annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Coibentazione tetto/sottotetto/mansarda: QUI TUTTE LE DOMANDE E DUBBI

Comprimi
Questa è una discussione evidenziata.
X
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • su un tetto a tegole direttamente su assi e travi di legno, quindi non coibentato, vedresti complicazione a mettere questi rulli di lana di vetro a terra? tipo umidita?
    Perche a piovere non piovere, il sottotetto è molto asciutto.
    Sul calpestio, in un anno e mezzo, sarò salito su una volta (non lo utilizziamo neanche come sgabuzzino).
    Ha il punto alto ad 1,80mt a spiovere. Se tra 10 anni penserò di alzarlo per renderlo abitabile mi sono ben ripagato l'investimento (facendo 2 conti risparmierei 230mc di gas l'anno).
    Che ne pensi?

    Commenta


    • Originariamente inviato da riccardo urciuoli Visualizza il messaggio
      qualche considerazione...

      Isolare un sottotetto è un investimento che dà benefici immediati, mentre lo smaltimento avverrà tra 20-30 anni minimo o forse MAI, ha senso preoccuparsene?

      Riguardo la lana di vetro...i materiali sono migliorati, ma ho visto pannelli anni 70-80 ridotti a pochi cm di spessore ...valutate bene, un po' di calpestio in un sottotetto può avvenire, dipende da come è fatto il tetto.

      I pallet...direi proprio di no, non livellano mica e l'aria intermedia fa più male che bene.
      su un tetto a tegole direttamente su assi e travi di legno, quindi non coibentato, vedresti complicazione a mettere questi rulli di lana di vetro a terra? tipo umidita?
      Perche a piovere non piovere, il sottotetto è molto asciutto.
      Sul calpestio, in un anno e mezzo, sarò salito su una volta (non lo utilizziamo neanche come sgabuzzino).
      Ha il punto alto ad 1,80mt a spiovere. Se tra 10 anni penserò di alzarlo per renderlo abitabile mi sono ben ripagato l'investimento (facendo 2 conti risparmierei 230mc di gas l'anno).
      Che ne pensi?

      Commenta


      • Ho comprato una casa degli anni 70, nel sottotetto erano posati rotoli di lana di vetro o roccia ormai ridotti a pochi cm di spessore, praticamente una poltiglia polverosa che si sfaldava solo a guardarla.
        Dopo un primo tentativo personale fallimentare ho sganciato una bella cifra, all'impresa per liberarmi di quella cosa.
        Ora ho il sottotetto in attesa di isolamento ma di una cosa sono sicuro: non userò rotoli di lana minerale.
        Sto valutando per una parte che non dovrà essere calpestabile i rotoli di lana naturale o di canapa.
        Per il resto (se riuscirò) farò un pavimento sollevato in osb con insufflaggio di cellulosa.

        Inviato dal mio SM-G935F utilizzando Tapatalk

        Commenta


        • Una domanda che mi sono sempre posto:
          Ma negli anni 70 come erano fatte le coperture di calcestruzzo? Nel senso , oltre ai "tavelloni" che strati c'erano?
          Io ho una mansarda abitabile, ma senza pavimenti e d'estate ci si può cuocere le uova dal caldo. Non riesco a capire secondo quale criterio costruivano.
          FV: 3.5kWp - 14xWaris 250 Poli + Aurora Power One 3.0 Installato 7/10/14 - Allaccio 25/11/14
          2 pannelli solari termici piani con boiler a "svuotamento" 300L Ariston e caldaia instantanea a condensazione Class Premium Evo 30 kW Installato 4/11/13
          Prov. Mantova - SUD+15° - Tilt 21°
          Altre stufe a pellet e a legna di poca importanza

          Commenta


          • Originariamente inviato da thecas Visualizza il messaggio
            . Non riesco a capire secondo quale criterio costruivano.
            Facile...................la norma era travetti in cls, tavelloni stuccati non gettati e tegole.............................
            Ne ho costruiti tanti ........................................
            Occhio a salire sul tetto, potrebbe essere pericoloso perche mancando cls e qualsivoglia armatura i tavelloni con il tempo si possono deteriorare e rompersi con il peso
            Le conseguenze puoi immaginarle................................
            Un pianeta migliore è un sogno che inizia a realizzarsi quando ognuno di noi decide di migliorare se stesso.
            Quando il gioco si fa duro, i duri cominciano a giocare. John Belushi.
            Utente EA dal 2009

            Commenta


            • Cerco aiuto per capire meglio il da farsi!!
              Ho un sottotetto non abitato altezza da 10 cm a 170 cm , tetto con travi in cemento con tavelloni.
              Sul pavimento grezzo è stesa della lana vetro (carta da entrambe i lati) ormai ridotta a 3cm di altezza .
              Voglio acquistare rotoli di Lana vetro ISOVER IBR K 4+ da 20 cm . (da un lato ha carta Kraft bitumata)

              Documentazione tecnica

              Vorrei evitare di rimuovere le striscie di lana vetro esistenti per ovvi motivi di "polveri poco respirabili" , ..Se metto i nuovi rotoli di lana vetro sopra quelli vecchi , avrei comunque un isolamento corretto , oppure devo per forza rimuovere i vecchi??
              Grazie a chi mi suggerisce cosa fare a proposito....non so cosa fare e non vorrei sbagliare.
              ciao
              2,99 kWp 13xTrinaSolar TSM-DC05 Monocristallino ,Franciacorta (BS), Azimuth -55°,Tilt 16°,Inverter PowerOne Aurora PVI-3.0, Record produzione 22,2 kWh(27/05/2013) 2011=4014 kWh:2012=3846 kWh:2013=3533 kWh:2014=3537 kWh:2015=3715 kWh:2016=3683kWh:2016=3683kWh:2017=3735 kWh:2018=3600 kWh:2019=3761 kWh
              >>> Il mio impianto FV su Sonnenertrag.eu <<<

              Commenta


              • Originariamente inviato da Mailandre Visualizza il messaggio
                Cerco aiuto per capire meglio il da farsi!!
                Sul pavimento grezzo è stesa della lana vetro (carta da entrambe i lati) ormai ridotta a 3cm di altezza .
                Vorrei evitare di rimuovere le striscie di lana vetro esistenti per ovvi motivi di "polveri poco respirabili" , ..Se metto i nuovi rotoli di lana vetro sopra quelli vecchi , avrei comunque un isolamento corretto , oppure devo per forza rimuovere i vecchi??
                La butto via così, ma non ti converrebbe farci spruzzare su della schiuma poliuretanica in modo da imprigionare le polveri della vecchia lana e raggiungere l'obiettivo della coibentazione?

                Smaltire la lana di vetro dovrebbe essere come smaltire l'eternit, credo occorra una ditta autorizzata.
                Monti prenestini (RM) - 1885gg
                LG Therma V Split R32 9kW + ECO COMBI1 500lt (impianto a termosifoni)
                Fotovoltaico 4.76 kWp

                Commenta


                • In attesa di fare l'isolamento del pavimento e quello della falda (prima verifico la fattibilità del FV) pensavo di iniziare con il fai da te a isolare i muri perimetrali del sottotetto che sono circa alti 80 cm e in mattoni forati tipo svizzero di circa 32cm di spessore.
                  Intendevo fare un cappotto interno in pannelli di polistirene più o meno spesso a seconda se sono zone sfruttabili o meno (dove non mi ci infilerò mai posso metterci anche 30cm di isolante, altrove penso di stare massimo a 10cm). Il mio quesito è su come si posa: devo prima intonacare la parete per poi incollare i pannelli o posso fare un banale telaietto con listelli in legno sul quale fissare i pannelli (mi ricordo da piccino quando con papà avevamo perlinato la taverna)?
                  Il tutto sapendo che comunque i benefici maggiori arriveranno in futuro dall'isolamento della falda (sia per il caldo che per il freddo)
                  Grazie

                  Commenta


                  • Salve, innanzitutto complimenti per il thread davvero corposo ed interessante. In questi giorni mi son messo a tirare giù il soffitto sotto tetto della mansarda di un appartamento in condominio di costruzione fine anni '60. Tetto a falda singola con tavole di legno inchiodate su travi di legnom copertura con marsigliesi, cordoletto di malta sulle prime tre file e ogni 6 file circa, per il resto solo appoggiate, e tra alcune tavole e le tegole una volta smaltito il soffitto fatto in gesso e cannucciaia si vedeva luce e intercapedini di diversi centimetri. Non volendo affrontare il rifacimento totale del tetto, essendo comunque le travi e le tegole in buono stato e non avendo problemi di infiltrazioni d' acqua, ho provveduto a sigillare con schiuma poliuretanica tutte le fughe tra le tavole di legno e tra travi e tavole, curandomi anche di riempire i vuoti tra tavole e tegole e impregnato il legno internamente. Ora pensavo di mantenere l' interno con le travi di legno a vista, visto che i ponti termici sono l' ultimo dei problemi, non volendo abbassare eccessivamente l' altezza visto che probabilmente lo spazio diventerà una cameretta (ca 2.50m nel punto più alto fino a scendere a 80 cm nel più basso dopo ca 4m) e di colmare lo spazio tra le travi con materiale coibentante, pensavo EPS da 8cm incollato con schiuma poliuretanica e rasato con colla/rasante per EPS e retina in fibra di vetro, unica cosa che mi frena è la paura di creare punto di rugiada nella superficie di discontinuità tavole di legno-EPS e che si venga a creare muffa soprattutto nelle intercapedini che per forza di cose si creerebbero tra la schiuma poliuretanica e le tavole di legno che non sono per nulla regolari e hanno dislivelli a volte anche importanti (1-2cm). Per me la priorità è la salubrità dell' ambiente interno, visto che sono molto attento alle problematiche micotossine/VOCs per motivi di salute, quindi sacrificherei volentieri un po' di comfort termico, in favore di un' aria sana. Detto ciò, sono un po' confuso perchè sento pareri discordanti sul rischio condensa nei cappottini interni con EPS. In alternativa sarebbe più sicuro un rivestimento con pannelli di cartongesso+EPS su intelaiatura così da staccarli dal legno ed evitare condense dirette? Tenderei ad evitare di usare il cartongesso su un sottotetto del genere perchè mancando la guaina sopra il tetto, se dovesse verificarsi un' infiltrazione, l' acqua giungendo al cartongesso farebbe disastri a livello di muffa.

                    Non trovo altre alternative valide, qualche consiglio?

                    Commenta


                    • Metti fibra o pasta di legno e poi copri il tutto con pannello OSB, in alternativa multistrato impiallacciato di essenza a piacere
                      Aumenti la massa del soffitto, fa sempre bene e isoli in modo naturale, visto che poi qualcuno ci deve dormire sotto e pure vicino
                      Un pianeta migliore è un sogno che inizia a realizzarsi quando ognuno di noi decide di migliorare se stesso.
                      Quando il gioco si fa duro, i duri cominciano a giocare. John Belushi.
                      Utente EA dal 2009

                      Commenta


                      • Originariamente inviato da moreno_risorti Visualizza il messaggio
                        Metti fibra o pasta di legno e poi copri il tutto con pannello OSB, in alternativa multistrato impiallacciato di essenza a piacere
                        Aumenti la massa del soffitto, fa sempre bene e isoli in modo naturale, visto che poi qualcuno ci deve dormire sotto e pure vicino
                        Ciao Moreno, l' idea mi intriga, ma il problema è il medesimo dell' EPS, vorrei evitare di incollare direttamente pannelli alle tavole per evitare condensa in quella superficie di discontinuità. Mi consigli di usare i pannelli in fibra di legno montati su intelaiatura al posto del cartongesso ? Potrebbe essere una bella soluzione a livello di salubrità dell' ambiente, magari intonacati con intonaco al sughero anzichè del pannello in mdf o OSB perchè quelli rilasciano parecchi solventi a causa delle resine fenoliche. Il problema però sarebbe che il lato interno se dovesse prendere un po' d' acqua o fare condensa non gradirebbe, forse andrebbe pretrattato con impermeabilizzante prima del montaggio che ne pensi?

                        Commenta


                        • Da lato interno vedrei anche molto bene perline in legno da 1,5/2 cm
                          Magari inserire barriera al vapore prima di tutto
                          Essendo materiali omogenei e naturali non dovresti avere grossi problemi
                          prova a farti una simulazione, sul sito stiferite.com trovi le applicazioni necessarie,tipo questa, fatta con dati a caso

                          report_5d9a0ab6d07715.74302922.pdf
                          Un pianeta migliore è un sogno che inizia a realizzarsi quando ognuno di noi decide di migliorare se stesso.
                          Quando il gioco si fa duro, i duri cominciano a giocare. John Belushi.
                          Utente EA dal 2009

                          Commenta


                          • Ciao, sto per coibentare il tetto che è in fase di rifacimento, sono indeciso tra 12cm di fibra di lana di roccia doppia densità oppure meno spessore (8cm) ma fibra di legno.

                            Cosa ne pensate?
                            Monti prenestini (RM) - 1885gg
                            LG Therma V Split R32 9kW + ECO COMBI1 500lt (impianto a termosifoni)
                            Fotovoltaico 4.76 kWp

                            Commenta


                            • Se su lato esterno io andrei con xps o styrodur piu resistenza e forse piu effetto coibente, diverso se lato interno, allora solo legno o sughero
                              Un pianeta migliore è un sogno che inizia a realizzarsi quando ognuno di noi decide di migliorare se stesso.
                              Quando il gioco si fa duro, i duri cominciano a giocare. John Belushi.
                              Utente EA dal 2009

                              Commenta


                              • Parliamo del lato esterno...
                                diciamo pure che sono in zona D, difficilmente si va sotto lo zero, la lana di roccia doppia densità è bitumata e sopra verrebbe posato un ulteriore strato di guaina ardesiata. Quando parli di resistenza intendi la possibilità che con il tempo possa sfaldarsi?
                                Monti prenestini (RM) - 1885gg
                                LG Therma V Split R32 9kW + ECO COMBI1 500lt (impianto a termosifoni)
                                Fotovoltaico 4.76 kWp

                                Commenta


                                • Attenzione alle condense.................la lana di roccia ne assorbe molta e una volta bagnata e come non aver messo nulla
                                  Un pianeta migliore è un sogno che inizia a realizzarsi quando ognuno di noi decide di migliorare se stesso.
                                  Quando il gioco si fa duro, i duri cominciano a giocare. John Belushi.
                                  Utente EA dal 2009

                                  Commenta


                                  • Ciao, ho un sottotetto calpestabile che nel punto più alto è circa 3m, le falde sono 3 (si tratta di una bifamiliare) e diciamo che la superfice calpestabile utile è sui 30/35mq (praticabile senza date testate insomma), poi a spiovere.

                                    Attualmente è grezzo e con dei dossi dovuti ai tre corrugati posati per l'illuminazione delle stanze sottostanti.

                                    Avevo pensato di utilizzare dei pannelli di lana di roccia doppia densità (che già sto mettendo sul tetto) su cui posare perline oppure osb.

                                    Pensate abbia senso isolare il solaio dopo aver già isolato il tetto con 10cm? Cosa pensate del materiale?
                                    Monti prenestini (RM) - 1885gg
                                    LG Therma V Split R32 9kW + ECO COMBI1 500lt (impianto a termosifoni)
                                    Fotovoltaico 4.76 kWp

                                    Commenta


                                    • 10 cm per il tetto non sono poi tanti, se tanto vuoi mettere a posto il pavimento fai bene anche a isolare, se metti la lana devi essere sicuro che non ci sia
                                      poi rilascio di fibre sigillando bene, altrimenti metti dell'xps da pavimento, inframezzato da listelli per fissare sopra il pavimento.

                                      Commenta


                                      • Originariamente inviato da pox1964 Visualizza il messaggio
                                        se tanto vuoi mettere a posto il pavimento fai bene anche a isolare,
                                        sì, l'obiettivo è duplice

                                        altrimenti metti dell'xps da pavimento, inframezzato da listelli per fissare sopra il pavimento.
                                        sì, credo che andrò con xps dopo aver livellato


                                        PS per il tetto 10cm sono anche in relazione a dove vivi, io sono in zona D (ho calcolato i gradi giorno con 5 anni di serie storica e sono intorno ai 1800, ai limiti della C credo), la mia temperatura di progetto è intorno a 1.5/2°
                                        Monti prenestini (RM) - 1885gg
                                        LG Therma V Split R32 9kW + ECO COMBI1 500lt (impianto a termosifoni)
                                        Fotovoltaico 4.76 kWp

                                        Commenta


                                        • 1/3 del tetto di casa mia è quasi abitabile e vorrei ricavarci uno studio da utilizzare qualche volta.
                                          Al momento è pavimentato ed utilizzato come ripostiglio, il tetto è costituito da omega in ferro e copertura con pannelli sandwich in lamiera coibentata.
                                          Come potete immaginare al momento dalla parte interna ci sono le omega e con su i pannelli sissati.

                                          Pensavo di rivestire tutto con dei pannelli di cartongesso per nascondere tutto e avere una superficie più carina.
                                          A questo punto dati i 12cm di spazio pensavo di riempirli con della lana di vetro, in particoalre pensavo di rpendere dei rotoli di isover IRB k 4 e come ultimo strato subito prima del cartongesso un foglio di termoisolante riflettente.

                                          Cosa ne pensate di questa soluzione?
                                          potrei mettere altro al posto della lana di vetro?
                                          Casa NO GAS - FV: 5.7 KWp - 17 LG Neon 2 325wp + ottimizzatori + Inverter SolarEdge SE6000 + meter
                                          PDC Ariston nimbus 50M + TML 400L + Cordivari Stratos 200 L -
                                          VMC SuedWind
                                          Villetta 145mq - termosifoni acciaio Cordivari - Zona D 1747gg - isolamento 4cm Styrodur + 5cm Insulsafe

                                          Commenta


                                          • Originariamente inviato da cannos Visualizza il messaggio
                                            Cosa ne pensate di questa soluzione?
                                            potrei mettere altro al posto della lana di vetro?
                                            Forse lana di roccia a doppia densità. Meno volume e poi credo sia più gestibile se devi metterla tra una guida e l'altra perché è rigida e puoi fare tagli precisi
                                            Monti prenestini (RM) - 1885gg
                                            LG Therma V Split R32 9kW + ECO COMBI1 500lt (impianto a termosifoni)
                                            Fotovoltaico 4.76 kWp

                                            Commenta


                                            • il prodotto a cui mi riferivo è questo:

                                              Isover IBR K 4+

                                              come prezzo rispetto alla lana di roccia siamo li e anche come densità e facilità di taglio per farlo entrare nelle guide esistenti.

                                              Come isolamento invece non saprei tra i due
                                              Casa NO GAS - FV: 5.7 KWp - 17 LG Neon 2 325wp + ottimizzatori + Inverter SolarEdge SE6000 + meter
                                              PDC Ariston nimbus 50M + TML 400L + Cordivari Stratos 200 L -
                                              VMC SuedWind
                                              Villetta 145mq - termosifoni acciaio Cordivari - Zona D 1747gg - isolamento 4cm Styrodur + 5cm Insulsafe

                                              Commenta


                                              • Originariamente inviato da cannos Visualizza il messaggio
                                                il prodotto a cui mi riferivo è questo:

                                                Isover IBR K 4+
                                                A doppia densità è rigido il pannello, non si arrotola, questo Hardrock Energy Plus
                                                Monti prenestini (RM) - 1885gg
                                                LG Therma V Split R32 9kW + ECO COMBI1 500lt (impianto a termosifoni)
                                                Fotovoltaico 4.76 kWp

                                                Commenta


                                                • Originariamente inviato da raffaelem Visualizza il messaggio

                                                  Pensate abbia senso isolare il solaio dopo aver già isolato il tetto con 10cm? Cosa pensate del materiale?
                                                  Secondo me si, ha senso. Hai pensato a far spruzzare materiale coibente autolivellante in terra?

                                                  Sto aspettando il preventivo della ditta che sta eseguendo i lavori di ristrutturazione del mio studio medico e questa soluzione l’ha suggerita il mio architetto, ovvero coibentare il solaio del sottotetto al grezzo.

                                                  Commenta


                                                  • sto valutando l'acquisto di un terratetto in corso di costruzione
                                                    Valutazione involucro terratetto di nuova costruzione

                                                    cosa ne pensate di isolare il sottotetto con XPS da 12 cm + sottotetto ventilato (tetto non isolato termicamente ma solo dall'acqua)?

                                                    per il caldo cosa sarebbe meglio mettere? immagino qualcosa con maggiore pesantezza, ma cosa? sughero forse?

                                                    Commenta


                                                    • Gli isolamenti si scelgono in base a dei calcoli, non a sentimento o idee varie.

                                                      Commenta


                                                      • Originariamente inviato da mArCo1928 Visualizza il messaggio
                                                        Gli isolamenti si scelgono in base a dei calcoli, non a sentimento o idee varie.
                                                        in linea generale l'XPS non mi pare il materiale più idoneo a proteggere dal caldo, giusto? era questo il senso del mio intervento
                                                        grazie

                                                        Commenta


                                                        • Originariamente inviato da melux Visualizza il messaggio
                                                          Hai pensato a far spruzzare materiale coibente autolivellante in terra?
                                                          questa soluzione l’ha suggerita il mio architetto, ovvero coibentare il solaio del sottotetto al grezzo.
                                                          Intendi dire il poliuretano a spruzzo giusto? Hai poi fatto il lavoro?
                                                          Io visto che il sottotetto è in buona parte abitabile ed è al grezzo avevo pensato alla lana di roccia su cui piazzare tavolato. Credo meno costosa del poliuretano spruzzato.
                                                          Monti prenestini (RM) - 1885gg
                                                          LG Therma V Split R32 9kW + ECO COMBI1 500lt (impianto a termosifoni)
                                                          Fotovoltaico 4.76 kWp

                                                          Commenta


                                                          • Originariamente inviato da raffaelem Visualizza il messaggio
                                                            Intendi dire il poliuretano a spruzzo giusto? Hai poi fatto il lavoro?
                                                            Io visto che il sottotetto è in buona parte abitabile ed è al grezzo avevo pensato alla lana di roccia su cui piazzare tavolato. Credo meno costosa del poliuretano spruzzato.
                                                            Si dovrebbe essere poliuretano a spruzzo. Alternativa sarebbe controsoffitto con lana roccia nella intercapedine.

                                                            Col poliuretano ho il vantaggio che rendo il solaio del sottotetto omogeneo e calpestabile e quindi più fruibile.

                                                            Il lavoro ancora non è stato fatto, ora siamo agli impianti e molti di questi passeranno anche nel sottotetto (boiler, addolcitore, vmc, recuperatore termodinamico e sanificatore-umidificatore della chirurgia).

                                                            Costo? ...ancora non lo so, ma il costruttore mi ha riferito che grosso modo costa un po’ meno della soluzione controsoffitto/lanaroccia.

                                                            Te hai idea del costo a mq? Quanto farlo spesso?

                                                            Commenta


                                                            • Non ho ancora chiesto preventivi perché ero orientato sulla lana ( Isover IBR K 4+), sul fruibile però ci andrei cauto perché ho usato la schiuma poliuretaunica in altri contesti e tutto è tranne che autolivellante... a meno che non ci sia altro che ignoro.
                                                              Ho visto che si può spruzzare sotto un tavolato, ma in opera.
                                                              Monti prenestini (RM) - 1885gg
                                                              LG Therma V Split R32 9kW + ECO COMBI1 500lt (impianto a termosifoni)
                                                              Fotovoltaico 4.76 kWp

                                                              Commenta

                                                              Attendi un attimo...
                                                              X
                                                              TOP100-SOLAR