PDC Panasonic Aquarea - EnergeticAmbiente.it

annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

PDC Panasonic Aquarea

Comprimi
Questa una discussione evidenziata.
X
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Originariamente inviato da fedonis Visualizza il messaggio

    Concordo. Contesta questo e poi parti con il resto. Il CAT rappresenta Panasonic Italia. E' chiamata in causa senza se e senza ma.
    Contattato l'assistenza Panasonic e si rivelato inutile. Alla mia richiesta di poter contattare un responsabile o qualcuno sopra i centri assistenza mi stato detto che l'unica cosa che possono fare loro interfacciare il cliente con i CAT quindi inutile.

    "unica cosa che pu fare mandare una PEC". MA io dico, possibile che se ci sono problemi con un CAT non si possa parlare con un responsabile di area o qualcuno sopra a loro? Cos possono fare il bello e cattivo tempo, facendo schifezze e poi chiedendo 500 euro per porvi rimedio?

    Sempre pi deluso da Panasonic.

    Ho mandato la PEC con tutta la documentazione e video, vediamo cosa succede sperando che siano pi reattivi dei loro CAT.

    Commenta


    • Originariamente inviato da fpk Visualizza il messaggio

      Dopo qualche giorno ecco la situazione:
      - mandata fissa su 18, la temperatura di mandata della PDC oscilla tra 15 e 21 gradi
      - temperatura in casa: piano terra 25-26 gradi, umidit 65/70%. Piano 1 , 27-29 gradi umidit 60%

      La casa esposta al sole su tutti i lati tutto il giorno, questo spiega un po' la differenza di temperatura tra stanza esposte a nord VS sud.
      Ora sistemo i termostati cos che quando raggiungono 25 gradi spegne il radiante in quella zona e la portata verso le zone pi calde aumenta.

      Vedete qualche problema con l'umidit al 70?
      ogni tanto accendo anche gli split in deumidificazione
      Domanda, se lasci lo split in funzione deumidifica anche al minimo ma continuativamente a quanto riesci ad abbassare l'UR? Cos ad occhio credo vada meglio avere UR minore di 60 pur con un paio di gradi in pi.

      Comunque io ho anche 75/76% di umidit e in effetti non il massimo, non ho condensa sul pavimento ma confort non ottimale e condensa su alcune parti della centrale (sto risolvendo con nastro isolante termico), vorrei appunto sfruttare la predisposizione per impianto ad espansione per montare uno splittino da far lavorare 10/12h al giorno al minimo o eventualmente collegato ad un comando ad infrarossi con umidostato.

      Comunque gli split ad espansione non dovrebbero deumidificare "poco", dalle schede tecniche la capacit di deumidificazione notevole e dovrebbero essere pi silenziosi ed efficienti di un deumidificatore ad incasso.

      Avendo predisposizione per impianto ad espansione voi cosa montereste da far collaborare al raffreddamento radiante? Un deumidificatore ad incasso o un singolo split da usare come spiegato sopra?

      PS: Ho anche vmc entalpica passiva centralizzata ma ho idea che non faccia molto, il free coling neanche riesce a partire causa notti calde e umide e l'entalpico funziona meglio proprio quando deumidifichi.

      Commenta


      • Originariamente inviato da sand1975 Visualizza il messaggio

        Domanda, se lasci lo split in funzione deumidifica anche al minimo ma continuativamente a quanto riesci ad abbassare l'UR? Cos ad occhio credo vada meglio avere UR minore di 60 pur con un paio di gradi in pi.

        Comunque io ho anche 75/76% di umidit e in effetti non il massimo, non ho condensa sul pavimento ma confort non ottimale e condensa su alcune parti della centrale (sto risolvendo con nastro isolante termico), vorrei appunto sfruttare la predisposizione per impianto ad espansione per montare uno splittino da far lavorare 10/12h al giorno al minimo o eventualmente collegato ad un comando ad infrarossi con umidostato.

        Comunque gli split ad espansione non dovrebbero deumidificare "poco", dalle schede tecniche la capacit di deumidificazione notevole e dovrebbero essere pi silenziosi ed efficienti di un deumidificatore ad incasso.

        Avendo predisposizione per impianto ad espansione voi cosa montereste da far collaborare al raffreddamento radiante? Un deumidificatore ad incasso o un singolo split da usare come spiegato sopra?

        PS: Ho anche vmc entalpica passiva centralizzata ma ho idea che non faccia molto, il free coling neanche riesce a partire causa notti calde e umide e l'entalpico funziona meglio proprio quando deumidifichi.
        Lo split nel mio caso ha una funzione deumidificazione che si regola in automatico (non possibile regolare la velocit della ventola o altro, solo un on/off). E' un Daikin 3AMX52E4V1B2 (3 split + 1 unit esterna).
        Con lo split acceso in deumidificazione tutto il giorno onestamente non vedo risultati immediati (es: % di umidit abbassata), l'umidit pi o meno rimane costante durante la giornata (ma qua da me stiamo avendo giornate incredibilmente umide per la zona e il periodo). Gli split comunque funzionano correttamente, dallo scarico esterno di condensa si vedono sempre delle gocce costantemente in uscita.
        FV1: 7,38kW (18 x Q.Cell 410w) - SudOvest -- FV2: 3,28kW (8 x Q.Cell 410w) - NordEst -- Inverter Solardedge SE6000HD 6kW -- Accumulo 2x LG ResuPrime 9,6kW
        PDC Panasonic 9kW + Cappotto termico + coibentazione tetto + radiante fresato

        Commenta


        • Originariamente inviato da sand1975 Visualizza il messaggio
          Contattato l'assistenza Panasonic e si rivelato inutile..
          a quasi un mese dall'intervento del CAT io non ero ancora riuscito a ottenere copia del rapporto di prima accensione... Il CAT diceva che me lo doveva dare l'installatore, l'installatore che a lui non lo avevano girato, il servizio clienti che dovevo chiederlo al venditore (sic!) Mi hanno proprio fatto girare gli zebedei e la settimana scorsa ho inviato una PEC a Panasonic, e in copia PEC al CAT, chiedendo che me lo inviassero altrimenti avrei dovuto rivolgermi alla casa madre in Giappone. Dopo qualche decina di minuti ho ricevuto PEC dal CAT con allegato rapporto di prima accensione.
          ...

          Commenta


          • Originariamente inviato da fpk Visualizza il messaggio
            Vedete qualche problema con l'umidit al 70?
            70% con le temperature di questi giorni tutt'altro che confortevole... dove abito gli inverni sono secchi e le estati umide. Ho deciso di non usare la PDC in raffrescamento perch ero praticamente certo che con l'impianto a pavimento di 30 anni fa avrei avuto grossi problemi di condensa. Ho invece installato un climatizzatore autonomo (CU-2Z35TBE + 2 x CS-Z20XKEW) che mi da buoni risultati in raffrescamento e deumidificazione, e utilizza la sovraproduzione estiva del fotovoltaico. Nelle giornate peggiori l'umidit estiva mi causava grossi problemi in garage, con pavimento bagnato e attrezzi arrugginiti a causa della condensa, ora risolti con un deumidificatore di grossa taglia che ho trovato d'occasione: in questo periodo, impostandolo sul 60%, produco fra i 15 e i 20 Litri di acqua al giorno!!!
            ...

            Commenta


            • Originariamente inviato da Birlest Visualizza il messaggio
              Buonasera...sono rimasto intrappolato con i vari comandi.
              Cercavo di generare il Raffrescamento con il mio impianto radiante a pavimento, controllando attentamente l'eventuale condensa. Avevo impostato in Raffrescamento la funzione diretta con la temperatura a 19° e Delta a 2. Mi è andato tutto bene per 1 giorno (temperatura negli ambienti intorno a 26°, con umidità fra 70% e 75%), consumi ridotti, un COP di12 (!), il circuito radiante fra i 17 e 19. Poi ha cominciato ad affiorare della condensa. Ora, per farla sparire rapidamente, vorrei mettere in circolo dell'acqua a 23°, ma non so come forzare in estate le premesse per questo traguardo, perchè mi sembra che l'Aquarea considera sempre la temperatura esterna.
              Qualcuno può darmi qualche dritta per uscir fuori da questa trappola in cui mi sono cacciato?
              Grazie
              Perche' vi siete un po' tutti affezionati a toccare il delta? Quello lasciatelo a 5, altrimenti la macchina non avra modo di gestirsi come si deve. Se lavora in climatica deva avere la possibilita' di escursione, altrimenti non ha neanche modo di variare a sufficienza la mandata al variare della temp esterna. Fossi in Panasonic, se non fosse che servisse per eventuali interventi, lo oscurerei.
              [SIZE=3][FONT=book antiqua]Non e' la specie piu' forte o la piu' intelligente a sopravvivere, ma quella che si adatta meglio al cambiamento.[/FONT][/SIZE]

              Commenta


              • Originariamente inviato da sand1975 Visualizza il messaggio



                Sempre più deluso da Panasonic.

                Ho mandato la PEC con tutta la documentazione e video, vediamo cosa succede sperando che siano più reattivi dei loro CAT.
                Sei incappato in una situazione assurda. Immagino certo tu sia deluso. Io al contrario non ho mai avuto problemi, anzi. (ma tanto fa il CAT). Io non riuscivo a trovare i filtri del Panasonic Heatcharge, li ho chiamati e mi hanno chiesto chi fosse il cat che mi seguiva.Me ne hanno mandati 5 nel giro di una settimana(non uno, proprio 5) tramite il mio amico del CAT e a titolo gratuito. Nel tuo caso pure installatore da quello che ho capito ci ha messo del suo. Ad ogni modo, mi spiace per la situazione.
                [SIZE=3][FONT=book antiqua]Non e' la specie piu' forte o la piu' intelligente a sopravvivere, ma quella che si adatta meglio al cambiamento.[/FONT][/SIZE]

                Commenta


                • Originariamente inviato da fedonis Visualizza il messaggio

                  Sei incappato in una situazione assurda. Immagino certo tu sia deluso. Io al contrario non ho mai avuto problemi, anzi. (ma tanto fa il CAT). Io non riuscivo a trovare i filtri del Panasonic Heatcharge, li ho chiamati e mi hanno chiesto chi fosse il cat che mi seguiva.Me ne hanno mandati 5 nel giro di una settimana(non uno, proprio 5) tramite il mio amico del CAT e a titolo gratuito. Nel tuo caso pure installatore da quello che ho capito ci ha messo del suo. Ad ogni modo, mi spiace per la situazione.
                  Ad oggi nessuna risposta neanche alla pec inviata a Panasonic… avete la pec della sede centrale in Giappone ?

                  ad installatore o meglio a costruttore ho inviato pec e raccomandata per segnalare vizio. Anche lui non mi ha risposto.

                  purtroppo mi toccher credo rivolgermi ad un legale…

                  mia sorella con pdc cinese ha tutta l’assistenza che vuole in 3 giorni e nonostante abbia avuto problemi in avviamento sono usciti 4 volte gratis a risolvere.

                  mi chiedo: questo il livello di Panasonic? Peggio dell’ultima pdc cinese?

                  Commenta


                  • Originariamente inviato da fedonis Visualizza il messaggio

                    Perche' vi siete un po' tutti affezionati a toccare il delta? Quello lasciatelo a 5, altrimenti la macchina non avra modo di gestirsi come si deve. Se lavora in climatica deva avere la possibilita' di escursione, altrimenti non ha neanche modo di variare a sufficienza la mandata al variare della temp esterna. Fossi in Panasonic, se non fosse che servisse per eventuali interventi, lo oscurerei.
                    Anche io come tanti ho smanettato col delta sia estate che inverno ma ho rimesso poi tutto velocemente a 5 come di default. Hai ragione funziona meglio cos.

                    Commenta


                    • Originariamente inviato da sand1975 Visualizza il messaggio



                      mi chiedo: è questo il livello di Panasonic? Peggio dell’ultima pdc cinese?
                      No, per questo motivo dico che sei incappato in una situazione assurda(per quanto ultimamente i cat sono sotto pressione dato il numero di installazioni). Credo che installatore abbia un cattivo rapporto con il cat e questo ha creato il loop di problemi che ti coinvolgono. D'altra parte, se non vado errato (potrei ricordare male) il problema sarebbe riconducibile all'installatore. Che pero' e' in brutti rapporti con il cat. Fai scrivere a installatore da un legale e vediamo cosa succede. Puoi scrivere a Osaka, dovresti trovare la mail sul sito della casa madre, ma io scriverei anche in Germania perco. I vari Panasonic europei (fr, it,de, uk, etc etc sono societa autonome) ma il coordinamento e' gestito da Panasonic DE.
                      Ultima modifica di fedonis; 19-07-2023, 08:08.
                      [SIZE=3][FONT=book antiqua]Non e' la specie piu' forte o la piu' intelligente a sopravvivere, ma quella che si adatta meglio al cambiamento.[/FONT][/SIZE]

                      Commenta


                      • Originariamente inviato da fedonis Visualizza il messaggio

                        No, per questo motivo dico che sei incappato in una situazione assurda(per quanto ultimamente i cat sono sotto pressione dato il numero di installazioni). Credo che installatore abbia un cattivo rapporto con il cat e questo ha creato il loop di problemi che ti coinvolgono. D'altra parte, se non vado errato (potrei ricordare male) il problema sarebbe riconducibile all'installatore. Che pero' e' in brutti rapporti con il cat. Fai scrivere a installatore da un legale e vediamo cosa succede. Puoi scrivere a Osaka, dovresti trovare la mail sul sito della casa madre, ma io scriverei anche in Germania perco. I vari Panasonic europei (fr, it,de, uk, etc etc sono societa autonome) ma il coordinamento e' gestito da Panasonic DE.
                        Non voglio difendere l’i stallatore, ma come ho raccontato invece la responsabilit proprio del cat. Il giorno dell’accensoone ero presente e cat hanno misurato insieme (ad occhio) la lunghezza delle tubazioni, installatore ha chiesto a cat se doveva aggiunger gas perch erano pi di 10 metri ed io ero presente quando ha detto di no, inoltre cat non ha verificato il corretto funzionamento dell’unita Esterna altrimenti si sarebbe accorto del rumore.
                        ha scritto nero su bianco di aver autorizzato installazione non conforme (quantit di gas) sul rapportino ma ora chiede 500 euro per uscire a verificare il suo errore. Inoltre avendo avuto io a che fare con entrambi con l’installatore non ho mai dovuto alzare la voce e i toni sono sempre stati civili mentre il cat ha sempre alzato la voce urlandomi anche dietro quando mi sono permesso di contestare educatamente il suo lavoro o quando insistevo che 3 mesi per un’uscita erano tempi irragionevoli.

                        installatore senza troppi torti dice: io ho pagato panasonic per fare prima accensione, uscito, ha verificato l’imoianto E ha scritto nero su bianco che l’ installazione stata fatta correttamente, perch ora dovrei metterci mano ma soprattutto perch dovrei pagare 500 euro al cat per venire a sopervisionare un intervento causato da lui?

                        senza parlare di Panasonic Italia che non solo non sta facendo niente per risolvere il problema ma ad oggi non ha ancora risposto alla pec.

                        non si rende conto che inutile fare ottimi prodotti se poi l’assistenza peggio di una pompa cinese, nessun installatore vorr pi installare panasonic se il livello questo, almeno il mio ha garantito che non monter MAI pi panasonic.
                        Ultima modifica di sand1975; 19-07-2023, 09:54.

                        Commenta


                        • Originariamente inviato da sand1975 Visualizza il messaggio
                          senza parlare di Panasonic Italia che non solo non sta facendo niente per risolvere il problema ma ad oggi non ha ancora risposto alla pec.
                          se non vado errato, nella loro organizzazione Panasonic Italia solo un ufficio locale di "Panasonic Marketing Europe GmbH" che, come gli altri uffici nazionali europei, risponde a "Panasonic Europe B.V." con sede a Amsterdam (CEO Junichi Suzuki). Io li solleciterei facendo presente che in caso di mancata risposta ti rivolgerai direttamente a Panasonic Europe B.V.

                          ...

                          Commenta


                          • Originariamente inviato da sand1975 Visualizza il messaggio



                            installatore senza troppi torti dice: io ho pagato panasonic per fare prima accensione, é uscito, ha verificato l’imoianto E ha scritto nero su bianco che l’ installazione é stata fatta correttamente, perché ora dovrei metterci mano ma soprattutto perché dovrei pagare 500 euro al cat per venire a sopervisionare un intervento causato da lui?
                            Allora ricordavo male evidentemente. Direi che e' il CAT che non vale un fico secco.
                            [SIZE=3][FONT=book antiqua]Non e' la specie piu' forte o la piu' intelligente a sopravvivere, ma quella che si adatta meglio al cambiamento.[/FONT][/SIZE]

                            Commenta


                            • Originariamente inviato da fedonis Visualizza il messaggio
                              I vari Panasonic europei (fr, it,de, uk, etc etc sono societa autonome) ma il coordinamento e' gestito da Panasonic DE.
                              stando a questa pagina in Germania ci sono Marketing e Vendite, mentre la sede centrale europea in Olanda. Comunque credo che inoltrerebbero il reclamo a chi di dovere...
                              ...

                              Commenta


                              • a me (relativamente alla mancata consegna del Modulo di Primo Avviamento) il CAT alla fine della fiera ha detto che il rapporto commerciale fra installatore e cliente finale, e per questo loro dovevano richiedere l'autorizzazione dell'installatore per mandarmelo... Ma perch non fanno tutto al momento dell'installazione, quando sono tutti presenti?

                                Comunque temo che potrei avere presto problemi simili: il modulo di Primo Avviamento dice che tutto ok, ma la PDC, che per ora produce solo ACS, va in errore F12 (attivazione del pressostato). Prima di coinvolgerli, sto cercando di capire per sommi capi quale sia il problema...
                                ...

                                Commenta


                                • Originariamente inviato da kaladiluna Visualizza il messaggio
                                  stando a questa pagina in Germania ci sono Marketing e Vendite, mentre la sede centrale europea in Olanda. Comunque credo che inoltrerebbero il reclamo a chi di dovere...
                                  Solitamente le multinazionali mettono la base europea in Olanda o Irlanda per mere questioni fiscali. Poi magari hanno un ufficio 3x3 con dentro due telefoni e due impiegati.

                                  Commenta


                                  • Originariamente inviato da kaladiluna Visualizza il messaggio
                                    stando a questa pagina in Germania ci sono Marketing e Vendite, mentre la sede centrale europea è in Olanda. Comunque credo che inoltrerebbero il reclamo a chi di dovere...
                                    Allora va benissimo li. Chissa' perche' ricordavo la Germania. Forse con il riassetto di due anni or sono e' cambiato qualche cosa. Ad ogni modo, grazie
                                    [SIZE=3][FONT=book antiqua]Non e' la specie piu' forte o la piu' intelligente a sopravvivere, ma quella che si adatta meglio al cambiamento.[/FONT][/SIZE]

                                    Commenta


                                    • Nel frattempo ho inviato sollecito via pec a Panasonic minacciando di rivolgermi alla sede europea (senza specificare) e allertando il mio legale.

                                      Ad oggi nessuna risposta: sempre peggio, manco l'ultima delle aziende cinesi. Ma veramente questo il livello di Panasonic? Possibile che da novembre 2022 ad oggi ancora sto in questo stato di assistenza? Mah...

                                      EDIT: ma voi sapete la PEC corretta di panasonic? L'assistenza telefonica mi ha dato panasonic@legalmail.it mentre qui riporta panasonicitalia@legalmail.it https://www.ufficiocamerale.it/4746/...sigla-piit-srl

                                      Commenta


                                      • corretto l'indirizzo che ti hanno comunicato al telefono. Il secondo della Panasonic automazione industriale. A me inviando a PEC Panasonic con CAT in copia rispose comunque quest'ultimo.
                                        ...

                                        Commenta


                                        • normale che in raffrescamento faccia un sacco di on/off?
                                          FV1: 7,38kW (18 x Q.Cell 410w) - SudOvest -- FV2: 3,28kW (8 x Q.Cell 410w) - NordEst -- Inverter Solardedge SE6000HD 6kW -- Accumulo 2x LG ResuPrime 9,6kW
                                          PDC Panasonic 9kW + Cappotto termico + coibentazione tetto + radiante fresato

                                          Commenta


                                          • Originariamente inviato da sand1975 Visualizza il messaggio

                                            Ad oggi nessuna risposta: sempre peggio, manco l'ultima delle aziende cinesi. Ma veramente è questo il livello di Panasonic? Possibile che da novembre 2022 ad oggi ancora sto in questo stato di assistenza? Mah...
                                            Direi di no e che questa e' la tua esperienza, altrimenti il topic sarebbe pieno di lamentele. Anche su Daikin e altri qualcuno ha detto peste e corna, tuttavia la gran parte non hanno nulla da dire. Certo dispiace, tuttavia penso che il CAT ti abbia liquidato con Panasonic come il rompioioni di turno che lamenta problemi inesistenti. E' la mia impressione eh...
                                            [SIZE=3][FONT=book antiqua]Non e' la specie piu' forte o la piu' intelligente a sopravvivere, ma quella che si adatta meglio al cambiamento.[/FONT][/SIZE]

                                            Commenta


                                            • Originariamente inviato da fpk Visualizza il messaggio
                                              È normale che in raffrescamento faccia un sacco di on/off?
                                              Hai toccato il valore di delta immagino...
                                              [SIZE=3][FONT=book antiqua]Non e' la specie piu' forte o la piu' intelligente a sopravvivere, ma quella che si adatta meglio al cambiamento.[/FONT][/SIZE]

                                              Commenta


                                              • Originariamente inviato da fedonis Visualizza il messaggio

                                                Direi di no e che questa e' la tua esperienza, altrimenti il topic sarebbe pieno di lamentele. Anche su Daikin e altri qualcuno ha detto peste e corna, tuttavia la gran parte non hanno nulla da dire. Certo dispiace, tuttavia penso che il CAT ti abbia liquidato con Panasonic come il rompioioni di turno che lamenta problemi inesistenti. E' la mia impressione eh...
                                                Se il problema fosse solo col cat ti darei anche ragione ma come si giustifica il comportamento di Panasonic Italia che non interviene e neanche risponde?

                                                al di l che il cat dica che sono un rompiballe rimane il fatto (scritto) che hanno effettuato un’accebsione bob conforme. normale che Panasonic Italia faccia finta di niente?

                                                Commenta


                                                • Originariamente inviato da sand1975 Visualizza il messaggio

                                                  Se il problema fosse solo col cat ti darei anche ragione ma come si giustifica il comportamento di Panasonic Italia che non interviene e neanche risponde?
                                                  Che il CAT ti ha dipinto come un rompi che ha una macchina senza problemi e stai in fissa senza motivo. Loro hanno un team accentrato che mandano in giro per l'Italia in caso di problemi particolari, evidentemente nel tuo caso stanno dando ascolto al cat.Alla Pec se le cose stessero davvero cosi', risponderanno che il tuo riferimento per eventuali problemi tecnici e' il cat. Ripeto, questa e' la mia impressione. Personalmente farei scrivere una lettera ad un legale per vedere se ti mandano un paio di loro tecnici direttamente da Milano.
                                                  [SIZE=3][FONT=book antiqua]Non e' la specie piu' forte o la piu' intelligente a sopravvivere, ma quella che si adatta meglio al cambiamento.[/FONT][/SIZE]

                                                  Commenta


                                                  • Originariamente inviato da fedonis Visualizza il messaggio

                                                    Che il CAT ti ha dipinto come un rompi che ha una macchina senza problemi e stai in fissa senza motivo. Loro hanno un team accentrato che mandano in giro per l'Italia in caso di problemi particolari, evidentemente nel tuo caso stanno dando ascolto al cat.Alla Pec se le cose stessero davvero cosi', risponderanno che il tuo riferimento per eventuali problemi tecnici e' il cat. Ripeto, questa e' la mia impressione. Personalmente farei scrivere una lettera ad un legale per vedere se ti mandano un paio di loro tecnici direttamente da Milano.
                                                    Continui a difendere Panasonic ma ripeto ancora ho inviato loro il rapporto di prima accensione dove c’ segnato che la linea pi di 10 metri, che non hanno fatto aggiungere gas e le specifiche tecniche dicono che il gas per max 10metri.

                                                    non si tratta di opinioni o etichette da rompibakle hanno messo nero su bianco di aver autorizzato installazione non conforme alle specifiche Panasonic e la stessa non interviene.

                                                    Commenta


                                                    • Originariamente inviato da fedonis Visualizza il messaggio

                                                      Hai toccato il valore di delta immagino...
                                                      No, stranamente.....

                                                      Tempo fa abbassai la velocit della pompa (ero ancora col riscaldamento acceso), pu essere che influisca in qualche modo?
                                                      File allegati
                                                      FV1: 7,38kW (18 x Q.Cell 410w) - SudOvest -- FV2: 3,28kW (8 x Q.Cell 410w) - NordEst -- Inverter Solardedge SE6000HD 6kW -- Accumulo 2x LG ResuPrime 9,6kW
                                                      PDC Panasonic 9kW + Cappotto termico + coibentazione tetto + radiante fresato

                                                      Commenta


                                                      • Certo, influisce. Rimetti auto(tanto immagino che il valore attuale tu lo possa reimpostare facilmente)
                                                        [SIZE=3][FONT=book antiqua]Non e' la specie piu' forte o la piu' intelligente a sopravvivere, ma quella che si adatta meglio al cambiamento.[/FONT][/SIZE]

                                                        Commenta


                                                        • Originariamente inviato da sand1975 Visualizza il messaggio

                                                          Continui a difendere Panasonic ma ripeto ancora ho inviato loro il rapporto di prima accensione dove c’è segnato che la linea è più di 10 metri, che non hanno fatto aggiungere gas e le specifiche tecniche dicono che il gas è per max 10metri.

                                                          non si tratta di opinioni o etichette da rompibakle hanno messo nero su bianco di aver autorizzato installazione non conforme alle specifiche Panasonic e la stessa non interviene.
                                                          Mi spiace darti questa impressione, non difendo nessuno, non ha bisogno di me. Ti ho anche detto di rivolgerti a un legale. Per quanto riguarda il gas, la macchina funziona anche con il 50% in meno, per cui il problema non é quello, sebbene ovviamente meglio rabboccare. Mi pare un esercizio fine a se stesso continuare a scrivere che non sei contento di Panasonic ma senza far nulla per costringerla a intervenire. Se il cat dice che é tutto a posto, non interverranno. Fai scrivere a un legale se vuoi che vengano loro. Quindi non capisco perche' credi difenda Panasonic, ti sto semplicemente dicendo che sei incappato in una situazione assurda e che se il cat dice che va bene, delle tue pec se ne fregheranno. D'altra parte i rilievi nei confronti di Panasonic nel topic ed in giro per il forum sono ben pochi. Vuoi risolvere, fai scrivere al legale. Verrano, controlleranno se necessario sostituiranno unita' esterna. Se invece tutto in ordine, hai ben poco da fare. Non e' che hai molto da scegliere.
                                                          P.S: ti ricordo che ti ho pure inviato video con il rumore della macchina, (ovviamente per quanto possa valere).
                                                          Ultima modifica di fedonis; 20-07-2023, 17:17.
                                                          [SIZE=3][FONT=book antiqua]Non e' la specie piu' forte o la piu' intelligente a sopravvivere, ma quella che si adatta meglio al cambiamento.[/FONT][/SIZE]

                                                          Commenta


                                                          • Originariamente inviato da fpk Visualizza il messaggio


                                                            Se pu tornare utile a qualcuno, ho fatto alcune prove ed ecco i corrispettivi:

                                                            - 0x80 > 14.8 L/min
                                                            - 0x90 > 18.3 L/min
                                                            - 0x9A > 20.5 L/min
                                                            - 0x8A > 17.3 L/min

                                                            17.3 L/min la mia impostazione attuale, partivo da 20.5 L/min (anche se sono sicuro di averla vista a 24 L/min dall'app di monitoraggio).
                                                            Ha senso il mio approccio di ridurre la velocit del circolatore cos da limitare gli on/off del compressore grazie al maggior scambio termico...?
                                                            fedonis ho ritrovato il vecchio post. Attualmente ho settato 17.3 invece dei 20.5 originari.
                                                            Anche se poi noto che tuttora la portata arriva a 25L/min quindi bo.. ci sar un qualche algoritmo che la regola in base a vari parametri.

                                                            Riporto agli originari 20.5?
                                                            FV1: 7,38kW (18 x Q.Cell 410w) - SudOvest -- FV2: 3,28kW (8 x Q.Cell 410w) - NordEst -- Inverter Solardedge SE6000HD 6kW -- Accumulo 2x LG ResuPrime 9,6kW
                                                            PDC Panasonic 9kW + Cappotto termico + coibentazione tetto + radiante fresato

                                                            Commenta


                                                            • Prova certo, tanto stai un momento a riportare indietro. Poi chiaro, e' una 9 e potrebbe essere esuberante. Puoi provare anche ad abbassare il set point, ma non ricordo a quanto tu lo abbia impostato.
                                                              [SIZE=3][FONT=book antiqua]Non e' la specie piu' forte o la piu' intelligente a sopravvivere, ma quella che si adatta meglio al cambiamento.[/FONT][/SIZE]

                                                              Commenta

                                                              Attendi un attimo...
                                                              X