, Putin sarà pure pazzo, ma non è così scemo da non prevedere che un attacco ai confini NATO avrebbe probabilmente rinforzato la stessa e forse allargata!
                                                          Lui della NATO non ha mai avuto alcuna paura! Lui sa benissimo che nè la NATO nè nessun altro al mondo può aggredire un paese dotato di armi nucleari, se non è un suicida.
                                                          Quella della NATO "minacciosa" è solo l'ennesima foglia di fico che i nostri dubbiosi o filo-macheccefrega si credono per trovare il famoso "capro espiatorio"!
                                                          Anche l'entrata di Svezia e Finlandia nella NATO ora Putin dice che non è un problema (bene. Ce ne eravamo fatti un cruccio di come la pensava), Basta che le truppe NATO non vengano stanziate li.
                                                          Cosa che resta una evidente facezia, in quanto il solo esercito svedese in assetto approntato è superiore all'intero schieramento di pronto intervento attuale della NATO. Ma va bene per carità! Contento lui ci terremo i militari in Germania, Romania e soprattutto Poolonia!
                                                          Il vero problema di Putin era fermare la deriva occidentalizzante del suo popolo specie nelle città più europee e provare un colpo di mano che rendesse di nuovo la Russia una potenza mondiale e magari con piena influenza sull'Europa, almeno in parte.
                                                          Ma per ora gli è andata malissimo. In futuro vedremo.

                                                          Ultima modifica di BrightingEyes; 02-07-2022, 14:41.
                                                          “Il fatto che un'opinione sia ampiamente condivisa non è affatto una prova che non sia completamente assurda.” Bertrand Russell

                                                          Commenta


                                                          • Originariamente inviato da BrightingEyes Visualizza il messaggio
                                                            Cosa che ci fa capire che TU l'avresti applicata anche questa volta! Sbaglio?
                                                            Mica c'è da vergognarsene eh!
                                                            Quello che non capisco è perchè poi vi irritate se vi danno dei "pacifinti"!
                                                            Beh se ancora non lo hai capito è un problema grande.
                                                            lo sto dicendo in tutte le salse. Certo che lo avrei applicato anche stavolta.
                                                            e mica me ne vergogno.
                                                            Mi vergognerei molto di più se fossi il classico radical chic progressista che fa il gay con il sedere degli altri.
                                                            quello che dice aiutiamoli e partite.

                                                            Io mica mi irrito se mi danno del pacifinto!?!? A Roma si dice che chi si offende paga da bere. Ma non capisco la tua paura a dirlo nonostante le mie richieste.
                                                            ma probabilmente rientriamo sempre nel solito problema dell'ipocrisia.

                                                            Originariamente inviato da BrightingEyes Visualizza il messaggio
                                                            I russi avevano DAVVERO l'intenzione di strappare l'Europa al controllo statunitense (anche senza mappe delle fogne dicono...), contando molto, troppo, sulle divisioni fra i paesi
                                                            lo avevo detto in tempi non sospetti ... le mappe delle fogne sono gia uscite?

                                                            Ps: ho letto sulla pagina fb di burioni un articolo della repubblica che cito integralmente:
                                                            "Si stanno spendendo decine di miliardi per finanziare la ristrutturazione delle case private e si trascura il miglioramento dell’ aerazione delle aule scolastiche. Non va bene e in autunno potremmo pagare il prezzo di questo errore. Oggi su la Repubblica

                                                            https://www.repubblica.it/commenti/2...94148-P4-S2-T1 "

                                                            Purtroppo ho il dono di prevedere il futuro e lo dissi 2 anni fa (il forum salva tutti i nostri commenti).
                                                            tra un paio d'anni leggeremo sui giornali che siamo stati dei cretini a metterci in questa situazione sulla guerra ... ma purtroppo quando le cose sono evidenti solo gli stolti o gli "interessati" non se ne accorgono ...

                                                            Commenta


                                                            • Originariamente inviato da BrightingEyes Visualizza il messaggio
                                                              Esatto. Passa anche per Putin e la Russia che, inevitabilmente, presto sentiranno il reale peso dell'embargo di fatto occidentale.
                                                              Per il momento è la Russia che sta limitando le forniture di gas naturale all'Europa, inventando plateali scuse. Gli stoccaggi a livelli non ottimali e le scarse forniture, almeno per il momento, dovrebbero farci comprendere che il tempo sta giocando più a nostro sfavore.

                                                              Originariamente inviato da BrightingEyes Visualizza il messaggio
                                                              Mi pare che chi sia molta più responsabilità per l'Italia in chi ha deciso e permesso la sciagurata politica energetica degli ultimi 20 anni che nelle azioni NATO o nei mancati "negoziati da imporre" a Putin! Ma sono opinioni, ammetto!
                                                              Diciamo che è stata una politica energetica scelta dalla capofila d'Europa, ossia la Germania. Noi abbiamo seguito a ruota queste politiche.
                                                              Dichiararci colpevolmente complici mi sembra più onesto...







                                                              "Il tempo è ciò che accade quando non accade nient'altro" [ R. Feynman ]

                                                              Commenta

                                                              Attendi un attimo...
                                                              X
                                                              TOP100-SOLAR